CampagneGuai a restare senza caramelle è il monito di Uber Eats per Halloween

Guai a restare senza caramelle è il monito di Uber Eats per Halloween

campagna uber eats per halloween 2022

A corto di dolciumi da regalare ai bambini, i protagonisti dello spot di Halloween di Uber Eats vivono momenti da film horror: nella vita reale, però, si possono ordinare sull'app (e gratis con un po' di fortuna).

Guai a rischiare di restare senza caramelle per i bambini che fanno dolcetto o scherzetto: è questo il concept alla base della campagna Uber Eats per Halloween 2022.

Lo spot della campagna Uber Eats per Halloween 2022 è un perfetto horror in quattro minuti

Don’t Run Out” (espressione che può facilmente essere tradotta in italiano come “non restare a corto”), lo spot su cui gravita l’intera campagna, si rivela subito qualcosa di più di un semplice commercial per la televisione. Sicuramente per la durata, di quasi quattro minuti, ma anche perché ha la firma di Dan Trachtenberg, regista della Great Guns che ha lavorato tra l’altro alla realizzazione di alcuni episodi di Black Mirror, e perché la protagonista principale è l’attrice americana Lauren Keyana “Keke Palmer. Soprattutto, però, perché topoi e situazioni narrative sono quelli tipici del genere horror.

[Don’t Run Out] – Candy promos have run out…for now 👻 – US Edition | Uber Eats
[Don’t Run Out] - Candy promos have run out…for now 👻 - US Edition | Uber Eats

È la sera del 31 ottobre, un gruppo di amici ha finito per sbaglio le scorte di caramelle da regalare ai bambini per il tradizionale “trick or treat” e non ha il tempo di ordinarle su Uber Eats prima che improvvisamente vada via la luce e si ritrovi catapultato in scene da film dell’orrore tra torce che funzionano male, ombre spaventose che si allungano alle loro spalle, pupazzi che prendono vita, individui mascherati che si intrufolano in casa e persino un rapimento sul finale.

Lo spot della campagna Uber Eats per Halloween 2022 usa anche uno degli espedienti narrativi più comuni nell’horror: mentre un personaggio racconta una leggenda metropolitana spaventosa – in questo caso quella di una famiglia sparita per non aver regalato dolciumi ai bambini travestiti da Halloween alla porta – e un altro se ne prende gioco, un plot twist fa sì che avvenga esattamente quello che il primo stava raccontando o qualcosa di molto simile.

I codici nascosti nello spot di Uber Eats per vincere caramelle per Halloween

Diversamente da un film horror “Don’t Run Out” può avere però un lieto fine, almeno per chi deciderà di non sottrarsi alla call to action di Uber Eats. Un forte potere convincente potrebbe averlo in questo senso una delle ultime inquadrature dello spot: una maschera spaventosa che vomita caramelle colorate. Se non dovesse farlo, però, ci pensa una promessa ben più allettante: codici sconto validi per l’acquisto di dolciumi sulla piattaforma.

Nello spot della campagna Uber Eats per Halloween 2022 sono nascosti codici alfanumerici, com’è spiegato sul sito dell’azienda, tanto da poter richiedere di guardare e riguardare più volte la stessa scena o fare zoom sulla singola inquadratura[1]. Chiunque negli Stati Uniti abbia un account Uber Eats può usare questi codici per ordinare caramelle e dolcetti con cui riempire il cestino di Halloween. Il valore del premio è di un milione di dollari complessivamente e ogni singolo utente può vincere fino a cinquecento dollari: quanto basta per aumentare, e non di poco, la capacità di engagement della campagna.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI