campagna Rakuten
Martedi 11 Dicembre 2018
MacroambienteAutomotive: il futuro è digital

Automotive: il futuro è digital

La ricerca condotta da DealerK ha evidenziato l' importanza dell'avvicinamento al digitale nel settore della distribuzione dell' automotive


Sara Vetrano
A cura di: Sara Vetrano Autore Inside Marketing
Automotive: il futuro è digital

Durante l’Automotive Dealer Day di Verona la DealerK, leader italiana nel digital automotive, ha presentato la ricercaLe professioni e i talenti nel Digital del settore Automotive“, svolta su un campione di 108 aziende, rivelando l’assoluta importanza ricoperta dal digitale nel settore dell’automotive. I risultati che ne derivano parlano chiaro: il digitale è il futuro e ne è convinto il 95% degli intervistati. Senza contare che il 75% ha affermato chiaramente di voler annettere al proprio team professionale figure ad hoc. Con le idee di gran lunga più chiare è il 53,85% degli intervistati che è deciso a puntare tutto sull’ Automotive Digital Manager, per quanto concerne le mansioni relative all’utilizzo di internet, il web e il CRM.

Le auto non sono più quelle di una volta e, di conseguenza, nemmeno i suoi compratori. In passato bastava recarsi nel paese dei balocchi e fare la propria scelta, per tutto il resto ci pensava il concessionario. Ora le cose sono cambiate, il cliente, molto probabilmente affettua la propria scelta prima ancora di uscire di casa. Infatti l’80% di coloro che decidono di acquistare una nuova auto effettuano prima una ricerca sul web, riducendo nettamente le visite agli autosaloni. Risulta chiaro che, per adeguarsi ai cambiamenti in atto nel settore, il digitale ricopre una opportunità assolutamente da non sottovalutare. Lo afferma anche il Ceo e co-fondatore di DriveK, Marco Marlia: “Dai risultati della nostra ricerca si evince chiaramente che la direzione verso cui si muoverà il futuro della distribuzione nell’automotive è il digitale”.

L’avvicinamento al digitale è un processo che ha già avuto inizio e sta avendo i suoi risultati in molte reatà aziendali. Infatti il 14,42% ha dichiarato di usare già opportunamente internet come valore aggiunto per la propria attività.

Le parole si tramutano in fatti quando si viene a parlare di investimenti. Tant’è vero che il 27,88% degli intervistati dichiara di riservare più del 30% del budget di marketing alle attività digital, mentre il 15,38% destina tra il 20% e il 30% del budget, poi ancora il 18,27% tra il 10% e il 20%, il 24,04% impiega tra il 5% e il 10% infine il 14,42% adopera cifre inferiori al 5%. Trapela chiaramente quindi la volontà, da parte delle aziende di settore, di investire su team di esperti qualificati nell’ambito del digital, per far fronte alle necessità riscontrate.

Diamo infine un’occhiata alle figure professionali che potrebbero conferire al settore della distribuzione dell’automotive un valido aiuto:

Automotive Digital Manager (83,65%)

Web Marketing Specialist (51,92%)

 Social Media Strategist (49,04%)

CRM Specialist (40,38%)

SEO manager (27,88%)

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Potrebbe interessarti

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI