Martedì 02 Marzo 2021
MacroambienteIl commercio elettronico come antidoto alla pandemia

Il commercio elettronico come antidoto alla pandemia

In un periodo di emergenza e di gravi problemi per il business, per i negozi il commercio elettronico può essere l'antidoto giusto.

Il commercio elettronico come antidoto alla pandemia

Quella che molti paesi stanno affrontando in questi mesi è una situazione che spaventa, soprattutto perché sembra minare le fondamenta della nostra società, che si è dimostrata vulnerabile. Bisogna quindi chiudersi in se stessi, abbandonando ogni speranza? Tutt’altro. La società contemporanea ha anche saputo creare degli antidoti efficaci per curare le malattie e per risanare le crisi, per esempio. Se per sconfiggere il COVID sarà necessario il vaccino, per salvare i commercianti un contributo può arrivare dal digitale.

COME IL DIGITALE PUÒ SALVARE IL COMMERCIO

Le attività commerciali sono quelle che stanno soffrendo maggiormente questa crisi planetaria causata dalla pandemia. Molti negozi stanno tirando su la saracinesca, tantissime imprese chiudono prima di aver assaporato il successo, un numero spropositato di professionisti è costretto ad abbandonare i propri sogni. Un quadro nero e angosciante che può essere evitato. Grazie all’innovazione digitale, ogni professionista e/o imprenditore può portare avanti la propria idea di business. La risposta per non soccombere alle difficoltà è appunto il digitale, quel mondo sconfinato in cui le persone possono avvicinarsi da ogni angolo del globo. I commercianti che non vogliono arrendersi a una chiusura anzitempo del proprio lavoro stanno puntando con decisione sull’eCommerce. Tutto consiste nel creare una versione digitale del proprio negozio, su cui vendere online i prodotti. Una modalità che richiede costi estremamente bassi, se rapportati a quelli previsti per l’apertura di un negozio fisico.

COME CREARE UN NEGOZIO ONLINE

Se per un negozio tradizionale ci sono tante cose da fare e molti soldi da investire (per il magazzino, l’energia elettrica, l’affitto del negozio, le utenze, ecc.), con l’avvio di un’attività commerciale online sarà tutto più rapido ed economico.

Tutto quello che occorre fare è acquistare i servizi web necessari per costruire e mettere in Rete il negozio. Si parte dal dominio Internet, che è l’indirizzo attraverso il quale gli utenti potranno visitare il sito, per poi passare al servizio di hosting, che rappresenta lo spazio web che andrà a ospitare il sito e a renderlo raggiungibile in rete. L’azienda Keliweb fornisce soluzioni pensate appositamente per il commercio elettronico, con servizi ottimizzati di hosting e-commerce adatti per la creazione di nuovi store online. Si passa poi alla costruzione materiale del sito, che è possibile delegare a un webmaster professionista se non si ha esperienza in questo campo. Dopo la messa online del negozio, con la vetrina prodotti ben definita, è necessario solo organizzarsi con la spedizione dei prodotti quando verranno acquistati dai visitatori del sito. Pochi passaggi, una spesa minima e un negozio può vivere ancora.

PROMUOVERE I PRODOTTI SU INTERNET

Un progetto aziendale/commerciale, per poter portare i risultati sperati, necessita di una strategia ben definita in merito alla comunicazione che il brand dovrà poi adottare. In merito al commercio elettronico vi sono diverse attività che possono far crescere in pochissimo tempo il quantitativo di traffico qualificato verso il sito.
Con l’espressione “traffico qualificato” si intende un pubblico di utenti che per interessi è molto vicino alla tipologia di prodotti che un negozio virtuale vende. Un massiccio arrivo di utenti potenzialmente interessati alza a dismisura le possibilità che essi acquistino poi i prodotti presenti nella vetrina digitale. Chiunque si trovi a gestire un negozio online dovrebbe perciò prendere in considerazione l’uso dei “nuovi media”, come per esempio i social network. Queste piattaforme sono utili per creare un rapporto diretto con il pubblico e, al tempo stesso, permettono di costruire campagne pubblicitarie con cui sponsorizzare i prodotti e mostrarli a un target selezionato (si parla infatti di social media marketing).

Un’altra ottima opportunità per far crescere un eCommerce è quello di affiancare un blog al sito. Il blog viene utilizzato per pubblicare contenuti inerenti al settore trattato, così da agganciare nuove persone, soprattutto coloro che effettuano ricerche specifiche sul motore di ricerca. L’attività svolta sul blog e quella fatta sui contenuti testuali del negozio online (la SEO, ovvero l’ottimizzazione dei contenuti per conquistare un miglior posizionamento sui motori di ricerca), possono segnare la differenza tra un’attività commerciale di successo e una destinata a chiudere presto.

L’ANTIDOTO CONTRO LA CRISI

Il digitale potrebbe diventare in questo periodo una nuova “terra promessa”, grazie a cui poter ancora sognare e avere successo. Una lettura forse espressa con eccesso di idealismo ma che pone una realtà incontrovertibile: con le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria, la soluzione (o sarebbe meglio dire l’antidoto) per non farsi schiacciare dalla crisi potrebbe essere quella di portare il business in Rete. Creare un sito eCommerce e vendere online può essere la strada giusta per continuare a guadagnare, senza correre il rischio di dover chiudere l’attività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI