MacroambienteL’Agenzia delle Entrate ha previsto un nuovo bonus rivolto al settore dell’agricoltura italiana

L'Agenzia delle Entrate ha previsto un nuovo bonus rivolto al settore dell'agricoltura italiana

Il bonus

Il bonus "agricoltura" è la nuova iniziativa dell'Agenzia delle Entrate volta a sostenere le imprese agricole e agroalimentari italiane nella realizzazione o ampliamento delle infrastrutture informatiche.

Il settore dell’agricoltura italiana potrà beneficiare di un nuovo bonus promosso dall’Agenzia delle Entrate. Si tratta del bonus agricoltura”, che ha un limite di spesa di cinque milioni di euro stabilito dalla legge.

In cosa consiste il bonus “agricoltura”

Il nuovo bonus è istituito al fine di sostenere le reti di imprese agricole e agroalimentari che vogliano potenziare il commercio elettronico attraverso investimenti indirizzati alla realizzazione o all’incremento di infrastrutture informatiche. Una particolare attenzione, inoltre, dovrà essere riservata alla possibilità di potenziare la vendita a distanza per clienti residenti all’estero.

Il bonus consiste in un credito d’imposta del 40% degli investimenti sostenuti per un importo variabile a seconda del tipo di impresa. Il limite del credito è di 50mila euro per le piccole e medie imprese agroalimentari e attive nella produzione primaria di prodotti agricoli. Per le grandi imprese del settore della produzione primaria di prodotti agricoli, invece, il massimo importo previsto è di 25mila euro. Il credito può essere fruito per ciascuno dei periodi d’imposta che vanno dal 2021 al 2023.

A chi è rivolto il bonus e come richiederlo

A poter usufruire del credito sono le reti di imprese agricole e agroalimentari riunite in consorzi, costituite in forma cooperativa o aderenti ai disciplinari delle strade del vino, come è precisato sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

I contribuenti dovranno trasmettere il modello di comunicazione all’Agenzia delle Entrate dal 15 febbraio al 15 marzo dell’anno successivo a quello di realizzazione degli investimenti. La comunicazione potrà essere inviata dal 20 settembre al 20 ottobre 2022 per investimenti effettuati nel 2021.

La comunicazione della percentuale del credito d’imposta destinata ai richiedenti sarà comunicata attraverso un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate entro dieci giorni dalla scadenza del termine per presentare l’istanza. Per l’assegnazione del credito l’Agenzia terrà conto delle richieste ricevute e del limite di spesa stabilito dalla legge di cinque milioni di euro.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI