Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
MacroambienteDa Excel a ERP, la transizione gestionale più interessante degli ultimi anni

Da Excel a ERP, la transizione gestionale più interessante degli ultimi anni

Tra le piattaforme di gestione aziendale, il sistema ERP può rivelarsi un utile strumento di gestione e monitoraggio delle attività.

Da Excel a ERP

Tutte le aziende dovrebbero passare in rassegna su base regolare le tecnologie in uso e chiedersi se queste ultime stiano coadiuvando o meno i propri processi aziendali. Sistemi obsoleti o inadeguati, infatti, portano a inefficienze e non sono in grado di supportare i cambiamenti che l’azienda intende operare. Dati imprecisi, mancanza di integrazione tra i sistemi, alti tassi di errore ed eccessiva dipendenza da email e fogli Excel, inoltre, possono segnalare inefficienze difficili da correggere solo con gli strumenti già a propria disposizione.
I sistemi ERP possono essere la chiave di volta per la trasformazione della propria azienda.

Cos’è un ERP?

ERP è l’acronimo di enterprise resource planning, un termine coniato nel 1990 in riferimento alle piattaforme di gestione aziendale. Un ERP è un software su cui le imprese fanno affidamento per gestire e monitorare le proprie prestazioni su base quotidiana: è in grado di memorizzare i dati di tutte le funzioni aziendali, dalla finanza alla catena di approvvigionamento, fino alle risorse umane, in un repository centrale per l’analisi e il report di tutte le informazioni.

Le caratteristiche di un sistema ERP

Un sistema ERP ha delle caratteristiche principali che lo contraddistinguono da altri tipi di software.

Innanzitutto, la gestione finanziaria e la contabilità sono funzioni chiave dell’ERP, ma le capacità del sistema vanno ben oltre. Esso può automatizzare e gestire diversi compiti, come quelli relativi agli acquisti, all’inventario e alla gestione degli ordini, alla gestione dei progetti di produzione e del personale, alle vendite e al marketing, ecc.

Il software ERP è uno strumento prezioso per le aziende in quanto permette di risparmiare grandi risorse in termini di tempo e di costi. Oltre ad automatizzare i compiti, un ERP offre un sistema di reporting che rivela al team direttivo le attività su cui è meglio concentrare il proprio tempo e la propria attenzione.

Il controllo puntuale degli accessi e dei flussi di lavoro, inoltre, possono rafforzare i controlli finanziari e ridurre le frodi e dati più accurati evitano errori che potrebbero portare alla perdita di vendite o a sanzioni. Il software ERP utilizza infatti protocolli di sicurezza all’avanguardia per garantire che l’azienda non cada vittima di attacchi informatici. Oggi, questa attenzione è quanto mai cruciale, dato che il volume e la portata degli attacchi informatici ai danni anche delle PMI è in costante aumento.

Perché scegliere un sistema ERP

Il sistema ERP “giusto” per la propria azienda deve supportare i bisogni attuali ed essere sufficientemente flessibile da poter crescere con l’attività stessa, con moduli e caratteristiche che permettano di risparmiare e aiutino a capitalizzare le opportunità.

L’acquisto e l’implementazione di una piattaforma ERP in passato poteva intimidire l’utenza business, ma le soluzioni disponibili oggi permettono alle aziende di fare un passo alla volta e via via di aggiungere alla piattaforma ciò di cui hanno bisogno, nel momento in cui ne hanno bisogno.

Mai come in questo momento  sistema ERP è alla portata di tante aziende ed è diventato indispensabile per quelle che vogliono avere maggiore visibilità e le conoscenze giuste per essere competitive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI