Mercoledi 18 Luglio 2018
OpportunityAutoimprenditorialità: un incentivo per giovani imprenditori a Taranto

Autoimprenditorialità: un incentivo per giovani imprenditori a Taranto

La CdC di Taranto, aderendo al Progetto "Crescere imprenditori", offre ai NEET la possibilità di dedicarsi all'autoimprenditorialità.


Francesca Paola Esposito

A cura di: Francesca Paola Esposito Autore Inside Marketing

Autoimprenditorialità: un incentivo per giovani imprenditori a Taranto

La Camera di Commercio di Taranto ha aderito al Progetto nazionale “Crescere imprenditori“, offrendo ai NEET (giovani tra i 18 e i 29 anni non impegnati in percorsi d’istruzione e formazione) la possibilità di dedicarsi all’autoimprenditorialità. L’obiettivo è supportarli e sostenerli attraverso specifiche attività di formazione, accompagnamento e tutoring all’avvio di nuove imprese e startup.

L’iniziativa è promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in qualità di Autorità di gestione del Programma Garanzia Giovani, e attuata da Unioncamere attraverso la rete delle Camere di commercio locali. I NEET, a cui il progetto si rivolge, dovranno essere iscritti al Programma Garanzia Giovani. Il percorso formativo messo a disposizione mira a far emergere il loro interesse per l’imprenditorialità e la loro creatività; in questo modo verrà offerta una visione nuova sulle molteplici opportunità del lavoro autonomo e, al tempo stesso, anche gli strumenti necessari per sviluppare le proprie idee imprenditoriali. Al suo termine i partecipanti saranno seguiti nella stesura del proprio business plan.

L’adesione è gratuita e la scadenza è fissata per dicembre 2017.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare, gli iscritti dovranno superare un apposito test di autovalutazione (disponibile sul portale FILO di Unioncamere) che metta in risalto le loro attitudini imprenditoriali. I nominativi, di coloro che avranno raggiunto un esito positivo, saranno trasmessi dal Ministero del Lavoro alla Camera di commercio.

La Camera di commercio di Taranto attiverà un percorso di accompagnamento della durata complessiva di 80 ore, ripartite in 60 ore d’aula con attività di gruppo e 20 ore di assistenza tecnica personalizzata. Tutti coloro che lo avranno portato a termine e avranno redatto il proprio piano d’impresa potranno accedere, con un vantaggio di 9 punti rispetto agli altri candidati, al finanziamento del Fondo SELFIEmployment.

Per ulteriori informazioni è possibile fare riferimento alla Camera di Commercio di Taranto o scrivere un’email all’indirizzo di posta elettronica comunicazione@ta.camcom.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti