Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
CampagnePerché una gigantesca impronta sulla spiaggia di Termoli: l’obiettivo di E.ON legato alla nuova campagna dell’azienda

Perché una gigantesca impronta sulla spiaggia di Termoli: l'obiettivo di E.ON legato alla nuova campagna dell'azienda

Campagna E.ON 2022

La campagna E.ON 2022 ha visto comparire un'impronta gigante sulla spiaggia di Termoli, con l'intento di destare interesse e curisità ma soprattutto sensibilizzare su un tema importante, quello delle emissioni di CO2.

Un’orma di grandi dimensioni, per l’esattezza lunga 23 metri, è comparsa su una spiaggia libera di Termoli il 3 maggio 2022, creando non poco scalpore tra i cittadini. Dopo un periodo di suspense durato diverse ore, il mistero dietro a questa creazione è stato svelato la mattina del 4 maggio, con la comparsa, accanto all’impronta gigante di un piede, del logo di E.ON scavato nella sabbia.

Per fare ulteriore chiarezza riguardo all’enigmatica orma, l’operatore energetico ha installato un pannello in cui l’iniziativa è stata spiegata più nel dettaglio: l’impronta sulla spiaggia libera di Termoli è un’iniziativa pensata per dare il via alla campagna E.ON 2022, “L’impronta del gigante invisibile“, presente dal 3 all’8 maggio 2022.

La riduzione delle emissioni di CO2 al centro della campagna E.ON 2002

Come si apprende dal comunicato stampa rilasciato dall’azienda, la nuova campagna E.ON punta a sensibilizzare su una tematica particolarmente importante e urgente, ossia la riduzione delle emissioni di CO2.

L’orma sulla spiaggia di Termoli, realizzata nella sabbia a mano da artisti della “Accademia della Sabbia”, allude, infatti, agli effetti che ogni azione degli individui può avere sul pianeta. Come l’azienda ha sottolineato sui propri canali social, ogni cittadino «lascia sull’ambiente un’impronta gigante». Stando ad alcuni dati ISTATI del 2019 riportati all’interno del comunicato, più nello specifico ogni abitante produrrebbe in media all’anno sette tonnellate di CO2.

Proprio sulla base di questi numeri è stata calcolata la lunghezza di un piede di un ipotetico gigante con un peso di 7 tonnellate, ossia 23 metri, che è l’effettiva lunghezza dell’impronta realizzata sulla sabbia. Come anticipato, lo scopo dell’iniziativa, realizzata dall’agenzia creativa DLVBBDO, è convincere gli italiani a ridurre la propria impronta carbonica, parametro utilizzato per calcolare le emissioni gas serra innescate da alcune azioni.

Non è un caso, dunque, che la nuova campagna E.ON sia stata presentata all’evento “È ora di agire: insieme per ridurre la nostra carbon footprint“, un’occasione che ha visto protagonisti, insieme al conduttore Massimiliano Ossini, il meteorologo Andrea Giuliacci, i rappresentanti delle istituzioni, delle aziende e delle università locali e parte del team di E.ON Italia.

Legato allo stesso obiettivo è il lancio da parte del brand della propria app, che permette infatti di effettuare il “Green Test” per scoprire qual è la propria impronta carbonica, ricevendo poi consigli su come adottare uno stile di vita più green.

La pianificazione della campagna e le attività correlate

La nuova campagna E.ON, attiva fino al 4 giugno 2022, coinvolge media tradizionali e digitali e prevede diverse attività come pubblicazione su Google Street View delle foto della scultura di sabbia; collaborazioni con influencer e content creator; pubblicazioni su testate nazionali e locali; campagna radio sul circuito Mediamond; affissioni, a livello locale e e soprattutto nelle 14 principali stazioni italiane; attività di marketing rivolte alla comunità locale; concorso a premi ospitato dai punti vendita E.ON in tutta Italia; editoriali TV, realizzati in collaborazione con RAI e Mediaset; eventi dedicati alla comunità molisana.

Inoltre, a partire dal 22 maggio sarà on air lo spot girato proprio a Termoli. Questo sarà diffuso anche su canali TV e piattaforme, tra i quali RAI, RAI Play, Mediaset, Mediaset Infinity, LA7 e Sky.

La campagna E.ON sui social e sul sito del brand

La campagna, oltre che sui canali menzionati in precedenza, è presente anche sul sito e sui social del brand. Nella homepage del sito, infatti, è possibile ottenere informazioni sia sulla campagna, sia sulla scultura di sabbia di Termoli.

Campagna E.ON 2022

La homepage del sito E.ON al 12 maggio 2022.

Sui social, invece, molteplici sono le azioni compiute dal brand per la nuova iniziativa: su Facebook e Twitter, nello specifico, l’immagine di copertina è stata aggiornata per dare risalto alla creativa opera d’arte di sabbia; su Instagram diverse Storie mostrano invece la collaborazione in atto con vari influencer.

Più in generale, su quasi tutti i social del brand proliferano diversi tipologie di contenuti, dai video ai post, accompagnati da hashtag quali #ImprontaGiganteEON e #GiganteInvisbile. I materiali postati mostrano non solo l’orma di sabbia, ma anche gli eventi realizzati a margine della campagna e, inoltre, tali contenuti spesso spesso arricchiti da call to action volte ad aumentare il numero di download dell’applicazione E.ON.

Molteplici sono i brand e le aziende che, nel corso degli anni, hanno cercato di dare visibilità al proprio marchio sfruttando l’enorme potere del marketing non convenzionale. A tal riguardo diverse sono le iniziative che possono fungere da esempio come la campagna della birra Kozel del 2021 e la campagna #cambialalingua di Zanichelli: in entrambi i casi le aziende hanno scelto delle piazze di note città italiane per ospitare enormi installazioni riconducibili all’azienda.

Iniziative di questo tipo spesso sono state utilizzate anche per sensibilizzale il pubblico su delicate tematiche sociali anche legate all’ambiente: è il caso della campagna “Piccoli gesti, grandi crimini di Marevivo che ha scelto diverse città italiane per simulare una scena del crimine composta da un mozzicone di sigaretta di grandi dimensioni e dalle sagome delle vittime, ossia sagome animali marini.

Non stupisce, quindi, che anche E.ON abbia scelto di adottare una strategia simile, al fine di innescare inevitabilmente il passaparola e, al tempo stesso, far leva su emozioni, sensazioni e percezioni dei cittadini.
A tal proposito Mauro Biraghi, corporate and marketing communication director di E.ON Energia, ha così commentato il primo step della nuova iniziativa: «una installazione davvero sorprendente, che è riuscita a rendere visibile l’invisibile. Un’idea forte, accompagnata da un alone di mistero che è stato in grado di attivare, in poche ore, grande curiosità e stupore sia a livello locale sia nazionale».

Credits campagna E.ON 2022

Agenzia creativa: DLVBBDO
Direzione creativa esecutiva: Serena Di Bruno e Daniele Dionisi
Art director: Davide Poli, Alberto Terribile
Copywriter: Eleonora Dini, Alessia Buono
General manager: Chiara Niccolai
Cliente service director: Cristina Pontello
Account supervisor: Julie de Biolley
Junior account: Giulio Melegari
Producer: Alessandro Sardini
Head of social: Andrea Quarini
Social media manager: Davide Spinelli

Casa di produzione: Bedeschi Film
Executive producer: Giovanni Bedeschi, Federico Salvi
Producer: Fulvio Biavaschi
Director: Claudio Gallinella
Dop: Stefano Bella
Editor: Andrea Besana, Francesca Castellari, Tommaso Bedeschi
Sound Design & Mix: Sample Milano

Pianificazione social & influencer marketing: Hearts & Science
Managing director: Emanuele Giraldi
Client business director: Francesca Guarnaccia
Head of communication design: Monica Zanaga
Creative specialist: Giorgia Furia
Pianificazione media: Starcom (Publicis Groupe)
CEO Starcom Italia: Boaz Rosenberg
Client service director: Elena Bianchi
Media supervisor: Monica Fiorani

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

© Inside Marketing 2013 - 2022 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI