Database di marketing : 6 punti chiave

Secondo Teradata eCircle, una buona parte di marketers afferma di gestire in modo insufficiente il proprio database e di non disporre di abbastanza dati.

Database di marketing : 6 punti chiave

Il Database di marketing  è  una raccolta organizzata di informazioni sui clienti esistenti o futuri.

E’ possibile ottenere importanti informazioni strategiche per il marketing  attraverso un processo di analisi, profilazione e di segmentazione di questi dati personali.

Abbiamo sintetizzato in sei punti chiave tutte le sue caratteristiche:

1.  Quali sono i contenuti di un Database di Marketing organizzato correttamente

Sicuramenti dati relativi gli ultimi acquisti effettuati, le informazioni demografiche (età, componenti del nucleo familiare, livello di reddito, impiego, età) e quelle psicografiche (sono caratteristiche più personali dei consumatori quali attività, interessi, opinioni).

2. Qual è lo scopo di un’impresa tramite la gestione di questi dati

L’intento dell’impresa è sicuramente quello di acquisire nuovi clienti e fidelizzare quelli esistenti mediante la valorizzazione dei comportamenti di acquisto.

Lo scopo è quindi quello di ottimizzare le azioni di marketing e vendita dell’impresa, migliorandone il ROI.

3.  E’ diverso dalla comune Mailing list

E’  qualcosa di diverso da una semplice Mailing-list di clienti, la quale  è semplicemente un elenco di nomi, indirizzi e numeri di telefono.

Un Database di Marketing contiene invece molte più informazioni, acquisite tramite le transazioni, la registrazione per concorsi a premi, le conversazioni telefoniche e nei vari altri contatti con i clienti.

4. E’ importante per la Comunicazione

Possiamo infatti intuire gusti e preferenze dei clienti dalle informazioni ricevute, al fine di realizzare offerte altamente personalizzate in una logica one-to-one, così come è possibile effettuare interventi di Cross-selling e Up-selling sulla base degli acquisti effettuati in passato.

Inoltre, si possono individuare i prodotti più venduti e i migliori clienti per riservare solamente ad alcune categorie opportunamente profilate  sconti e promozioni, ad esempio con le cosiddette Carte Fedeltà, ovvero delle tessere che prevedono agevolazioni, sconti o premi per i clienti, oppure che possono essere utilizzate come carte raccolta punti.

5.  E’ una forma di vantaggio competitivo

Per le aziende che imparano ad utilizzare le informazioni del Data Base con l’obiettivo di conoscere meglio i propri clienti e di instaurare con ciascuno di loro una relazione duratura e profittevole, ne deriva un vantaggio rispetto ai competitor.

6.  Ma è a rapido  invecchiamento!

Le persone cambiano indirizzo, numero di cellulare, e-mail, e questo spesso vanifica le azioni di marketing e comunicazione; molte e-mail vengono inviate invano perché non riescono a raggiungere il destinatario.

E’ fondamentale quindi aggiornare ed arricchire periodicamente le informazioni ottenute in precedenza, al fine di ottenere  profili più dettagliati, eliminare dati duplicati, archiviando così informazioni qualitativamente migliori!

La sola archiviazione dei dati non basta per ottenere risultati performanti per le nostre imprese,  è opportuno utilizzare il Database di Marketing creativamente per personalizzare nel migliore dei modi la comunicazione tra impresa e cliente!


A firma di: Valeria Brusciano Contributor
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni
MarketingDatabase di marketing : 6 punti chiave