Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
MarketingCos’è l’email marketing e quali strumenti si possono utilizzare

Cos’è l’email marketing e quali strumenti si possono utilizzare

come fare email marketing

Il web marketing si compone di tante strategie differenti. Tutte si rivelano particolarmente importanti per quelle aziende e quei professionisti che cercano visibilità su internet. Infatti molti di coloro che conducono un business personale sanno benissimo quanto possa contare la visibilità online per avere la possibilità di ampliare il numero di clienti rivolgendosi ad un target specifico. tutto ciò comporta l’opportunità di aumentare il fatturato, per conseguire guadagni veramente interessanti. Ecco perché è importante sfruttare tutte le strategie del marketing sul web, rivolgendosi agli strumenti messi a disposizione, fra i quali non possiamo non notare l’importanza dell’email marketing.

Che cos’è l’email marketing

L’email marketing è una tipologia di marketing che sfrutta i messaggi di posta elettronica per comunicare con il pubblico di riferimento. Possiamo definire tutto ciò come un efficace canale di comunicazione a livello digitale condotta attraverso messaggi inviati via email.

Questi ultimi vengono utilizzati sia per mantenere alto il coinvolgimento da parte del target, che per informare sconti e offerte o per pubblicizzare prodotti e servizi. Sicuramente si può rivelare un ottimo strumento per rendere più facili le conversioni e far crescere la domanda.

Naturalmente non significa che automaticamente, se una persona decide di iscriversi ad una mailing list, questo possa comportare un aumento delle conversioni. Bisogna infatti rivolgersi a degli esperti del settore, per impostare una corretta strategia, anche ricorrendo ad una serie di strumenti essenziali.

Gli elementi principali dell’email marketing: come funzionano

Ma quali sono gli strumenti che si devono utilizzare per poter usare in maniera strategica la tecnica dell’email marketing? Innanzitutto serve una lista di contatti, per creare un elenco di mail o mailing list. Ci si può adoperare per raccogliere gli indirizzi di posta elettronica delle persone che hanno espresso interesse nei confronti dell’azienda e che quindi sono disposte a ricevere messaggi.

Uno dei modi più utilizzati per ottenere l’elenco di email è quello di offrire in cambio un contenuto di qualità messo a disposizione in forma gratuita.

Veniamo poi all’aspetto della gestione degli indirizzi email. A questo proposito può essere molto utile ricorrere ad una piattaforma di email marketing. Stiamo parlando di un software appositamente progettato e realizzato per mettere a punto delle campagne con le email. I software di questo tipo permettono di risparmiare tempo e risorse e aiutano a mandare messaggi mirati.

Un esempio di piattaforma di email marketing è 4Dem, il software tutto italiano di email ed sms marketing che permette di gestire l’intero funnel di vendita. Grazie a 4Dem puoi non solo realizzare campagne di email marketing, ma anche flussi di automazione, creare pagine web in modo facile e veloce grazie all’editor Drag&Drop, form di compilazione e di integrare la piattaforma ai più famosi e-commerce in uso sul web.

Non bisogna dimenticare, inoltre, che per condurre una campagna di email marketing si devono possedere degli obiettivi definiti in maniera molto chiara. A seconda infatti delle intenzioni manifestate si possono intercettare più interessi ed avere più probabilità di conversione.

Ecco perché è importante chiedersi se l’obiettivo è quello di promuovere prodotti, di stimolare il senso di fiducia del pubblico o di rivolgersi al target soltanto per fare brand awareness.

Le varie tipologie di email marketing

Quali sono i tipi di messaggi più utilizzati per fare email marketing? Anche in questo caso bisogna fare delle distinzioni importanti. Infatti per esempio, quando un cliente interagisce per la prima volta, si può impostare un messaggio di benvenuto, in modo che l’azienda o il professionista abbiano modo di spiegare chi siano e che cosa fanno.

Ci sono poi le newsletter, che si rivelano molto utili per condividere contenuti con il pubblico. Quindi si tratta di inviare notizie o aggiornamenti, anche per intercettare i bisogni latenti del target. Si possono mandare poi delle email esclusivamente a valore promozionale, per pubblicizzare delle offerte o per far conoscere il lancio di un nuovo prodotto. Di solito questa tipologia di messaggi contiene un invito all’azione, quello che in gergo tecnico si chiama call to action.

È importante infatti chiedere al lettore di compiere un’azione specifica, come visitare la pagina di un sito o utilizzare uno sconto per effettuare degli acquisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

© Inside Marketing 2013 - 2022 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI