MarketingCome creare il pixel di Facebook e come installarlo sui siti web

Come creare il pixel di Facebook e come installarlo sui siti web

Il pixel di Facebook è in grado di monitorare alcuni comportamenti degli utenti in relazione ai siti web su cui è stato installato.

Il pixel di Facebook (pixel Meta) è in grado di monitorare alcuni comportamenti degli utenti, tenendone traccia, come per esempio l'acquisto dei prodotti, in relazione ai siti web su cui è stato installato.

Tutti coloro che operano nel campo del marketing e della comunicazione possono avvalersi dell’ausilio di alcuni strumenti digitali per ottenere preziosi insight sul comportamento degli utenti per esempio su siti o app oppure sulle performance dei propri contenuti. Il monitoraggio delle conversioni, per esempio, aiuta le aziende a misurare il ritorno sugli investimenti rispetto agli annunci su Facebook e quindi comprendere come gli utenti hanno risposto a una determinata ads. Tra questi, così, è possibile far riferimento al pixel di Facebook (pixel Meta), una porzione di codice che, una volta installata sul proprio sito, è in grado di tenere traccia di alcune azioni degli utenti, come per esempio aggiungere un articolo nel carrello o registrarsi al sito web.

Gli inserzionisti possono creare pixel Facebook (pixel Meta) per tracciare le conversioni, aggiungerli alle pagine del proprio sito web in cui questa le conversioni si concretizzeranno e poi tenerne traccia. Il monitoraggio delle conversioni aiuta anche le aziende a ottimizzare i costi, mostrando gli annunci agli utenti che hanno maggiori probabilità di “essere convertiti” via Facebook. A questo punto ci si potrebbe chiedere come creare il pixel di Facebook.

Come configurare il pixel di Facebook (pixel Meta)

Per usufruire delle potenzialità offerte dallo strumento è necessario apprendere prima come creare il pixel di Facebook: in quest’ottica il primo step da compiere è quello di portare a termine la procedura di configurazione del codice. Sebbene diversi siano gli iter per raggiungere questo obiettivo, potrebbe essere opportuno accedere al sito del centro assistenza per le aziende di Meta e consultare la voce “Come configurare e installare il pixel di Meta”[1].

Seguendo la procedura consigliata dall’help center, l’utente se registrato al social network di casa Zuckerberg può configurare il codice in modo semplice: per farlo basta accedere alla sezione “Gestione eventi”, utilizzando il link contenuto nell’articolo del centro assistenza, e cliccare sul bottone verde con il simbolo “più”, ossia “Collega le origini dei dati”.

Portati a termine questi passaggi l’utente può selezionare una delle opzioni possibili relative alla pagine e ai profili del social, come per esempio collegare dati relativi al proprio sito web. A questo punto l’utente può assegnare un nome al pixel, cliccare sul bottone blu “Crea Pixel”, inserire l’ url del proprio sito web e procedere con l’installazione del codice.

Come installare il Pixel di Facebook su un sito web

Creato il pixel non resta che installarlo sul sito web. Anche in questo caso è possibile portare a termine l’operazione in diversi modi.

Aggiungere manualmente il pixel al proprio sito web

L’utente può accedere, nuovamente, alla sezione “Gestione eventi” – seguendo la prassi descritta in precedenza – e selezionare il pixel sul quale si intende agire. Successivamente, è possibile cliccare su “Continua la configurazione del pixel” e “Installa codice manualmente”. A questo punto Facebook genera parte del codice che l’utente può inserire, come si apprende dall’help center di Meta, nel proprio sito web «incollando il codice nella parte inferiore della sezione dell’intestazione, subito sopra il tag head di chiusura».

Pixel di Facebook

Copiare il codice è intuitivo: l’utente può cliccare, infatti, su “Copia il codice” e incollarlo in apposite sezioni del proprio sito web. Fonte: sito Meta

Aggiungere il pixel di Facebook con una «integrazione partner»

Come anticipato, l’utente può utilizzare anche altre procedure per installare il pixel di Facebook. È possibile aggiungere il pixel tramite «un’integrazione partner», come si legge sul sito. Per farlo basta cliccare, dalla sezione “Gestione eventi”, sull’icona dalla forma triangolare “Origine dei dati” e successivamente selezionare “Controllare partner” ed effettuare una scelta tra i partner disponibili, come per esempio WordPress o Shopify . Per esempio, per selezionare WordPress pixel di Facebook (pixel Meta) consente di utilizzare una semplice procedura attraverso cui cliccare direttamente sul logo del content management system.

pixel di Facebook

Per selezionare WordPress pixel di Facebook permette di accedere alla sezione dedicata ai partner e selezionare, con un semplice click, quello desiderato. Fonte: Meta

All’utente vengono, poi, fornite istruzioni su come accedere alla sezione dei prodotti digitali dedicata ai plugin e su come completare i passaggi relativi all’installazione del pixel.


Il pixel di Facebook (pixel Meta) potrebbe essere, quindi, particolarmente utile per le aziende, chiaramente all’interno di una strutturata strategia di marketing. Come anticipato, infatti, il monitoraggio delle conversioni può aiutare le aziende a ottimizzare i costi, mostrando i futuri annunci, creati attraverso Facebook Ads, agli utenti che hanno maggiori probabilità di compiere una determinata azione.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI