Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
MacroambienteUna maratona per ricordare le donne nella Shoah: così Wikipedia Italia celebra il Giorno della Memoria

Una maratona per ricordare le donne nella Shoah: così Wikipedia Italia celebra il Giorno della Memoria

L'editathon

L'appuntamento è dal 27 gennaio 2022 con un'editathon (e un webinar) durante la quale tutti potranno collaborare a scrivere nuove voci Wikipedia o modificare voci già esistenti dedicate alle protagoniste donne della Shoah.

Una lunga maratona che inizia in concomitanza con il Giorno della Memoria, il 27 gennaio, e si protrae fino al 30 gennaio 2022 e che sarà occasione per scrivere nuove voci Wikipedia o tradurre in Italiano oppure modificare, ampliare, perfezionare, aggiungere fonti a quelle già esistenti e che riguardano le storie e il ruolo che ebbero le donne durante l’Olocausto: in questo consiste l’editathon Donne nella Shoah” organizzata, con il patrocinio di WikiMedia Italia, da WikiDonne APS e una task force che sull’enciclopedia libera si occupa di approfondire temi legati allo sterminio nazista degli ebrei e al negazionismo in Rete.

Cos’è l’editathon “Donne nella Shoah” organizzata su Wikipedia nel Giorno della Memoria

Lo spirito è collaborativo, “marchio” di tutti i progetti wiki e in vent’anni di Wikipedia diventato tratto distintivo dell’enciclopedia. Durante una editathon, di qualsiasi natura essa sia e qualsiasi sia la ricorrenza che si celebra, quello che sempre succede è che centinaia di contributor collaborano ad ampliare e migliorare voci, articoli, gallerie media, fonti su uno specifico tema o soggetto, contribuendo a sistematizzare e a rendere più accessibile il sapere esistente riguardo a quel determinato argomento. Non a caso, i più addentro ai progetti wiki spesso si riferiscono alle editathon anche come “giornate” o “maratone contributive”.

Neanche l’editathon “Donne nella Shoah” fa accezione. Sulla pagina dedicata all’iniziativa[1] c’è una lista di nuove proposte di voci da creare, di voci in altre lingua da tradurre e voci già esistenti accanto a cui gli organizzatori hanno segnato modifiche e miglioramenti da apportare.

editathon donne nella shoah wikipedia

Una parte delle proposte per nuove voci Wikipedia da creare durante l’editathon “Donne nella Shoah”. Fonte: Wikipedia

Soprattutto ai nuovi arrivati nella comunità wiki sono date informazioni di base su come registrarsi come partecipanti e attendere che i moderatori attribuiscano loro il ruolo di editor o come usare la speciale dashboard per autoassegnarsi le voci a cui si intende lavorare o leggere man mano progressi e statistiche.

La maratona contributiva Wikipedia dedicata al ruolo che le donne ebbero durante la Shoah è, così, anche un’occasione per rendersi conto in piccolo di cosa avviene ogni giorno e come ogni giorno lavorano le migliaia di contributor grazie a cui esiste l’enciclopedia libera. Anche chi non si fosse mai soffermato a leggere discussioni e review per ogni voce Wikipedia e ogni sua modifica, scrollando la pagina dedicata alla editathon “Donne nella Shoah” può farsi un’idea, infatti, di cosa vuol dire che una voce è in uno stato di lavorazione, che è stata assegnata a un utente o da questo già compilata e modificata.

Dall’altro canto il compito che avrà la community italiana di Wikipedia che partecipa alla maratona sarà tornare indietro nel tempo per ripercorrere la «tragedia delle deportazioni e dei campi di sterminio da una prospettiva femminile, con uno sguardo inedito alla particolare dimensione della sofferenza delle donne», come si legge nella breve presentazione dell’iniziativa. Un aspetto spesso avvolto nella spirale del silenzio e che sembra prova evidente di come anche la storiografia ufficiale dei grandi momenti della storia recente sia stata influenzata per tempo da sguardo di genere.

Il Giorno della Memoria può essere, insomma, finalmente anche l’occasione giusta per riportare alla memoria figure come le combattenti di HeHalutz o come Käthe Leichter, economista, attivista per i diritti delle donne, giornalista e politica austriaca uccisa nelle camere a gas di Bernburg nel 1942, e ancora come le italiane Enrica Calabresi ed Enrichetta Alfieri, entrambe protagoniste in diverso modo della deportazione degli ebrei italiani: a loro sono dedicate alcune delle voci su cui sono a lavoro i partecipanti alla maratona.

C’è anche un webinar su Wikipedia per una memoria consapevole e al femminile dell’Olocausto

Conoscenza e consapevolezza storica non possono che andare di pari passo, come rimarca la presentazione della editathon “Donne nella Shoa”: è per questo che all’iniziativa è associato un webinar, il 27 gennaio 2022, gratuito e liberamente accessibile a tutti, che vedrà ospiti di WikiDonne APS Daniela Padoan, Marcello Pezzetti, Germana Carillo e Anna Foa in un confronto su temi come il ruolo che ebbero le donne medico nei campi di concentramento o come le prigioniere degli stessi campi vivessero il proprio rapporto con generatività e procreatività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

© Inside Marketing 2013 - 2022 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI