Agenda EventiMOJO – Festival del Giornalista Mobile
Inizio: 14 settembre, 2018 Fine: 16 settembre, 2018
Google Calendar

MOJO - Festival del Giornalista Mobile

Il 14, 15 e 16 settembre Roma ospiterà il Festival del Giornalista Mobile, il primo incontro della community italiana di mojoers.

festival italiano

Via Savoia, 15
Roma - Roma

Goethe-Institut

NON INDICATO

MOJO - Festival del Giornalista Mobile

MOJO – Festival del Giornalista Mobile” è il primo incontro della community di mojoers in Italia. Il fenomeno del mobile journalism, del giornalismo fatto con lo smartphone per creare contenuti in tempo reale e distribuirli su più piattaforme, si può considerare una forma di moderno storytelling in cui l’innovazione è data proprio dallo strumento utilizzato.

L’evento nasce come primo incontro della comunità mojoers in Italia ed è un momento per aggiornarsi, imparare, dibattere, sfidarsi e guardare. MOJO ITALIA è una community italiana nata nel 2017 da un’idea di Nico Piro, giornalista di Rai3, ed Enrico Farro, filmaker presidente dell’associazione Filmaker, con il supporto della blogger di “On Ibiza’s CloudNatalia Castaldini.

PROGRAMMA

  • Proiezioni: il meglio del mobile journalism in Italia e nel mondo.
  • Workshop:  seminari pratici di 3/4 ore sulle nuove app e le nuove tecniche per il mobile journalism; i corsi sono gratuiti e validi al fine della formazione obbligatoria per i giornalisti.
  • Discussioni: un dibattito il cui focus sarà sui temi chiave del mobile journalism, in una prospettiva europea.
  • Concorsi: all’interno del Festival sono previste due modalità di concorso che vedranno i partecipanti impegnati nelle fasi precedenti all’evento ma anche “sul momento”. Il concorso tradizionale è aperto ad opere aventi ad oggetto la ricostruzione/reinterpretazione/drammatizzazione di eventi reali che hanno avuto spazio sulle cronache, quindi di “notizie”. Il concorso in “estemporanea” vedrà impegnati i partecipanti che, dall’annunciazione del tema, avranno 24 ore di tempo per scrivere, girare, montare e sottoporre alla giuria il proprio lavoro. Entrambe le “sfide” avranno una categoria riservata ai giovani da 20 a 30 anni di età.

Il programma del festival è in fase di definizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA