Facebook Live: perché inserirlo nella brand strategy

Facebook Live: uno strumento semplice ma efficace. Alcune regole per sfruttarlo al meglio e integrarlo nella propria strategia.

Facebook Live: perché inserirlo nella brand strategy

Che si tratti di personal branding o di un brand aziendale, Facebook Live può essere uno strumento di grande visibilità. Spariscono le barriere, le distanze si accorciano, l’utente può guardare e immedesimarsi in quello che vede.

Ad esempio, perché non mostrare il processo di produzione dell’ultima novità della casa? Oppure il clima positivo che si respira in azienda? O, ancora, perché non un momento particolare dell’evento a cui si sta partecipando? E quale modo migliore per annunciare l’uscita di un prodotto o servizio?

È necessario ricordare che la trasparenza è un fattore cruciale, uno di quegli elementi che chiunque aspiri al successo e all’engagement non può non considerare. Dietro il cliente, infatti, c’è una persona e quella persona è intenzionata a conoscere il brand e la personalità di chi lo rappresenta, vuole sapere cosa lo rende unico rispetto ai competitor.

Un video in live streaming ha la capacità di  innescare una forte interazione con il pubblico: vi è la possibilità, infatti, di lasciare commenti, like, reaction in tempo reale, così come è consentito agli utenti effettuare domande e fornire spunti di riflessione, ricevendo feedback in real time.

Semplici tips per Facebook Live

  • Creare una tradizione, un rito: un’ottima soluzione è quella di trasmettere un video live una volta a settimana, in un dato giorno, in un dato orario, scelti sulla base delle abitudini del target di riferimento.
  • Fornire consigli agli utenti, diventando il loro punto di riferimento.
  • All’interno della descrizione del video, inserire cosa si sta facendo e il luogo in cui ci si trova.
  • Evitare i tempi morti, guardare nell’obiettivo e rivolgersi sempre ai propri interlocutori che si trovano oltre lo schermo.
  • Una volta terminata la diretta, ringraziare chi ha seguito il live streaming ed inserire una call to action, rimandando al sito web aziendale/personale, al profilo LinkedIn, al download di un e-book o all’acquisto di un prodotto o servizio. In questo modo Facebook Live diventerà anche un mezzo per monetizzare il proprio intervento video.

Vantaggi e caratteristiche

Da non sottovalutare, inoltre, che il live streaming consente di aggirare tutto il processo di registrazione, montaggio e caricamento del video. Con Facebook Live, infatti, è sufficiente premere un bottone per essere online. Il video, una volta terminata la diretta, rimarrà all’interno del proprio profilo o della propria pagina. Sarà possibile, inoltre, monitorare la mole di visualizzazioni e gestire le impostazioni relative alla privacy.

Facebook resta una piattaforma di fondamentale importanza per i marketer, per questo sfruttare ogni strumento che offre – soprattutto se gratuito e intenzionato a persistere – deve essere un must.


A firma di: Michela Ferrante Contributor
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti
Le vostre Opinioni
ComunicazioneFacebook Live: perché inserirlo nella brand strategy
Iscrizione Newsletter Settimanale

Vuoi essere sempre aggiornato su ciò che avviene nel mondo del marketing e della comunicazione? Iscriviti alla newsletter di Inside Marketing

Acconsento ed ho letto Privacy Policy

Grazie per esserti registrato!

A breve riceverai una mail di conferma per attivare la tua registrazione.

Se non ricevi la mail di conferma, controlla nella cartella "posta indesiderata" ed aggiungi insidemarketing.it ai mittenti attendibili

In caso di problemi puoi contattarci all' indirizzo redazione[at]insidemarketing.it