Resta aggiornato:
Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
MacroambienteLa tecnologia Action Audio punta a far vivere l’esperienza degli eventi sportivi a non vedenti e ipovedenti

La tecnologia Action Audio punta a far vivere l'esperienza degli eventi sportivi a non vedenti e ipovedenti

Action Audio è una tecnologia che risponde alle esigenze degli spettatori con disabilità visiva, permettendo loro la fruizione di eventi sportivi. È stata già utilizzata nel mondo del tennis, in occasione dell'Australian Open 2021.

Action Audio è una tecnologia che risponde alle esigenze degli spettatori con disabilità visiva, permettendo loro la fruizione di eventi sportivi. È stata già utilizzata nel mondo del tennis, in occasione dell'Australian Open 2021.

Per persone con disabilità visiva seguire una partita di tennis o un qualsiasi altro evento sportivo può rivelarsi davvero difficile, oltre che frustrante per la mancanza di tracce uditive che possano fornire indicazioni su cosa stia accadendo. Per consentire a questi spettatori di seguire gli eventi sportivi in diretta in una maniera migliore e più consona è stata sviluppata Action Audio, una tecnologia che punta a rendere più accessibile l’esperienza degli eventi sportivi in diretta per persone non vedenti e ipovedenti.

Seguire una partita di tennis: le sfide per i non vedenti e la soluzione di action audio

Sono molte le attività e le esperienze di intrattenimento che non sono accessibili o che comunque non sono ottimizzate per la fruizione da parte di persone ipovedenti e non vedenti. Action Audio rappresenta così una soluzione ideata per rispondere a questa problematica, a partire dagli incontri di tennis.

Le persone con disabilità visiva non riescono a seguire la palla, a individuare chi serve o anche a leggere il punteggio, come fa notare Kala Petronijevic in un video di presentazione della tecnologia. Kala è una ragazzina non vedente che ama il tennis, ma che, come spiega, per poter seguire le partite deve chiedere a suo padre di commentarle, il che spesso si rivela un compito stancante anche per lui.

Questo perché ci sono alcuni elementi visivi che non vengono normalmente descritti dai telecronisti di questo sport e che farebbero una grande differenza nell’esperienza di fruizione delle partite da parte di persone non vedenti e ipovedenti. La tecnologia di Action Audio si rivela utile proprio in questo contesto, perché consente di trasformare i dati visivi e spaziali (la posizione della palla, la distanza dalle linee, il tipo di lancio effettuato da ogni giocatore) in dati audio che offrono indicazioni su cosa accade durante una partita di tennis.

Australian Open 2021 - online audio streamed
Australian Open 2021 - online audio streamed

cosa permette di fare questa tecnologia?

Action Audio è frutto del lavoro dell’agenzia digitale AKQA e di un gruppo di ricercatori della Monash University di Melbourne (Australia). Grazie al finanziamento di Tennis Australia, l’organo nazionale che si occupa dell’organizzazione e della promozione di questo sport nel Paese, è stato possibile sviluppare Action Audio, che si basa su un mix di due tecnologie esistenti, come spiegato da Tim Devine, executive creative director di AKQA.

Grazie al sistema di computer vision hawk-eye, utilizzato nelle partite di calcio e in altri sport per monitorare la traiettoria della palla in tempo reale, vengono catturati dei dati spaziali. Questi ultimi vengono poi convertiti da Action Audio in audio 3D o binaurale,  permettendo di ascoltare l’audio in alta qualità così come nella vita reale, in cui si riesce a distinguere il punto da cui proviene ogni suono.

Come distinguere i differenti suoni durante la partita?

Partendo dai dati relativi alla traiettoria della palla, il sistema di audio 3D va a mettere in risalto le azioni principali della partita, grazie a indizi sonori selezionati in collaborazione con una comunità di persone con disabilità visiva che hanno fornito il proprio feedback per poter ottimizzare questa tecnologia. Il pubblico non vedente in questo modo riesce a ottenere informazioni sonore relative alla velocità della palla, alla traiettoria, alla prossimità rispetto alla linea e al tipo di lancio, oltre a riuscire a identificare i momenti chiave della partita.

Ognuno di questi elementi infatti possiede degli indizi sonori corrispondenti e sul sito di Action Audio è possibile trovare una sezione dedicata alla spiegazione dei differenti suoni. Per esempio, si ascolterà un bip ogni volta che la palla toccherà il pavimento, nell’orecchio destro o in quello sinistro, a seconda della posizione della palla all’interno del campo. Proprio per questo, infatti, si consiglia l’utilizzo di cuffie, in modo da sfruttare al meglio i vantaggi della tecnologia. Più vicina sarà la palla alla linea, maggiore sarà il numero di bip. 

Inoltre, il sistema filtra anche eventuali suoni esterni“, in modo da rimuovere possibili distrazioni che renderebbero la fruizione della partita troppo difficile per una persona non vedente o ipovedente.

In un video pubblicato sul sito di Action Audio è possibile ascoltare un campione prodotto dal sistema durante una partita tra Marin Čilić e Roger Federer, svoltasi durante l’Australian Open 2018.

Il lancio di Action Audio in occasione dell’Australian Open 2021

L’iniziativa è stata pensata innanzitutto per rendere maggiormente accessibile la fruizione dell’Australian Open, torneo annuale che si svolge a Melbourne e che nel 2021 si è concluso il 21 febbraio. È stato così possibile seguire la trasmissione in diretta – creata con l’ausilio di Action Audio – di tre incontri svoltisi durante l’evento sportivo, attraverso il sito dell’Australian Open o alcune stazioni radio dedicate alle comunità di non vedenti e ipovedenti (come Vision Australian Radio).

Come fatto notare da Fast Company, scegliere il tennis per introdurre Action Audio non è stata una decisione casuale: questo sport rappresenta un ottimo punto di partenza per l’introduzione di questa tecnologia, perché coinvolge soltanto due giocatori e presenta meno distrazioni rispetto ad altri sport. Poiché la tecnologia si basa sulla scomposizione della partita in singole azioni che compongono l’intera esperienza di gioco, attribuendo a ognuna di esse un suono corrispondente, chiaramente più alto è il numero dei giocatori, più complesso è il processo di adattamento del sistema allo sport in questione.

Tuttavia, come si può leggere sul sito di Action Audio, questa tecnologia «rientra in un progetto di ricerca più ampio, pensato per rendere accessibile le trasmissioni delle partite sportive in diretta a più tifosi di tutto il mondo». L’obiettivo finale dunque è quello di estendere l’uso di questa tecnologia a molti altri sport.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI