MacroambienteSu eBay è vietato vendere costumi da Halloween (e altri accessori) di Jeffrey Dahmer

Su eBay è vietato vendere costumi da Halloween (e altri accessori) di Jeffrey Dahmer

Conosciuto come "Il cannibale di Milwaukee" e protagonista della serie Netflix del momento, Jeffrey Dahmer potrebbe ispirare per Halloween molti travestimenti: anche per questo eBay vieta la vendita di accessori e gadget.

Gli acquisti ispirati alle serie TV non sono certo una novità. Qualcuno ricorderà come il successo su Netflix di Tiger King coincise con un revival dei capi animalier, per esempio, e come l’arrivo sulla stessa piattaforma di Bridgerton portò a un’imprevedibile passione per gioielli e accessori dell’Età della Reggenza. Con Halloween alle porte non è difficile immaginare, così, che i personaggi delle serie TV più amate siano di ispirazione per travestimenti spaventosi e che la corsa sia in Rete alla ricerca dei capi con cui realizzare il costume perfetto. È anche per questo che eBay vuole bandire gli accessori ispirati a Dahmer.

Il cannibale di Milwaukee è protagonista di una delle serie Netflix più viste del momento

Per fare un passo indietro, a settembre 2022 è stata rilasciata su Netflix Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer, una serie firmata da Ryan Murphy e con protagonista Evan Peters che racconta, romanzandola, la vicenda di uno dei più noti serial killer americani, anche conosciuto come “Il cannibale di Milwaukee”.

La docufiction ha subito un gran successo: solo nella prima settimana sulla piattaforme sarebbe stato vista per un totale di oltre 196mila ore[1] a cui si aggiungono le quasi 300 mila ora della seconda, quanto basta per renderla una delle serie in lingua inglese più viste di Netflix, seconda solo a Stranger Things 4.

Le polemiche non mancano tra i parenti delle vittime del serial killer che lamentano poco rispetto per il loro dolore[2], chi ha lavorato sul set che denuncia un clima poco inclusivo e al limite dall’essere «razzista»[3] e Netflix che prima etichetta la serie tra quelle che raccontano il mondo LGBTQIAP+[4] e poi è costretta a un clamoroso dietro front.

Il risultato è, come spesso accade, che il chiacchiericcio alimenta la curiosità attorno alla serie. I più sembrano incuriositi soprattutto dall’interpretazione di Evan Peters che contribuisce a trasformare Jeffrey Dahmer – o perlomeno il personaggio creato da Netflix – in un’icona pop com’è già successo a molti altri “cattivi” delle serie TV.

Perché eBay vuole bandire gli accessori ispirati a Dahmer in vista di Halloween

Il mito rinverdito del cannibale di Milwaukee alimenta, a propria volta, un cospicuo merchandise: su marketplace e negozi virtuali non è difficile trovare tute da chimico, l’iconica uniforme arancione da prigione americana e soprattutto gli occhiali dorati a goccia simili a quelli indossati dall’assassino seriale, oltre che t-shirt stampate e ogni altro tipo di gadget che omaggia la serie Netflix.

Non sorprende il fatto che in vista di Halloween eBay vuole bandire gli accessori ispirati a Dahmer. Molto deve aver contato in questa decisione, come racconta tra gli altri BuzzFeed.News, il fatto che tra gli oggetti in vendita ci fosse persino una maschera che riproduceva il volto di Evan Peters nei panni del serial killer destinata con ogni probabilità a fare bella mostra nei party di Halloween.

Le linee guida di eBay per i merchant[5] sono molto chiare, almeno al capitolo “Violence and Violent Criminal”: sulla piattaforma sono «proibite» tutte le inserzioni, ed è proibito quindi vendere oggetti, che «esaltino la violenza o gli atti violenti» o che possano essere associati a «individui noti per aver commesso atti violenti». È una policy per molti versi pensata in risposta alle accuse rivolte frequentemente alle piattaforme digitali di alimentare un clima d’odio in Rete, se non addirittura nel caso degli ecommerce la compravendita di oggetti potenzialmente pericolosi e soggetti per questo a restrizioni.

eBay starebbe provvedendo, così, al ritiro di tutti gli oggetti ispirati o che potrebbero essere usati per travestirsi dal mostro di Milwaukee. Come hanno fatto notare diverse testate, però, oltre che progressivo il ritiro potrebbe non riuscire a essere completo, non prima di Halloween almeno: come scriveva Wired, al 20 ottobre 2022 c’erano ancora svariati gadget acquistabili sulla piattaforma[6]). Senza contare che mentre eBay vuole bandire gli accessori ispirati a Dahmer, gli stessi sono ancora facilmente acquistabili su altri siti come Etsy o Amazon.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI