MarketingCosa fa e quali competenze ha un consulente SEO?

Cosa fa e quali competenze ha un consulente SEO?

cosa fa consulente seo principali skill Eskimoz

La ricerca di un buon consulente SEO che sia in grado di migliorare e di mantenere il posizionamento di un sito nelle SERP non è un compito semplice: ecco le competenze che questa figura professionale dovrebbe avere.

L’attività di ottimizzazione per i motori di ricerca, anche nota come SEO, è ormai parte essenziale delle strategie messe in atto dalle aziende e dai professionisti che vogliono incrementare il traffico sul proprio sito e aumentare la propria visibilità sfruttando gli strumenti digitali. Per riuscire a migliorare il posizionamento di un sito web occorrono delle skill specifiche che è possibile ricondurre al ruolo del consulente SEO. Quali sono, però, i requisiti da considerare quando si è alla ricerca di un professionista a cui affidare il proprio progetto web?

Perché è importante affidarsi a un buon consulente SEO

Il mondo digitale è in constante evoluzione e coloro che si occupano in particolare di SEO devono essere sempre aggiornati sulle novità del settore. Il consulente SEO, anche noto come SEO specialist, ha questo compito che è di fondamentale importanza: è necessario, infatti, rimanere al passo con i continui cambiamenti degli algoritmi dei motori di ricerca, i quali incidono notevolmente sul posizionamento di ogni sito nelle SERP.

Per riuscire a comparire tra i primi risultati con delle parole chiave competitive, il professionista in questione deve essere in grado di mettere in atto un insieme di azioni studiate con cura e in maniera strategica. Le pagine web del sito vengono successivamente analizzate, indicizzate, referenziate e classificate, in base alla loro rilevanza, dai crawler.

A questo punto occorre fare in modo che i contenuti presenti nei siti dei propri clienti vengano classificati come originali, pertinenti e rilevanti in base alle keyword maggiormente ricercate dal loro target.

Un buon consulente SEO deve essere in grado di pensare a strategie che siano adatte a rispondere agli obiettivi e ai bisogni di ciascun cliente, tenendo conto delle caratteristiche specifiche di ogni sito, settore e target che si voglia raggiungere. Per trovare un simile professionista può essere dunque utile rivolgersi a un’agenzia digitale specializzata in SEO come per esempio Eskimoz che, con un team di sessanta esperti e dieci anni di esperienza in questo campo, mette a disposizione la propria expertise proponendo le strategie più adatte a ogni business.

Di cosa si occupa un SEO specialist e quali skill deve possedere?

Il consulente SEO è colui che elabora e implementa una strategia di search engine optimization allo scopo di migliorare e di mantenere il posizionamento dei propri clienti nei risultati organici di motori di ricerca come Google, Yahoo e Bing.

Per fare questo, l’esperto SEO deve innanzitutto studiare il mercato di riferimento, il business in questione e gli obiettivi che il cliente desidera raggiungere (per esempio la crescita e il miglioramento della presenza online di un determinato brand o l’incremento del traffico di un sito di notizie).

Un aspetto importante del lavoro del SEO specialist è l’ottimizzazione tecnica del sito web: questa comprende un lavoro di base sull’architettura del sito affinché sia veloce, user-friendly, responsive e mobile-friendly, ma anche uno studio approfondito delle parole chiave rilevanti per il mercato in questione, possibile grazie all’utilizzo di differenti SEO tool. Questo professionista deve quindi avere molta familiarità con strumenti atti a individuare le keyword più rilevanti, con un maggiore flusso di ricerca, ecc.

È necessario, inoltre, che sappia utilizzare tool come Google Analytics e Google Search Console. Questi, infatti, possono consentirgli di realizzare il monitoraggio della performance del sito in ottica di indicizzazione e la presentazione di report attraverso i quali il cliente può valutare e comprendere l’efficacia del lavoro svolto da questa figura nel tempo.

Lavorando in collaborazione con un content marketing strategist, il consulente SEO deve riuscire a definire una strategia di contenuto che tenga conto non solo delle parole chiave utili ma che sia anche adatta a rispondere alle richieste del target di riferimento, seguendo il suo search intent.

Infine, il SEO specialist deve ideare e mettere in atto un’adeguata strategia di link building: ricorrendo a guest post, citazioni o condivisioni di contenuti provenienti da fonti autorevoli, per esempio, l’ottenimento di backlink di qualità da altri siti web è un requisito essenziale per un buon posizionamento sui motori di ricerca.


Il consulente SEO deve possedere un ampio ventaglio di conoscenze ma anche esperienza nell’utilizzare differenti tool, oltre naturalmente alla capacità non trascurabile di lavorare in gruppo, poiché deve interfacciarsi con differenti professionisti nella realizzazione dei diversi compiti.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI