Mercoledi 26 Giugno 2019
MarketingAperto un micro McDonald’s per le api: ecco l’alveare creato in Svezia dalla catena di fast food

Aperto un micro McDonald's per le api: ecco l’alveare creato in Svezia dalla catena di fast food

È stato creato il primo McDonald's per le api, un alveare che è una replica dei ristoranti del brand, creato per accogliere i piccoli ospiti.


Raquel Baptista
A cura di: Raquel Baptista Autore
Aperto un micro McDonald's per le api: ecco l’alveare creato in Svezia dalla catena di fast food

McDonald’s ha aperto un “nuovo ristorante” in Svezia per accogliere degli ospiti molto piccoli: le api. Si tratta, in realtà, di un vero e proprio alveare creato per celebrare questa specie così importante per il nostro ecosistema. I punti vendita della nota catena americana di fast food sono praticamente uguali ovunque e anche questo piccolo McDonald’s per le api è una replica quasi perfetta dei ristoranti del brand, in versione mini.

Il McDonald’s per le api: l’iniziativa svedese di sostenibilità ambientale

In occasione della giornata mondiale delle api, che si è tenuta il 20 maggio, la nota catena ha deciso di lanciare questa simpatica iniziativa, in realtà un vero e proprio tributo ai ristoranti McDonald’s svedesi che hanno deciso di posizionare degli alveari nei propri tetti. Come ha dichiarato infatti  Christoffer Rönnblad, marketing director di McDonald’s in Svezia, «abbiamo diversi franchising fortemente impegnati nel nostro lavoro di sostenibilità ed è ottimo poter sfruttare la nostra dimensione per diffondere la fantastica idea di avere degli alveari nei tetti».

Per ora sono cinque i ristoranti del paese ad aver aderito all’iniziativa. Considerando però che l’azienda possiede circa 38mila ristoranti in tutto il mondo, risulta evidente come una maggiore adesione possa decisamente avere un impatto positivo sull’ecosistema.

Le api sono degli animali che hanno un ruolo importantissimo anche per la vita dell’Uomo, poiché sono tra i maggiori impollinatori delle coltivazioni alimentari mondiali; tuttavia negli ultimi anni il tasso di morte di questi insetti sta aumentando in maniera allarmante, in parte a causa dei pesticidi usati per l’agricoltura. È per questo che l’azienda ha deciso di contribuire a salvare questa specie così preziosa per il pianeta, puntando alla costruzione di alveari.

Il piccolo McDonald’s per le api è stato ideato dal designer Nicklas Nilsson che ha progettato questo alveare in legno, perfettamente funzionante, e con tutti gli elementi e i dettagli tipici di un ristorante della catena di fast food: ci sono, per esempio, la “M”, simbolo del brand, sul tetto del piccolo ristorante, lo spazio esterno con i tavolini e i menu della catena posizionati sulla parte esterna della struttura.

L’iniziativa di McDonald’s richiama l’attenzione per la creatività e la singolarità della struttura creata; tuttavia la causa in questione, cioè quella della salvaguardia delle api, va affrontata con serietà. In questo senso, al di là dell’impatto del progetto in sé, sicuramente l’iniziativa di una multinazionale come McDonald’s può contribuire ad aumentare la consapevolezza sul tema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Iscriviti alla newsletter! Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e recensione libri
Potrai anche usufruire di offerte esclusive per libri, eventi e corsi.

Iscriviti

Articoli sull'argomento

Corporate social responsibility
Corporate social responsibility

Corporate social responsibility: così le aziende si mostrano sensibili e orientano le proprie attività alla società. Strumenti e strategie.

© Inside Marketing 2013 - 2019 è un marchio registrato ® P.iva 07142251219
×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI