Martedi 16 Ottobre 2018
Risorse e guidePromuovere un eBook, come fare? Ecco alcune best practice

Promuovere un eBook, come fare? Ecco alcune best practice

Come promuovere un eBook senza spendere un capitale in traffico a pagamento? Alcuni consigli per una corretta strategia di promozione.


Gerardo Grasso

A cura di: Gerardo Grasso Autore Inside Marketing

Promuovere un eBook, come fare? Ecco alcune best practice

Sono uno dei veicoli di content marketing più diffusi tra studenti e professionisti del settore e uno degli strumenti più efficaci per le aziende per diffondere il proprio sapere, oltre che un mezzo per educare la base customer: gli eBook rappresentano uno dei più suggestivi casi di libera circolazione delle idee su Internet. La Rete offre una grande vastità di webinar, presentazioni slideshow, corsi e saggi brevi sulle più disparate discipline, tutti rigorosamente scaricabili e condivisibili. Sorge spontaneo allora chiedersi: come promuovere un eBook?

Scrivere un ebook non è affatto facile, così come assicurarsi la giusta visibilità e un buon numero di lettori e di download. Per questo motivo per promuovere un ebook le strategie devono essere pianificate accuratamente con la stessa attenzione con cui si scelgono forme, fonti e autori dei contenuti.

Prima di lanciare un nuovo progetto di eBook è bene chiedersi quali siano gli obiettivi e le aspettative ad esso collegate, non solo in termini di lead e download ma soprattutto, nel caso di eBook aziendali, in termini di brand awareness e di acquisizione clienti. Solo in questo modo è possibile delinare un piano promozionale efficace, senza spendere una fortuna in termini di budget con costose campagne di traffico a pagamento.

Il primo step consiste nel definire una target audience ricettiva coinvolgendo influencer, advocate e in generale la galassia di blogger e utenti particolarmente attiva sui social aziendali e interessata alla condivisione di contenuti affini a quelli dell’eBook. Si tratta di una target audience che è sempre bene coinvolgere in ogni progetto di content marketing e che può essere identificata facilmente grazie a tool come Inkybee o  GroupHigh.

Quando si parla di promuovere un eBook, anche i social media possono offrire un contributo fondamentale in temini di engagement e link popularity, soprattutto le conversazioni in gruppi specifici su LinkedIn, oltre che Twitter e Facebook così come – in un’ottica di repurposing content – la trasposizione dei contenuti dell’eBook in una presentazione SlideShare.

Gli strumenti per promuove un eBook per eccellenza sono due: innanzitutto una landing page dedicata. La maggioranza dei marketer preferisce collegare la diffusione dell’eBook ad una strategia di gated content, subordinando cioè il download dei contenuti alla compilazione di un form; generalmente è richiesto solo l’indirizzo email, anche se è possibile optare per un form più complesso in cui gli utenti sono tenuti e rilasciare ulteriori dati che si riveleranno particolarmente utili in termini di target profiling, come ad esempio la propria azienda o la posizione che ricoprono all’interno di essa. Particolare attenzione dovrà essere rivolta ai contenuti della pagina, alla presentazione del volume e ai testi – rigorosamente SEO-friendly – e alla call to action.

Strettamente connessa alla landing, la thank you page, attraverso la quale gli utenti procederanno al vero e proprio download del volume.

Ulteriori strumenti di promozione sono i post da pubblicare sui profili social, sul proprio blog e sui gruppi di conversazione: in questa fase il copy riveste una funzione fondamentale, sia per creare un effetto teaser in concomitanza del lancio, sia per l’elaborazione di contenuti che creino engagement e incentivino la condivisione e il download dell’eBook.

La creazione di un hashtag ad hoc che funzioni da collettore di contenuti e agevoli la condivisione, così come la pubblicazione ungated di un capitolo o qualche pagina del volume o il ricorso a siti specifici che promuovono gratis la visibilità online, sono due ulteriori strumenti di pubblicazione che possono incrementare in maniera sensibile i download.

Il vantaggio di una simile strategia di promozione – che sia attuata da un’azienda o da un professionista freelance – non si traduce semplicemente nel numero di volumi scaricati, di lead o clienti acquisiti, ma rappresenta un’occasione fondamentale per espandere la propria presenza online con una vasta quantità di contenuti autorevoli in un’ottica di consolidamento crossmediale del proprio network di contatti e della propria reputazione online.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Articoli sull'argomento

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.