Family Day: ad ogni manifestazione le giuste...onoranze

L'instant marketing attivato in occasione del Family Day ha dato risultati davvero originali ad alto tasso di viralità. 

Family Day: ad ogni manifestazione le giuste...onoranze

Totò la definì “a livella”, altri invece preferiscono non farvi riferimento, altri ancora ne esorcizzano la negatività, fatto sta che la morte, rappresenta l’anello di congiunzione di tutte le specie viventi. A prescindere da razza, estrazione sociale o culturale, ideologia o fedina penale, prima o poi andremo tutti incontro allo stesso destino. È su questo assunto ovvio ma sempre efficace che Taffo, azienda abruzzese di onoranze funebri ha deciso di schierarsi dalla parte delle unioni civili, il tema che infiamma social, coscienze e politica nelle ultime settimane: non importa il tipo di famiglia alla quale appartieni o scegli di formare, ad un certo punto dovrai fare i conti con la morte.

La grafica semplice e diretta, i colori spenti tipici di un clima piuttosto funereo, rendono il messaggio forte ma al contempo carico di verve ironica, conservando la serietà del caso. L’hashtag #familyday utilizzato come unica didascalia, inoltre, è chiaramente una presa di posizione sul principale tema d’attualità del nostro paese, oltre che un ottimo espediente a prova di viralità. L’iniziativa s’inserisce nel filone di instant marketing attivato da molte aziende più o meno  note di diversi settori in occasione del Family Day, la manifestazione organizzata sabato 30 gennaio a Roma da comitati e associazioni contrarie al Ddl Cirinnà che tutela le Unioni Civili. Tra queste si ricordano Ikea, Coop e la rete televisiva Real Time che, per l’occasione, ha modificato il suo logo in “Real Love”.

taffo starL’azienda ha già dimostrato di essere molto abile nell’instant marketing legato ai fenomeni più in voga sui social media, come testimonia il riferimento a Star Wars (efficace gioco di parole con “Il risveglio della forza” trasformato in “Se la forza ti abbandona”), guadagnandosi, per quanto possibile,  la simpatia degli utenti. Taffo decide così di esorcizzare il momento del trapasso, facendo in modo da convincere i consumatori a scegliere l’ironia e il savoir faire digitale anche in un momento così angosciante. Si spera il più tardi possibile, ovviamente.


A firma di: Laura Olivazzi Contributor
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni
MarketingFamily Day: ad ogni manifestazione le giuste…onoranze