28 settembre, 2016
Google Calendar

Il Marketing del Made in Italy

Conversazioni sul Made in Italy di successo per la presentazione del libro di Selena Pellegrini edito da Armando Editore.

#marketingmadeinitaly
presentazione italiano

Via Solferino 7
Milano - Milano

Showroom Alpi

NON INDICATO

Il Marketing del Made in Italy

In una breve intervista rilasciata al nostro giornale, Selena Pellegrini, anticipa alcuni dei temi caldi che verranno affrontati in occasione della presentazione del suo ultimo libro “Il Marketing del Made in Italy“.

Per tutti i lettori di Inside Marketing che acquisteranno il libro dal sito Armando Editore entro il 31 ottobre 2016, è riservato uno sconto (inserendo il codice sconto riservato com_4.0 nell’apposito box).

Nel suo libro si parla di Italia come paese che allo stesso tempo Media e Messaggio. Da cosa nasce questa sua affermazione?

L’Italia e quindi il Made in Italy, è uno dei brand più famosi, affermati e di successo al mondo. Un brand è tale quando riesce a comunicare sempre, in modo universale, i propri valori. Il Made in Italy riesce a farsi portatore (quindi media) e testimonial dell’unicità del nostro Paese (storia, cultura, arte, tradizione, innovazione), allo stesso tempo declinandola e interpretandola mille e mille volte, una per ogni prodotto. Così ciascun prodotto di per sé è un messaggio. E questo è vero solo per l’Italia!

Selena PellegriniValore del territorio e valore del patrimonio sono due dei valori aggiunti che è possibile attribuire al Made in Italy. Come vengono percepiti all’estero e quanto influenzano la scelta di un prodotto da parte di acquirenti stranieri?

Sono così tanto percepiti che per gli stranieri acquistare un prodotto Made in Italy significa acquistare un’esperienza di alta qualità strettamente legata al sentiment che li lega all’Italia. Per dirla in parole semplici, poiché l’Italia è nota al mondo per le sue meraviglie storiche, artistiche e paesaggistiche, e per questo è addirittura leggendaria, va da sé che davanti a una passata di pomodoro totalmadeinitaly non abbiano alcuna esitazione. Non stanno acquistando solo un barattolo di pomodori, ma tutto ciò che di meraviglioso l’Italia rappresenta. E questo per fortuna negli stranieri è molto spiccato. A favore del nostro export!

Lo storytelling a supporto del Made in Italy. Quali sono secondo lei i casi di maggiore successo?

“Per fortuna oltre a essere bravi imprenditori, gli italiani sono anche ottimi narratori. Potrei citare diversi brand che sicuramente sono capaci di raccontare di sè in modo efficace in ogni momento della loro attività d’impresa, dal packaging all’utilizzo dei social e prenderli a esempio è davvero utile. Nel mio libro ne cito diversi, alcuni più giovani altri storici, alcuni di nicchia altri di largo consumo. Però la mia convinzione è che bisogna di volta in volta costruire una strategia dove lo storytelling sia adeguato all’azienda, al target di questa ma soprattutto sia in grado di valorizzare l’Italian Factor di un prodotto o marchio totalmadeinitaly.”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Agenda EventiIl Marketing del Made in Italy