CampagneCalvin Klein fa girare Blanco in intimo per le strade di New York

Calvin Klein fa girare Blanco in intimo per le strade di New York

blanco in una fontana

La fashion house statunitense inizia la collaborazione con l'artista italiano Blanco facendolo girare in mutande per New York. Questa iniziativa con testimonial l'artista bresciano avvicina il brand alla Generazione Z.

Il 6 maggio 2022 Calvin Klein ha condiviso sui propri canali social il city tour  organizzato per Blanco in visita a New York per la prima volta. La particolarità dell’iniziativa è che il brand di moda ha fatto girare per la Grande Mela Blanco in mutande facendo visitare all’artista italiano, sotto contratto, i luoghi più iconici della città.

Blanco testimonial per Calvin Klein: coerente con l’identità di marca

Ogni qual volta un brand sceglie testimonial per le campagne di marketing, advertising o comunicazione la maggiore preoccupazione sta nel riuscire a non snaturare l’identità della persona scelta. Il carattere personale ma anche, soprattutto nel caso di personaggi noti, i valori che contraddistinguono il suo personal brand e con i quali questo è identificato non devono però essere in dissonanza con i valori della marca , perché potrebbe generarsi un effetto controproducente, tanto per i fan del primo quanto per i consumatori della seconda.

Nel caso specifico della collaborazione Calvin Klein Blanco non si può non tener conto di alcune caratteristiche del cantante che il brand avrà sicuramente considerato prima di sceglierlo. È opportuno sottolineare, per esempio, che Blanco è la rivelazione musicale degli ultimi due anni in Italia: ha battuto molti record e a soli 19 anni ha già vinto il Festival di Sanremo 2022 insieme a Mahmood con il brano Brividi, ora in gara all’Eurovision 2022 a Torino. Già solo questi dettagli spiegherebbero perché un brand abbia deciso di puntare la propria attenzione su di lui.

blanco e mahmood a sanremo

Blanco e Mahmood dopo la premiazione alla finale del Festival di Sanremo 2022. Fonte: Corriere della Sera

A questi elementi si aggiungono, poi, alcune altre caratteristiche, come lo stile irriverente, la natura “selvaggia”, l’attitudine provocatoria e il timbro scanzonato che contraddistinguono le sue performance o le sue apparizioni pubbliche. L’artista, però, possiede un’altra caratteristica singolare, che aiuta forse a comprendere ancor meglio le motivazioni alla base della collaborazione Calvin Klein Blanco: egli ha ammesso più volte di sentirsi a proprio agio nudo o indossando solo un paio di mutande. Questa affermazione ben si sposa con alcune iniziative legate alla produzione dell’artista, che ha difatti deciso di mettere in copertina di un suo singolo un’immagine che lo ritrae intento a correre nudo nei boschi della sua zona.

Un suo tratto distintivo, così, è un marcato istinto di libertà, che si tramuta in un’energia positiva che intende trasmettere attraverso il corpo.

blanco in acqua vestito

Uno scatto tratto dal profilo Instagram di Blanco

Non ci è voluto molto affinché un brand di intimo si accorgesse dell’opportunità di associare la propria immagine di marca a Blanco, oramai un punto di riferimento per la generazione z . Calvin Klein è stata la prima a pensarci e ha puntato a unire perfettamente la propria identità di marca alla personalità singolare dell’artista.

Nella campagna Calvin Klein con Blanco New York, città da sempre legata a un immaginario d’indipendenza, conquista, realizzazione, è risultata essere allora lo scenario perfetto.

Blanco in mutande a New York nei luoghi iconici della città, grazie a Calvin Klein

Sui profili social del brand il 6 maggio 2022 è stata pubblicata una caption molto semplice, quasi didascalica, per un post in cui con una domanda finale si punta a creare curiosità e interazione nei commenti.

caption calvin klein

Caption relativa al primo post focalizzato su Blanco che visita New York sul profilo Instagram di Calvin Klein.

L’idea creativa alla base della campagna Calvin Klein con Blanco è far visitare una città mai vista a un ragazzo giovanissimo, facendogli compiere il primo viaggio a New York. Il brand di moda, però, ha lasciato che l’artista si esprimesse in totale libertà.

Per la campagna Calvin Klein Blanco a New York, quindi, esattamente come ha fatto nei boschi italiani, ha indossato solo l’intimo del brand, entrando nella fontana del Washington Square Park e camminando a Times Square.

blanco in mutande

Blanco in mutande a Times Square per Calvin Klein. Foto tratta dal profilo Instagram di Calvin Klein

Gli scatti fotografici e i video, che è possibile guardare sul profilo Instagram di Calvin Klein, sono stati effettuati rispettivamente da Tyrell Hampton e Nicolas Heller.
Lo stile scelto è molto urban, tende allo sfocato, la messa a fuoco non è perfetta e comunica un senso spiccato di dinamismo. Anche dal punto di vista fotografico la scelta è quella di veicolare spontaneità, irrequietezza, libertà e naturalezza.

Nella campagna Calvin Klein con Blanco moda e musica incontrano i valori della Gen Z

L’iniziativa di Calvin Klein con Blanco è comunque solo l’ultimo tassello – in termini temporali – di un connubio fisiologico tra moda e musica che nel tempo ha portato a collaborazioni vincenti in ambito marketing e comunicazione.

La vera bravura delle marche di abbigliamento che avviano collaborazioni con cantanti e musicisti sta, in particolare, nel carpire istantaneamente i nuovi fenomeni musicali e associare il loro brand ai valori che l’artista rappresenta e può rappresentare per un’intera generazione. È evidente come l’operazione di Calvin Klein sia stata basata proprio su quest’analisi, volta a creare consapevolezza nella Generazione Z, che di fatto sta acquisendo potere d’acquisto.

L’iniziativa della fashion house statunitense è credibile e coerente, sia con il passato comunicativo del brand, basato sulla libertà di espressione e sull’irriverenza, sia con la figura di Blanco.

blanco vestito Calvin Klein

Uno scatto di Blanco durante il suo tour a New York. Fonte: profilo Instagram di Calvin Klein

Più in generale, e in virtù dei motivi elencati in precedenza, ci si poteva aspettare che un brand d’intimo scegliesse la nuova star italiana come testimonial e se un’iniziativa simile fosse stata creata all’interno del contesto nazionale, con un brand italiano, probabilmente si sarebbe generata un’opportunità non indifferente di crescita per quella marca in grado di riconoscere la forza dell’identità di Blanco. L’opportunità, invece, è stata colta oltreoceano e da come è stata strutturata fin qui la campagna con Blanco Calvin Klein ne sta traendo indubbio vantaggio: oltre alla coerenza di identità tra i due brand, far girare per le strade di New York l’artista bresciano ha avuto una portata mediatica notevole in Italia.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI