Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
CampagneLa campagna Marevivo 2021 contro l’abbandono dei mozziconi e a tutela dell’ambiente fa tappa a Bari

La campagna Marevivo 2021 contro l’abbandono dei mozziconi e a tutela dell'ambiente fa tappa a Bari

“Piccoli gesti, grandi crimini” è la campagna Marevivo 2021 anti littering, ossia contro l'abbandono di mozziconi di sigaretta nell'ambiente. La campagna, che fonda la propria strategia sul guerrilla marketing, approda ora a Bari nella sua quarta tappa.

campagna Marevivo 2021

Piccoli gesti, grandi crimini” è il nome dato alla campagna Marevivo 2021 volta a sensibilizzare e dare vita a una forte consapevolezza riguardo al “littering”, cioè l’abbandono di mozziconi di sigaretta. La città di Bari è la quarta tappa, dopo la presentazione ufficiale fatta a Roma e poi le tappe a Fermo, Catania e San Felice Circeo, dell’iniziativa realizzata da Marevivo in collaborazione con British American Tobacco (BAT) Italia.

Il guerrilla marketing della campagna Marevivo 2021

Per sensibilizzare, la campagna anti littering si serve dell’originalità, sfruttando in particolare il linguaggio e gli strumenti comunicativi del guerrilla marketing , utilizzato molto spesso per campagne sociali. In questo modo, infatti, è possibile raggiungere un numero considerevole di persone: coinvolgendo il consumatore-spettatore quando meno se lo aspetta (per esempio attraverso installazioni nelle piazze delle città), si fa leva sull’effetto sorpresa, massimizzando l’attenzione e la memorabilità del momento vissuto.

campagna Marevivo 2021

Campagna Marevivo 2021.

A Bari, come nelle altre città coinvolte nel progetto, in piazza del Ferrarese è stata messa in piedi un’installazione che ha lo scopo di rimanere impressa nella mente dei consumatori facendo leva sulle emozioni. Si tratta della simulazione di una scena del crimine al cui interno sono posizionati un mozzicone di sigaretta di grandi dimensioni – perché grande è l’impatto di questo oggetto quando viene lasciato nell’ambiente –, che raffigura simbolicamente l’arma del delitto, insieme alle sagome delle vittime, che sarebbero tartarughe, pesci e altri animali marini. Sull’asfalto delle strade della città, poi, sono state collocate altre sagome di animali marini. 

Sono parte della campagna anti littering anche locandine affisse per le vie della città. Queste, attraverso un QR code, forniscono informazioni riguardo al fenomeno e permettono l’interazione con un sistema di intelligenza artificiale, “MARINA”.

Una campagna sociale per informare e sensibilizzare

L’espressione “Piccoli gesti” che compone la prima parte del titolo della campagna di sensibilizzazione è un riferimento al gesto, considerato appunto piccolo, di gettare a terra il mozzicone di sigaretta: ciò che si reputa un piccolo oggetto legato a un piccolo gesto ha però conseguenze grandi e gravi per l’ambiente se non smaltito negli opportuni modi.

Il filtro della sigaretta è composto da acetato di cellulosa, un prodotto che impiega in media 10 anni per decomporsi. Solo in Italia i mozziconi che finiscono nell’ambiente sono ogni anno 14 miliardi e 4,5 trilioni in tutto il mondo.

Piccoli gesti, grandi crimini
Piccoli gesti, grandi crimini

Le abitudini dei fumatori secondo Marevivo

I fumatori spesso non pensano alle conseguenze che un mozzicone può arrecare alla Terra. Il Report MarevivoPiccoli gesti, grandi crimini” 2020 ha stimato che circa il 65% dei fumatori non smaltisce correttamente i mozziconi delle sigarette e ciò porta all’inquinamento, soprattutto dei mari, e alla morte di molti animali che scambiano i rifiuti per cibo.

campagna Marevivo 2021

Dal Report Marevivo “Piccoli gesti, grandi crimini” 2020.

In occasione dell’iniziativa, il segretario generale di Marevivo, Maria Rapini, come si può leggere nel comunicato stampa diffuso, ha messo in evidenza il problema: «I mozziconi di sigaretta sono i rifiuti più frequenti sulle spiagge di tutto il mondo, in ogni attività di pulizia che facciamo i nostri volontari ne raccolgono migliaia. A causa delle loro dimensioni ridotte si potrebbe pensare che siano innocui, ma non è affatto così: al contrario, questi mozziconi rilasciano sostanze nocive nel mare; il loro filtro non è biodegradabile e, sminuzzandosi in microplastiche, rimane in mare per sempre. Tutto questo ha naturalmente un impatto terribile sull’ecosistema marino e chiunque non si adoperi per cambiare le proprie abitudini diventa complice di questo crimine contro l’ambiente».

Dal Report Marevivo “Piccoli gesti, grandi crimini” 2020.

I motivi del “littering” e le soluzioni proposte dalla campagna Marevivo 2021

Il Report Marevivo del 2020 ha rilevato che le motivazioni per le quali i fumatori non si preoccuperebbero della gravità del loro gesto sarebbero, oltre alla non consapevolezza del danno arrecato (36,6%), anche la carenza nelle città di cestini e posacenere (26,5%) e l’assenza di sanzioni (26%). La motivazione principale del gesto sarebbe però, purtroppo, una forte mancanza di sensibilità verso l’ambiente (62%).

Proprio ponendosi l’obiettivo di veder diminuire questo “grande piccolo gesto“, fino a scomparire definitivamente, i volontari di Marevivo hanno distribuito per le strade di Bari 4mila posacenere tascabili e riutilizzabili, realizzati in plastica riciclata. Inoltre, è stato realizzato e distribuito un questionario volto a individuare le abitudini dei cittadini in merito all’abbandono di mozziconi nell’ambiente.

La possibilità di diventare ambassador della campagna Marevivo 2021

I cittadini, inoltre, a margine della campagna potranno diventare ambassador del progetto sottoscrivendo il Manifesto online sul sito di Marevivo. Una campagna che davvero cerca di imporsi grazie anche alla possibilità, data a ogni comune italiano, di poter divenire ambassador.

Qualsiasi comune può, infatti, impegnarsi nel progetto. Marevivo e BAT Italia, per invogliare i sindaci a compiere questa scelta, hanno messo a disposizione un toolkit e delle linee guida che i comuni potranno implementare attraverso una “light edition” della campagna promossa nel proprio territorio.

Il monitoraggio della campagna anti littering

Il progetto raccoglierà, inoltre, informazioni che potranno essere utili per prevenire il fenomeno. Si sta dedicando a questo aspetto JustOneEarth, una startup italiana che si occupa di analisi dei dati e di sostenibilità ambientale. Il lavoro della startup è valutare quanto la campagna influisce sui comportamenti effettivi dei cittadini: attraverso una tecnologia di monitoraggio satellitare saranno confrontati, infatti, i numeri dei mozziconi di sigarette prima della campagna e successivamente alla sua diffusione.

Un sistema di intelligenza artificiale dovrebbe poi trasformare le immagini raccolte dal monitoraggio e compararle con una precisione che arriva al 98,3%.

Lo scorso anno, comunque, sono già stati ottenuti buoni risultati quando, in occasione dell’iniziativa pilota a Sorrento, si è registrata una diminuzione del 69% dei mozziconi di sigaretta diffusi nell’ambiente e insieme una diminuzione complessiva di vari piccoli rifiuti.

campagna Marevivo 2021

Dal Report Marevivo “Piccoli gesti, grandi crimini” 2020.

I numeri sembrano positivi anche in questa prima fase della nuova campagna “Piccoli gesti, grandi crimini”. A metterlo in evidenza è stato Andrea di Paolo, responsabile affari legali e regolatori di BAT per il Sud Europa; «Nelle tappe di “Piccoli gesti, grandi crimini” toccate nel 2021 stiamo registrando una riduzione di oltre il 70% dei mozziconi di sigaretta dispersi nell’ambiente, superando il risultato dell’edizione pilota a Sorrento. Numero che ci fa dunque ben sperare, anche in prospettiva», si legge nel comunicato stampa.

È importante partire da azioni concrete, secondo diversi livelli di coinvolgimento, per ridurre l’inquinamento, come intende mettere in evidenza la campagna e come ha sottolineato ancora di Paolo: «#Piccoligesti è parte della strategia di sostenibilità di BAT Italia, che con questo progetto si pone l’obiettivo di dimostrare con dati concreti che l’inquinamento da mozziconi si risolve solo agendo sulla prevenzione grazie ad azioni sinergiche ed efficaci in grado di coinvolgere una pluralità di soggetti: aziende private, istituzioni – soprattutto locali –, cittadini e terzo settore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI