Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
ComunicazioneCampagna pubblicitaria Indesit “Do It Together”: l’azienda riflette sulla parità di genere in casa con lo spot “I bambini ci imitano”

Campagna pubblicitaria Indesit "Do It Together": l'azienda riflette sulla parità di genere in casa con lo spot "I bambini ci imitano"

Per la campagna pubblicitaria "Do It Together" di Indesit, che da sempre è attenta al problema della disparità di genere in famiglia, il testimone per lo spot del 2021 passa ai bambini e alla loro capacità di emulare i più grandi. Il titolo dell'iniziativa è "I bambini ci imitano".

Indesit

Lo spot “I bambini ci imitano”, che rientra nella campagna Indesit “Do It Together“, riflette sulla disparità di genere nelle famiglie, problema ancora dilagante in Italia e in Europa. L’iniziativa non è affatto una novità: è dal 2017 che l’azienda si impegna a mostrare lo sbilanciamento, all’interno delle case, tra uomo e donna e lo fa adottando ogni volta una prospettiva differente. Quest’anno, la campagna Indesit “Do It Together” concentra l’attenzione sul potere che i genitori hanno di condizionare i figli e la capacità dei bambini di assorbire, facendoli propri, i comportamenti dei più grandi.

Lo spot pubblicitario 2021 è firmato dall’agenzia creativa Wunderman Thompson Italia.

Indesit

Foto tratta dalla campagna pubblicitaria digital “Do It Together” di Indesit. Fonte: Indesit

DA DOVE NASCE LA CAMPAGNA PUBBLICITARIA “DO IT TOGETHER”?

Il primo spot della campagna Indesit “Do It Together” è stato lanciato nel 2017, rendendo la società italiana il primo marchio di elettrodomestici ad affrontare il tema della parità di genere all’interno della casa.

Come emerge da alcune statistiche, ancora molte famiglie oggigiorno vivono una condizione di totale disuguaglianza di genere nella vita domestica e familiare: quando si tratta di cura dei figli e della casa, il carico di lavoro delle donne è maggiore rispetto a quello degli uomini. Ineguaglianze, queste, che si sono acuite ulteriormente con l’inizio della pandemia COVID-19.

Secondo alcuni dati relativi alla gestione della vita domestica e familiare, emersi dal rapporto annuale ISTAT 2020, il 38,3% delle madri occupate (percentuale che sale al 42,6% se con bambini tra 0 e 5 anni) adegua aspetti del proprio lavoro agli equilibri familiari, mentre i padri lo fanno in misura minore (rispettivamente 11,9% e 12,6%). Nei mesi di lockdown, per esempio, l’attività che ha coinvolto nel corso della giornata il maggior numero di persone è stata la preparazione dei pasti: in questo caso si è notata però la più grande disparità tra uomo e donna nella distribuzione dei carichi domestici (la mansione ha infatti coinvolto l’82,9% delle donne rispetto al 42,9% degli uomini).

Cosa vuole comunicare quindi Indesit con la campagna pubblicitaria “Do It Together”? L’azienda invita alla condivisione, che diventa semplicissima con gli elettrodomestici Indesit, e incoraggia le famiglie a cooperare e dividere equamente le faccende domestiche in modo tale da avere tempo per ciò che conta veramente, ossia lo stare in famiglia.

EVOLUZIONE DELLA CAMPAGNA “DO IT TOGETHER” NEL CORSO DEGLI ANNI

Lo spot di lancio della campagna Indesit “Do It Together“, del 2017, ribalta provocatoriamente gli stereotipi di genere. Il protagonista è un uomo, padre e marito, attento alla gestione della casa e alla cura della famiglia e con un lavoro a tempo pieno.

Diretto da Fran Torres, il video mostra uno scenario ai più insolito e potrebbe suscitare negli spettatori un determinato sentimento: ammirazione. Il papà, infatti, capace di muoversi tra le incombenze del nucleo familiare, potrebbe essere considerato alla stregua di un “eroe”. Il video, però, termina con una domanda assai pungente: «avresti reagito allo stesso modo se fosse stato una donna?». A questo quesito si aggiunge una statistica assai importante: «in Italia, l’80% delle faccende domestiche è svolto ancora dalle donne».

Indesit Italia # DoItTogether
Indesit Italia # DoItTogether

La campagna pubblicitaria ha cambiato registro nel 2019, come testimonia lo spot pubblicato su YouTube da Indesit UK: dopo il padre eroe, Indesit ha deciso di concentrarsi sulla figura della suocera e sull’importanza di educare i più piccoli alla collaborazione in famiglia. Lo spot mostra la gratitudine di una donna nei confronti della madre del marito, il cui merito è quello di aver cresciuto un uomo indipendente con il quale stare bene insieme e che sa mostrare ai propri figli quanto sia importante la cooperazione e la condivisione in casa.

Indesit #DoItTogether
Indesit #DoItTogether

Nel 2021, il testimone della campagna Indesit “Do It Together” è passato ai più piccoli. Nello spot ai bambini viene chiesto di ricreare ciò che i genitori fanno in casa. Sin dai primi secondi, è possibile notare una certa disparità nella suddivisione dei compiti: mentre le bambine, che fanno le veci delle madri, sono impegnate in una routine frenetica, tra il lavoro in smart working e la lavatrice da fare, i maschietti occupano il proprio tempo sul divano o giocando con lo smartphone. I figli, nel bene o nel male, emulano ciò che i genitori fanno. Ecco perché Indesit cerca da un lato di osservare questi aspetti dal punto di vista dei bambini e comprendere le dinamiche familiari in cui sono immersi e, dall’altro, di sensibilizzare gli adulti all’importanza di comportamenti responsabili e non stereotipati.

Indesit - Tecnologia Push
Indesit - Tecnologia Push&Go

«Non si tratta solo di una funzione di apprendimento […] le primissime cose che impari le impari senza processarle consapevolmente perché fai a specchio quello che vedi fare all’altro. Il bambino, poi, attiva ciò che noi chiamiamo gioco simbolico, ossia il famoso “fare finta che”. La campagna di Indesit è molto interessante e ben fatta, perché si vede come dietro vi sia un pensiero scientifico. Se fosse stata una situazione sperimentale, noi avremmo davvero visto fare ai bambini ciò che poi viene raffigurato nello spot. Si tratta di poter crescere imparando grazie all’esempio del più grande» ha commentato Stefania Andreoli, psicanalista dell’adolescenza, a margine della conferenza stampa tenutasi in occasione del lancio della campagna, il 12 maggio 2021.

I bambini, come ha spiegato la dottoressa, attivano tale meccanismo perché vogliono bene ai genitori e di loro si fidano. Secondo la professionista, diviene quindi di vitale importanza fornire ai più piccoli modelli privi di preconcetti o pregiudizi. Gli stereotipi di genere intervengono sul futuro, soprattutto su quello delle ragazze, formano gli adulti di domani e, nello specifico, condizionano scelta degli studi e del lavoro. La carenza di donne nelle cosiddette discipline STEM potrebbe essere un esempio di questo quadro.

Come sarà articolata (e diffusa) la campagna digital “Do It Together”

Durante la conferenza stampa tenutasi online, la portavoce del gruppo Whirpool Italia, Novella Sardos Albertini, ha lanciato il nuovo spot “I bambini ci imitano” spiegandone il significato e rimarcando la vicinanza di Whirpool, così come quella di Indesit, alle famiglie italiane. Sardos Albertini si è avvalsa, durante la presentazione, dell’aiuto di Alessia Mancini, ambassador della campagna Indesit “Do It Together“, della psicanalista dell’adolescenza Stefania Andreoli e di Tarsia Trevisan, caporedattore di Class Life TV e moderatrice della discussione.

A margine della conferenza si è spiegato che la campagna pubblicitaria di Indesit “Do It Together” sarà totalmente digitale e si articolerà in diverse attività, che verranno messe in pratica e diffuse soprattutto sui principali account social dell’azienda. Tra le iniziative, oltre ai video approfondimento dei singoli prodotti, figura La bocca della verità”, uno spazio che la società dedicherà al dialogo con famiglie di influencer . Ai bambini sarà chiesto di spiegare i comportamenti dei genitori, dando così vita a un racconto naturale e onesto di cosa accade realmente in casa. La prima famiglia ad apparire sui canali di Indesit sarà quella di Alessia Mancini, conduttrice e mamma di due figli.

Nei prossimi mesi sui principali social network dell’azienda verranno diffuse anche delle fiabe per bambini. Indesit ha pensato di rivisitare i classici racconti per i più piccoli, modificando o eliminando quelli che sono gli stereotipi di genere. Le “Fairy Tales” di Indesit, a differenza di altre iniziative, sono state anticipate nella primavera 2020 ed è quindi già possibile osservarne alcuni esempi. In “Il drago d’oro“, l’eroe è affiancato da una giovane eroina ed è l’unica favola in cui alla fine del banchetto il principe lava i piatti. Ne “Il castello di fiori“, invece, le pozioni magiche sono rimpiazzate dall’olio di gomito: il principe e la principessa puliscono insieme il castello.

Al principale hashtag della campagna se ne affiancherà un altro, già lanciato in occasione della Festa dei lavoratori, ossia #fatevisentire. L’attività vuole dare voce a un altro aspetto dello smart working, che il più delle volte viene mutato, ossia l’ambiente familiare. La pandemia ha costretto le famiglie e in particolare le donne a gestire contemporaneamente lavoro e vita domestica, raddoppiando la mole di attività da svolgere e tenere sotto controllo. Se non vi è condivisione, è facile che lo stress generato dal lavorare a distanza si traduca in frustrazione e che questa irrompa nell’armonia familiare.

Indesit, infine, realizzerà una ricerca internazionale sui consumatori, incentrata esclusivamente sul tema della gender equality. Non mancheranno approfondimenti sull’incremento della disparità di genere in casa nei mesi di lockdown dovuti alla pandemia.

MODALITÀ “PUSH & GO”

Indesit utilizza l’espressione «life proof»: l’obiettivo dell’azienda è migliorare la qualità della vita, facilitandola con elettrodomestici intuitivi. A chi si rivolge, però, con la campagna pubblicitaria menzionata? «A chi fa tutto in casa ogni giorno, a quelle persone su cui si fa affidamento, che conciliano lavoro e gestione della famiglia. Molte di voi e di noi che, probabilmente, nel corso della pandemia hanno avuto un focus maggiore. Uomini e donne: sono loro i protagonisti» ha spiegato durante la conferenza stampa Novella Sardos Albertini, head of brands and digital communication di Whirpool Italia.

Indesit, come si legge sul sito dell’azienda, coniuga affidabilità, praticità e facilità d’uso. Pilastri che poi si concretizzano nella tecnologia “push & go”: un solo pulsante che permette al cliente di compiere le faccende domestiche in pochissimo tempo, dal lavaggio alla cottura.

Indesit- Piano a induzione Push
Indesit- Piano a induzione Push&Go | #DoItTogether

In conclusione, è possibile sostenere che la parità di genere inizia in casa. Una mente aperta all’uguaglianza e all’equità si forma e si costruisce nei primissimi anni di vita. Diventa quindi essenziale stabilire abitudini domestiche e dinamiche familiari che insegnino questi principi. Indesit, con la sua campagna, si propone di fare proprio questo, ossia accompagnare le famiglie in quello che può essere definito un percorso di apprendimento, finalizzato alla condivisione e alla collaborazione in famiglia, a partire dai membri più piccoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI