Tool e serviziCos’è Chartbeat e quali sono le sue principali funzioni

Cos'è Chartbeat e quali sono le sue principali funzioni

Chartbeat

Chartbeat è una risorsa digitale, utilizzabile tramite diversi dispositivi, che consente di analizzare dati relativi alle prestazioni di specifici contenuti diffusi in Rete.

Agenzie, aziende e professionisti attivi nel settore della comunicazione e del marketing possono nel loro lavoro avvalersi di alcuni strumenti digitali, come per esempio Chartbeat Mix Panel, in grado di restituire insight dettagliati sul comportamento degli utenti in precise circostanze, dalle interazioni con i prodotti digitali alla fruizione degli stessi. Cos’è Chartbeat, quindi, e come funziona concretamente?

Cos’è e come funziona Chartbeat

Chartbeat è una piattaforma, conforme al GDPR, in grado di aiutare gli editori a conoscere le performance dei propri contenuti pubblicati su blog , siti web o testate online e anche a conoscere meglio le proprie audience, attraverso insight che è possibile ottenere dal suo utilizzo.

Per utilizzare lo strumento basta scegliere un device. Per utilizzarlo da desktop, se in possesso di un account creato in precedenza l’utente può accedere al sito web della risorsa e inserire le proprie credenziali; in alternativa, tramite apposite sezioni del sito, può apprendere quali sono i piani di iscrizione disponibili e il percorso che porta all’integrazione di Chartbeat sul proprio sito web. Per utilizzare il tool da dispositivi mobili è possibile, invece, scaricare l’app dello strumento da Google Play Store o da App Store.

Principali funzioni della piattaforma

Appreso come funziona Chartbeat può essere utile evidenziare che lo strumento possiede molteplici funzionalità e offre all’utente diverse possibilità. Il tool consente di

  • integrarsi con piattaforme di vario genere, come per esempio WordPress o Slack, ma anche con gli Instant Articles di Facebook e con Google AMP;
  • monitorare diverse metriche e diversi elementi ( kpi , dispostivi utilizzati dai lettori per fruire dei contenuti, frequenza dei visitatori, ecc.);
  • consultare dashboard costantemente aggiornate;
  • comprendere quali contenuti generano maggiore engagement e quindi interessano di più alle proprie audience;
  • eseguire test sui titoli degli articoli al fine di capire quali di questi suscitano maggiore engagement;
  • eseguire test sulle immagini degli articoli per scoprire quali grafiche attirano l’interesse del lettore.
Chartbeat

Consultando le dashboard della risorsa l’utente può analizzare diverse metriche. Fonte: sito Chartbeat

Altre funzioni del tool

Oltre alle funzionalità menzionate in precedenza, Chartbeat offre la possibilità di

  • consultare report automatici e personalizzati;
  • ricevere report via email;
  • condividere o scaricare i report in formato CSV;
  • consultare molteplici risorse, come per esempio articoli e webinar relativi al mondo dell’editoria e quindi relativi anche ai contenuti pubblicati su siti web e a modalità per creare engagement con le audience, ma non solo;
  • lavorare in team;
  • prendere visione delle varie funzionalità a disposizione richiedendo una demo dello strumento.
Chartbeat

La risorsa consente di consultare report dettagliati realizzati in base alle proprie esigenze. Fonte: sito Chartbeat


Diverse e numerose sono le piattaforme e le app in grado di aiutare gli editori nella propria attività, Esistono, infatti, tool in grado di mettere in relazione publisher e content creator, come per esempio Blasterzone, ma anche come Chartbeat e Google Analytics, che consentono di analizzare il comportamento degli utenti in relazione ai prodotti digitali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI