Venerdi 22 Giugno 2018
ComunicazioneContenuti editoriali su mobile: quanto vengono letti?

Contenuti editoriali su mobile: quanto vengono letti?

I dati Audiweb mostrano un'incongruenza tra le fanbase sui social delle testate italiane e gli accessi unici ai loro contenuti editoriali.


Virginia Dara

A cura di: Virginia Dara Autore Inside Marketing

Contenuti editoriali su mobile: quanto vengono letti?

Che ne è delle migliaia di contenuti editoriali che vengono postati ogni giorno su Facebook?

A rispondere a questa domanda ci ha provato Audiweb con un’indagine focalizzata sull’audience dei contenuti editoriali fruiti sull’app mobile di Facebook, tanto tramite il “vecchio” browsing quanto con l’uso dei “nuovi” Instant Articles.

Riferiti ad agosto 2016, i dati raccolti da Audiweb mostrano gli utenti unici dai 13 anni in su che, nel mese in questione, hanno consultato almeno una pagina collegata con i contenuti editoriali in cui si sono imbattuti su Facebook, oltre a dare anche insight più sottili sul numero di pagine viste per persona, la distribuzione per genere e fasce d’età, etc.

Il dato macroscopico, però, sembra suggerire qualcosa di rilevante per qualsiasi editore che provi a costruire una strategia digitale efficace: avere una grande fanbase su Facebook non è per forza sintomo di successo. Il numero di like alla pagina, infatti, non è quasi mai collegato al traffico effettivo che si riesce a generare verso il proprio sito o le proprie pagine web. E ciò vale tanto per i “grandi” protagonisti dell’editoria quanto per i soggetti più piccoli e per quelli digital native.

Secondo i dati di Audiweb, insomma, non solo solo giornali come Repubblica, Il Messaggero o Libero ad avere molti meno lettori digitali che fan (circa 2.9 milioni contro oltre 5.4 nel primo caso e addirittura poco più di 320mila contro una fanbase di quasi 1.8 milioni di utenti nel caso di Libero). Anche per realtà nate e cresciute negli ambienti digitali come l’Huffington Post, in versione italiana, e Fanpage.it si nota una discrepanza non indifferente tra audience social e fruizione effettiva dei contenuti editoriali: nel primo caso, gli utenti unici che hanno caricato almeno una pagina del sito durante il mese sono poco più di 800mila contro gli oltre 3milioni di like, nel secondo il rapporto è di circa 6milioni contro 8.

Fonte: Data Media Hub

Fonte: Data Media Hub

Non più rassicuranti i dati aggregati per fascia d’età. Mentre i giovanissimi americani si confermano lettori “forti” di news, infatti, gli adolescenti nostrani non sembrano essere disposti neanche allo sforzo di “consumare” effettivamente i contenuti editoriali da cui vengono raggiunti quotidianamente suoi social. La media di utenti unici mensili tra i 13 e i 17 anni si attesta, infatti, sul 2% per tutte le testate coinvolte nella rilevazione di Audiweb. Solo i risultati di Leggo sono leggermente più alti della media: 3,1% di utenti unici mensili tra i giovanissimi, forse anche grazie ai progetti nelle scuole di cui il quotidiano di free press è da sempre protagonista. Anche la generazione successiva, quella di giovani tra i 18 e i 24 anni, comunque, non sembra più interessata al consumo mobile, tramite Facebook, di contenuti editoriali: le percentuali di lettori unici mensili non salgono in questo caso oltre il 12%. Più positivi, invece, i dati sui Millennials: rappresentano almeno un quarto di chi abitualmente fruisce di contenuti editoriali tramite gli Instant Article o aprendo i link postati su Facebook.

lettori-contenuti-editoriali-online

Fonte: Data Media Hub.

La rilevazione Audiweb, insomma, dipinge uno scenario tutt’altro che difficile da comprendere. Con le percentuali di lettori unici mensili più alte solo tra gli over 35, i giornali italiani mostrano di essere datati, non tanto per non aver recepito i cambiamenti imposti dal digitale – tutti hanno, infatti, account e strategie social e quasi tutti si sono provati con le varie features messe loro a disposizione dagli ambienti digitali – quanto, forse, per non aver saputo svecchiare le proprie agende e il proprio tono di voce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti
Iscriviti alla newsletter!

Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e recensione libri
Potrai anche usufruire di offerte esclusive per libri, eventi e corsi.
Cosa aspetti?!

Iscriviti