Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Dalle AziendeChiara Ferragni entra nel cda di Tod’s per “dialogare” con le generazioni più giovani

Chiara Ferragni entra nel cda di Tod's per "dialogare" con le generazioni più giovani

Chiara Ferragni entra nel cda di Tod's per coinvolgere le nuove generazioni: il titolo del gruppo vola in Borsa in meno di 24 ore.

Chiara Ferragni entra a nel cda di Tod's per

«Ritenendo sempre più importante occuparsi di impegno sociale, solidarietà verso il prossimo e sostenibilità nel rispetto dell’ambiente e del dialogo con le giovani generazioni, il gruppo nomina Chiara Ferragni membro del cda»: è così che il gruppo Tod’s ha annunciato con una nota l’ingresso di Chiara Ferragni nel consiglio d’amministrazione della maison marchigiana che conta tra le sue file marchi come Tod’s, Hogan, Roger Vivier e Fay. Dal 9 aprile 2021, infatti, l’ influencer e imprenditrice digitale siederà al fianco del presidente Diego Della Valle, del vicepresidente Andrea Della Valle e degli altri componenti del board, per occuparsi di impegno sociale, charity, sostenibilità e dialogo con le nuove generazioni.

“Effetto Ferragni”: +14% per il titolo in Borsa del gruppo

L’obiettivo sembra dunque essere quello di destare l’attenzione dei consumatori più giovani nei confronti dei brand del gruppo marchigiano, che negli ultimi tempi ha sperimentato un considerevole calo del fatturato dovuto proprio alla mancanza di interesse da parte di questa preziosa fetta di pubblico (solo nel 2020 l’azienda ha registrato un fatturato consolidato in flessione del 30,4% rispetto all’anno precedente).

Come ha sottolineato lo stesso Della Valle: «Siamo certi che la conoscenza di Chiara del mondo dei giovani, unita all’esperienza dei membri del cda, possa costruire un gruppo di pensiero dedicato a progetti focalizzati alla solidarietà verso gli altri, con forte attenzione al mondo giovanile che, mai come in questo momento, ha bisogno di essere ascoltato». Una decisione, quella di Della Valle, sicuramente in linea con l’impegno crescente di brand e influencer nello schierarsi in prima linea per veicolare messaggi di rilevanza collettiva e sociale attraverso campagne e iniziative ad hoc.

La stessa Ferragni si è spesso inserita nel dibattito pubblico utilizzando i social per esprimere la propria opinione su temi caldi come l’uguaglianza di genere, l’omofobia e la salute mentale, oltre a essersi distinta per il suo impegno civile (che recentemente le è valso la conquista dell’Ambrogino d’Oro, la massima onorificenza concessa dal Comune di Milano, per lo spirito civico dimostrato durante la prima ondata di COVID-19).

La collaborazione tra la società e l’imprenditrice di Cremona si preannuncia già un successo. Dal 9 aprile 2021, giorno dell’ingresso nel cda, il titolo in Borsa del gruppo ha registrato un rialzo del +24% facendo impennare il costo delle azioni che, al 14 aprile 2021, hanno raggiunto la soglia dei 36,48 euro. Volendo dare un’ulteriore dimensione numerica a quello che molti definiscono come “effetto Ferragni“, è possibile guardare alla capitalizzazione del gruppo che è passata da 945 milioni di euro a quasi 1,17 miliardi, circa 220 milioni in più in soli tre giorni.

Crescita del titolo di Tod's a seguito dell'Effetto Ferragni

Andamento del titolo del gruppo Tod’s. Fonte: www.todsgroup.com

Non si è fatta attendere la reazione, entusiasta, dell’influencer che ha prontamente dichiarato: «Ringrazio Diego Della Valle per la fiducia e il rispetto che ha nei miei confronti come donna e manager. Unirmi al gruppo Tod’s significa dare voce alla mia generazione con una delle eccellenze dell’Italia nel mondo». Un’eccellenza, quella del made in Italy e dell’italianness più in generale, di cui la Ferragni si è spesso fatta portavoce attraverso numerose dichiarazioni e iniziative online e offline.

Chiara Ferragni e Tod’s: una collaborazione di lungo corso

L’ingresso di Chiara Ferragni nel cda del gruppo Tod’s fa seguito a una collaborazione di lungo corso tra l’influencer originaria di Cremona e il gruppo marchigiano. Già nel 2017, infatti, l’imprenditrice aveva firmato, in qualità di designer, la collezione in edizione limitata ‘”Chiara Loves Tod’s“. Protagonisti della capsule collection erano due prodotti iconici del brand della famiglia Della Valle: i mocassini Gommino Double T e la borsa Gommino Bag, reinterpretati in una palette fresca e giovanile in linea con lo stile dell’influencer.

Il lancio della collezione era stato accompagnato da uno spot girato in Costiera Amalfitana, affiancato da una sorta di teaser che mostrava l’influencer intenta nella visita degli stabilimenti dell’azienda. Anche in quel caso l’obiettivo era stato quello di conquistare l’interesse di Millenials e GenZers con un progetto fresco e moderno che fosse in grado di svecchiare l’immagine del brand senza perdere di vista l’importanza e il valore del Made in Italy, di cui il gruppo Tod’s si fa da sempre ambasciatore nel mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI