Agenda EventiFestival Of Media Global 2014: la nostra esperienza dell’evento

Festival Of Media Global 2014: la nostra esperienza dell'evento

Come si è svolta l'edizione del Festival of Media Global 2014 a Roma, tra tavole rotonde e speech di relatori internazionali.

Festival Of Media Global 2014: la nostra esperienza dell'evento

Abbiamo partecipato al Festival of Media Global 2014 in qualità di media partner e alla luce della nostra prima esperienza con un evento di tali dimensioni è stato chiaro fin dall’inizio il taglio che l’agenzia C-Squared, organizzatrice dell’evento, ha voluto dare alla manifestazione.

Fin dal 2007, anno della sua nascita, il Festival of Media Global si propone come riferimento per le idee innovative delle agenzie di tutto il mondo. Un evento unico che riunisce personalità del settore media e marketing per discutere di temi quali l’evoluzione in ambito pubblicitario, il crescente interesse del pubblico nei confronti dei social media e le nascenti tendenze di consumo attraverso uno sguardo rivolto a innovazione e futuro.

Alcuni degli interventi più interessanti

Speech ben strutturati e varietà nelle tematiche affrontate. Solo per citare alcuni degli speech che ci hanno maggiormente colpito: quello della CEO di Pottermore, Susan Jurevics, sull’arte dello storytelling; il momento dedicato alla lotta per i diritti umani grazie al toccante e sbalorditivo intervento della giornalista, attivista e femminista Mona Eltahawy; lo speech sulla costruzione delle community con un frizzante speech a cura di Peter Espersen; l’intervento sull’importanza del mobile secondo Zac Pinkham.

L’appuntamento più atteso per gli esperti e gli appassionati di serie televisive, poi, è stato sicuramente quello relativo all’intervento di Vince Gilligan, creatore e produttore esecutivo di “Breaking Bad”, che in diretta streaming ha rilasciato un’interessante intervista a Charlie Crowe sui perché del successo a livello globale della serialità audiovisiva.

Un bilancio del Festival of Media Global 2014

In uno scenario da favola, lo staff è stato disponibile, attento e sempre pronto a qualsiasi richiesta. Inoltre le sale in cui si sono tenuti gli speech sono state organizzate in modo tale da poter ascoltare i vari interventi in modo chiaro e offrire una buona visuale a tutti, aspetto importante anche perché le varie conferenze sono state arricchite da diversi inserti audio e video, che, oltre a fornire loro un valore aggiunto, le hanno rese più leggere e piacevoli.

Viste le oltre mille presenze registrate, gli obiettivi prefissati circa il discutere sullo scenario della comunicazione internazionale, dell’intraprendere nuove relazioni commerciali, di trovare soluzioni di business e di premiare la creatività celebrando l’innovazione, si possono considerare raggiunti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi