CampagneIl Proud Whopper di Burger King per il Pride Month e la collaborazione con Casa Arcobaleno

Il Proud Whopper di Burger King per il Pride Month e la collaborazione con Casa Arcobaleno

Burger King e Casa Arcobaleno

Burger King ha avviato una collaborazione con Casa Arcobaleno per sostenere le persone della comunità LGBTQIAP+ e ha lanciato un Whopper in un incarto con i colori arcobaleno per il Pride Month.

In occasione del mese del Pride 2022 è nata una collaborazione tra una catena internazionale di fast food e una cooperativa di solidarietà sociale. Si tratta di Burger King e Casa Arcobaleno, che è più nello specifico un luogo sicuro per tutti, attivo dal 2019, sito a Milano e gestito dalla cooperativa Spazio Aperto Servizi.

La collaborazione tra Burger King e Casa Arcobaleno nasce per ragazze e ragazzi vittime di discriminazioni

Sono molti i brand che hanno promosso iniziative per il Gay Pride 2022 e anche Burger King è tra quelle aziende impegnate a sostegno della community LGBTQIAP+.

Il Pride Month è l’occasione che ha indotto la multinazionale a intraprendere una collaborazione con una realtà abbastanza diversa dalla propria, Casa Arcobaleno, collaborazione avviata anche per la Milano Pride Parade, la parata in programma sabato 2 luglio 2022 dopo due anni di stop a causa della pandemia.

Il sostegno dato da Burger King a Casa Arcobaleno sarà concreto e, come avvenuto invece in altri paesi, non sarà semplicemente un’adesione ai valori della comunità: la catena di fast food si impegna infatti a promuovere un percorso di inserimento professionale per le ragazze e i ragazzi accolti nella Casa in uno dei ristoranti Burger King in Italia.

La marketing and communication director di Burger King Restaurants Italia, Chiara Camerini, ha commentato – come si legge nel comunicato stampa rilasciato dall’azienda – a tal proposito:

«in Burger King siamo fermamente convinti che la multiculturalità e l’inclusione ci rendano un’azienda migliore. Temi che sosteniamo non solo in maniera teorica, ma attraverso l’implementazione di progetti concreti. La partnership con Casa Arcobaleno è un piccolo passo, che però può aiutare questi giovani in difficoltà e dar loro delle basi solide su cui costruire il proprio futuro, oltre che un altro luogo in cui sentirsi a casa».

Casa Arcobaleno, la casa gestita da Spazio Aperto Servizi

Spazio Aperto Servizi nasce a Milano nel 1993 per aiutare persone in difficoltà in tutte le fasi della loro vita. Casa Arcobaleno è quindi solo una delle iniziative della cooperativa, ideata per offrire un luogo protetto e sicuro a tutte le ragazze e i ragazzi che hanno vissuto situazioni di non accettazione.

La Casa conta al momento due appartamenti, uno inaugurato nel 2019 e uno nel 2020, più altri due in fase di allestimento. La finalità è accogliere chiunque abbia subìto discriminazioni dalle famiglie di origine per l’orientamento sessuale, l’identità di genere o il percorso di transizione avviato, come precisato sul sito ufficiale[1].

Casa Arcobaleno è quindi «un mondo inclusivo, capace di valorizzare le differenze e di accogliere e promuovere il cambiamento, sposando appieno i valori condivisi di Burger King», come si legge nella nota stampa.

Non solo Casa Arcobaleno: l’impegno di Burger King per una maggiore inclusione

È negli ultimi anni che la catena di fast food ha cominciato ad adattare sempre più la propria brand identity alle richieste dei propri consumatori e in generale anche a quelle che ricambiano l’ambiente. Un esempio è rappresentato dall’idea, lanciata nel 2020, di proporre per quanto possibile una nuova dieta per le mucche per ridurre le emissioni di metano.

Il progetto che Burger King sta portando avanti in favore di una maggiore inclusione si inserisce così proprio all’interno di iniziative di diverso genere che mirano ad associare nuovi e ulteriori valori al brand. Da diversi anni infatti la catena di fast food sostiene il Pride, rendendo il suo motto “We welcome everybody” un concetto più ampio a sostegno dell’intera comunità LGBTQIAP+.

La catena, poi, è stata presente alla Milano Pride Parade 2019, l’ultima parata Pride prima della pandemia, con diverse iniziative volte a supportare la causa.

Burger King Pride Milano 2019

Una Instagram Story del 2019 che mostra la presenza di Burger King alla Milano Pride Parade.

La creazione del Proud Whopper per sostenere il Pride 2022

La multinazionale, in generale, ha proposto per l’occasione in Italia e in altri paesi il panino Whopper in una versione “pride”, creando un involucro con i colori arcobaleno. G adattato per la collaborazione con Netflix il Whopper è il mezzo scelto dal brand soprattutto per ribadire l’adesione ai valori della community e la volontà di farsi promotore di una maggiore inclusione. Rinominato Proud Whopper, il panino sarà disponibile però in Italia soltanto in due ristoranti di Milano, nel Burger King di Pola e Tibaldi.

Proud Whopper di Burger King

Fonte: Burger King e Spazio Aperto Servizi

Questa iniziativa punterebbe in Italia a conferire maggiore visibilità all’impegno alla collaborazione con Casa Arcobaleno. Come già anticipato, il progetto punta a offrire un aiuto concreto alle ragazze e ai ragazzi delle Case, permettendo loro di ottenere la propria indipendenza economica, con il percorso di inserimento professionale.

La presidente di Spazio Aperto Servizi, Maria Grazia Campese, ha ringraziato Burger King Italia per questa possibilità:

«l’obiettivo di Casa Arcobaleno è offrire alle persone che accogliamo un posto sicuro dove sentirsi accolte e poter avviare un percorso personalizzato per raggiungere l’indipendenza economica e l’autonomia. Il lavoro è uno dei tasselli fondamentali di questo percorso, un trampolino per poter riprendere in mano la propria vita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI