Eventi notizieRitorna il Neuromarketing International Summer Camp di Ainem

Ritorna il Neuromarketing International Summer Camp di Ainem

Neuromarketing Summercamp settembre 2022

"Conoscere il futuro per comunicare nel presente": è così che si potrebbe sintetizzare l'obiettivo di Neuromarketing International Summer Camp, che si svolgerà ad Alghero dal 15 al 18 settembre 2022.

Il neuromarketing è uno dei 5 trend strategici che cambieranno il mondo del business e del management nei prossimi anni. A dirlo sono le principali società di consulenza internazionale.

Tutti i principali brand del mondo stanno utilizzando sempre più il neuromarketing per migliorare la loro relazione con i clienti, ottenerne la fiducia e comunicare in modo efficace e pertinente con le attese delle persone.

La maggior parte delle decisioni è infatti presa al livello non conscio ed emozionale del cervello, quindi fuori dalla portata della mente razionale, ed è qui entra in gioco il neuromarketing che può rilevare in modo implicito i dati sotto la sfera consapevole ed esplicita dell’attività del cervello, dove le risposte implicite non consapevoli sono più veritiere e predittive.

Comprendere con accuratezza i bisogni ma soprattutto i desideri più profondi dei clienti non è più e solo una delle opzioni possibili ma è diventata la scelta obbligata per competere in mercati fluidi, volatili e altamente competitivi.

Il Neuromarketing International Summer Camp 2022 organizzato da Ainem (Associazione Italiana di Neuromarketing) è un’occasione unica per fare il punto sulle ultime scoperte delle neuroscienze applicate al business. L’evento si svolgerà dal 15 al 18 settembre 2022 ad Alghero Porto Conte Ricerche Sardegna, con la presenza di 100 esperti di neuromarketing e innovazione e manager/imprenditori che lavoreranno insieme per quattro giorni per tracciare le linee guida del marketing del futuro.

AINEM è l’unica associazione che rappresenta la “scuola italiana di neuromarketing” e che promuove il neuromarketing in Italia come una nuova leva strategica a disposizione delle aziende e delle organizzazioni e la formazione che offrirà durante questo evento verrà erogata in moduli tematici. In questi saranno trattati ambiti quali: comunicazione, metaverso , web, social media , storytelling, risorse umane; ci saranno inoltre workshop sul food, analisi sensoriale, turismo, retail experience.

Anche in questa terza edizione l’evento sarà un laboratorio di cervelli dove si potranno ricavare i drivers del futuro, che verranno presentati e discussi da opinion leaders nazionali e locali in un evento aperto alla stampa domenica 18 settembre ad Alghero a Lo Quartier, ospiti del Comune e della Fondazione Alghero.

Inoltre ci sarà un evento alla Villa Romana a Porto Conte sabato 17 settembre al tramonto, intitolato “VISION FROM THE FUTURE” con un esperto dell’IIT di Genova che racconterà il futuro della robotica e dell’AI e un neuroscienziato a raccontare delle possibili scoperte future sul cervello umano.

Tra gli esperti italiani saranno presenti, oltre a Francesco Gallucci e Caterina Garofalo, ideatori e organizzatori dell’evento, Vincenzo Russo (professore e direttore del Behavior and Brain Lab allo IULM Milano), Mariano Diotto (docente allo IUSVE ed esperto di branding ), Andrea Saletti (esperto di ecommerce e web marketing).
Tra gli esperti internazionali, invece, lo svedese Nick Harmsen (Beautiful Clarity), tra i pionieri del neuromarketing in Europa, e Pere Navalles (direttore del Master Neuromarketing di Barcellona).

«Oggi ma soprattutto in futuro è più che mai necessario focalizzare le strategie competitive incentrandole sulle persone e i loro cervelli – ha dichiarato Caterina Garofalo, presidente di Ainem –. I temi sono tanti ma primo fra tutti la centralità dell’uomo, ma soprattutto del suo cervello in tutte le attività, dalla creazione dei prodotti e dei servizi alla loro vendita, poi [come altri temi] il comunicare in modo persuasivo ed emozionale il problema ambientale, il ruolo delle emozioni nelle decisioni e infine i comportamenti.»

«La caratteristica innovativa del modello di lavoro – ha affermato Francesco Gallucci, vicepresidente di Ainem – è l’osmosi tra le conoscenze e le esperienze degli esperti e le rielaborazioni dei partecipanti. Si tratta di un vero e proprio laboratorio cognitivo di cervelli in cui tutti saranno coinvolti ad apprendere, valutare ed elaborare oltre tutti stimoli informativi.»

Approfondendo gli obiettivi del Neuromarketing International Summer Camp, Caterina Garofalo ha aggiunto:

«questa è la terza edizione e siamo molto soddisfatti perché abbiamo tre obiettivi principali.

  • far conoscere il neuromarketing al 90% dei manager e degli imprenditori italiani che non lo conoscono affatto o poco;
  • fornire a 100 manager e imprenditori nuovi strumenti per il loro business;
  • far diventare in un paio di anni l’evento Neuromarketing International Summer Camp ad Alghero un appuntamento di rilevanza mondiale, una occasione di sharing knowledge irrinunciabile per tutti gli esperti e la business community per trovare le chiavi di lettura del nostro futuro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI