Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
MarketingArriva la collezione di quaderni, astucci e diari Chiara Ferragni x Pigna per un ritorno a scuola “genderless”, “ageless” e motivante

Arriva la collezione di quaderni, astucci e diari Chiara Ferragni x Pigna per un ritorno a scuola "genderless", "ageless" e motivante

La linea di cancelleria firmata dall'influencer è pensata per lanciare messaggi positivi e che parlano di accettazione e amore verso se stessi non solo agli studenti ma anche a chi, a tutte le età, si ritrova ad aver bisogno di motivazione per riprendere la routine. Come prevedibile, così, diari e quaderni di Chiara Ferragni sono andati già a ruba (almeno online).

chiara ferragni x pigna linea cartoleria

«Una collezione ageless e genderless per diventare la versione migliore di se stessi»: così dall’azienda descrivono la prima linea di quaderni, diari, matite e astucci Chiara Ferragni x Pigna. Si tratta di quaderni, diari, matite e astucci che non solo sembrano capaci di richiamare l’universo narrativo costruito negli anni dalla influencer per il proprio brand , ma sono anche destinati a generare buzz in Rete, come lo è stato del resto ogni altro oggetto “a firma” Chiara Ferragni.

La nuova linea di cancelleria Chiara Ferragni x Pigna: tra successo e polemiche in chiave social

La proposta di Chiara Ferragni x Pigna in occasione del back to school di settembre – che coincide con il momento in cui, al ritorno dalle ferie, molti anche tra chi lavora hanno bisogno di qualche motivazione e un po’ di ispirazione in più, che non è detto non possano venire da oggetti di uso quotidiano come matite, blocchi per gli appunti, ecc. –  è una linea di stationery colorata in azzurro e rosa (colori diventati distintivi per il suo stesso brand) decorata con l’iconico logo a occhio e decisamente pop anche nella scelta di utilizzare finiture glitterate o in rilievo e figure stilizzate dell’influencer e dell’inseparabile bulldog francese che, non a caso, ricordano i protagonisti dell’ advergameRescue Matilda” lanciato solo pochi mesi fa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

target =”_blank” rel=”noopener”>Un post condiviso da Pigna (@pigna)

Obiettivo? Mettere di buon umore studenti alle prese con il ritorno sui banchi e lavoratori provati dal rientro dalle ferie: se da un lato astucci, quaderni e diari Chiara Ferragni sembrano esplicitare, infatti, la volontà dell’imprenditrice di ritagliarsi una fetta di mercato anche presso consumatori più giovani e ancora in età scolare, dall’altro sembrano intercettare una certa passione per la cancelleria anche dei millennials , ormai da tempo fuori dalle aule scolastiche.

A poche ore dal lancio del 18 agosto 2021, molti oggetti della collezione Chiara Ferragni x Pigna risultavano già sold out almeno online[1], come era successo non molto tempo prima anche con l’edizione speciale di macchinette per il caffè, tazze e cappuccinatori Chiara Ferragni x Nespresso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Ora come allora al successo immediato di quaderni, astucci e diari firmati Chiara Ferragni non può non aver contribuito anche l’immancabile “chiacchiericcio” che ha generato in Rete la notizia del loro lancio e le altrettanto inevitabili polemiche che ne sono seguite[2]. Costano troppo, molto di più della media degli gli oggetti simili: è stata questa l’accusa principale piovuta sull’azienda e sull’influencer, accusa che ricorda le polemiche sul prezzo della bottiglietta di acqua Evian firmata da Chiara Ferragni ai tempi delle prime operazioni di merchandising dell’influencer. Il tutto, però, mentre un’altra metà della Rete invidiava le giovani influencer e i content creator coinvolti da Pigna su Instagram per dare visibilità al lancio della collezione e si scambiava consigli e dritte su quale cartoleria o negozio specializzato in oggetti per la scuola avesse più assortimento città per città.

Come trasformare una collezione stationery in un percorso motivazionale: il messaggio nascosto nei quaderni, astucci, diari Chiara Ferragni

L’essere pensati, anche visivamente e grazie a un’estetica instagrammabile, per diventare virali in Rete non sembra l’unica ragione di successo degli oggetti di cancelleria Chiara Ferragni x Pigna.

I quaderni, gli astucci, i diari Chiara Ferragni sono infatti anche oggetti motivazionali e inspirational”, come è di moda in questo momento storico di profonda incertezza e in linea con una svolta nella presenza digitale dell’influncer, da qualche tempo orientata a proporla come role model per i più giovani, più che a rafforzare un brand già decisamente forte. Forte peraltro fino a generare un certo “effetto Ferragni” su eventi e aziende che decidono di collaborare con l’influencer e che ha portato a numerose partnership , nei più svariati campi, “firmate” Chiara Ferragni.

L’imprenditrice ha così rivolto un messaggio ai fan che hanno deciso di acquistare il nuovo diario della collezione Chiara Ferragni x Pigna: 

«Ti diranno che non sei abbastanza, che non ce la farai o che “sparirai dopo sei mesi”, come dissero a me una volta. Volete sapere qual è il segreto? Amare se stessi incondizionatamente. Cerco in ogni mia azione di essere “la Chiara che vorrei”, puntando al meglio, a ciò che mi rende felice e rimanendo focalizzata sui miei obiettivi. E volete sapere una cosa? Funziona! Il futuro non è solo donna, il futuro è il rispetto di ognuno, è di coloro che imparano ad essere la versione migliore di sé stessi».

I temi in ballo sono quelli di cui da tempo l’ex blogger di The Blonde Salad si fa portavoce dai propri canali social e non solo: l’indifferenza verso gli hater e verso le loro critiche infondate e mirate solo a fomentare l’odio; l’accettazione del proprio corpo e l’impegno quotidiano nel valorizzarlo al meglio, in un slancio di body positivity che è il miglior antidoto possibile a qualsiasi forma di body shaming ; il costante lavoro per migliorare se stessi e diventare quello che si è sempre sognato di essere, in ogni campo della propria vita; la necessità di allenare il proprio coraggio imprenditoriale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pigna (@pigna)

Piccole sorprese, easter egg e divertenti messaggi di incoraggiamento come “Start with yourself”, “Don’t give up”, “Just enjoy where you are now” fanno capolino a sorpresa, così, tra una pagina e l’altra del diario, sul retro della copertina dei quaderni Chiara Ferragni perché sui banchi di scuola o mentre si è alla scrivania a lavoro ci si possa ricordare tutto l’anno dell’importanza di mettere al centro se stessi. Imparare ad amarsi per come si è e cercare sempre di potenziare se stessi, del resto, sono obiettivi “ageless” proprio come la collezione Chiara Ferragni x Pigna.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pigna (@pigna)

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI