Domenica 24 Giugno 2018
MacroambienteAudience online in Italia nel 2014 tra crescita e primato del mobile

Audience online in Italia nel 2014 tra crescita e primato del mobile

I trend dell'audience emersi dai dati Audiweb del 2014 rivelano un gran numero di utenti connessi alla Rete e il primato del mobile.


A firma di: Giovanna D'Urso Contributor
Audience online in Italia nel 2014 tra crescita e primato del mobile

Come rivelano i dati Audiweb 2014, la digital audience conta 28,6 milioni di utenti mensili, registrando un valore medio giornaliero pari a 20,9 milioni di utenti unici. Audiweb conferma che sono 40 milioni gli italiani che accedono alla Rete utilizzando diversi dispositivi. Internet si è ormai diffuso in maniera capillare con alti tassi di concentrazione tra i segmenti più qualificati. Un trend questo che ha registrato tra il 2012 e il 2014 una crescita del 6,8%.

L’incremento dell’accesso a Internet è favorito senz’altro dai dispositivi mobile, come smartphone e tablet, che hanno contribuito ad abbattere il digital divide sia generazionale che territoriale.

Analizzando i dati Audiweb 2014 emerge il primato del mobile nella fruizione quotidiana di Internet, con una media di 15,6 milioni di utenti online tra smartphone e tablet, contro i 12,7 milioni di utenti online da PC. A dicembre 2014 solo da mobile nel giorno medio sono stati registrati 9,2 milioni di utenti.

Dai dati è emerso, quindi, che la forte crescita del mobile (+20,4%) ha contribuito in maniera rilevante anche all’aumento generale dell’audience online nel giorno medio (+3%). Il mobile Internet, comunque, sembra piacere soprattutto alle donne e ai Millennial, i giovani con età compresa tra i 18 e i 34 anni. Nel giorno medio sono risultati online ben 7,6 milioni di donne, con un’ora e 51 minuti di tempo speso (contro un’ora e 37 minuti degli uomini online) e il 68% del tempo totale è stato dedicato alla fruizione di Internet da mobile.

Dati simili anche per i Millannial anche se è soprattutto la fascia dei 18-24enni a preferire i device mobile per navigare. La ragione è molto semplice e va ricercata nelle migliaia di app che affollano gli schermi di tablet e smartphone.

Non c’è da stupirsi, quindi, se del tempo totale trascorso in Rete il 59% sia legato proprio all’utilizzo di app: nello specifico l’utilizzo di mobile app è preferito dalle donne (57% del tempo online), dalla fascia d’età 18-24 anni (68% del tempo online) e da quella 25-34 anni (62%).

Tra le applicazioni più diffuse ed utilizzate dall’audience online vi sono WhatsApp, Facebook e Google Search.

I dati Audiweb mostrano anche come il mobile stia superando non solo il PC ma anche la TV, in modo particolare in riferimento al segmento dei 18-54 anni, per l’esattezza fino alle ore 12. Un dominio ancora più marcato per l’audience con in possesso un titolo di studio superiore, con il mobile Internet che soprassa la TV per tutto il giorno, interessando il 48% del segmento.

Il mobile domina anche per quanto riguarda la fruizione giornaliera di Internet dai diversi device, con 11,2 milioni di italiani tra i 18 e i 74 anni che scelgono questa modalità trascorrendo il 65% del tempo totale speso online. Sono invece 4 milioni gli utenti che preferiscono navigare solo da PC e 3,8 milioni gli utenti multiscreen che coincidono con il segmento 35-54 anni.

Analizzando i dati di consumo, a dicembre 2014 si sono confermati tra i siti e applicazioni più  consultati i siti di ricerca (con circa il 92% degli utenti online), i portali generalisti (con il 90,6% degli utenti online), i social network (con l’87,8% degli utenti online), i siti delle categorie “video/movies” (l’81,4% degli utenti online), email (il 75% degli utenti online), commercio elettronico (con il 74,8% degli utenti) e dedicati alle news (circa il 71% degli utenti).

Infine, i dati Audiweb 2014 permettono anche di accendere i riflettori e quantificare la problematica del digital divide generazionale. Solo il 22,3% degli over 55, infatti, accede a Internet – a differenza del 67% della popolazione appartenente alla fascia d’età 18-34 anni – e il 47% lo fa principalmente da PC.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti
Iscriviti alla newsletter!

Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e recensione libri
Potrai anche usufruire di offerte esclusive per libri, eventi e corsi.
Cosa aspetti?!

Iscriviti