Martedi 13 Novembre 2018
ComunicazioneFashion blogger e beauty vlogger: uno studio, tra community e top content

Fashion blogger e beauty vlogger: uno studio, tra community e top content

Fashion blogger e beauty vlogger proliferano in Rete. Quali i numeri delle influencer italiane su Instagram e YouTube?


Simona Castellano
A cura di: Simona Castellano Autore Inside Marketing
Fashion blogger e beauty vlogger: uno studio, tra community e top content

La moda – cui diversi sociologi hanno dedicato importanti e illuminanti studi, su tutti Simmel – nel mondo contemporaneo non ruota più soltanto attorno alle pure e semplici sfilate; infatti, il complesso mondo alle sue spalle è costruito su dinamiche ben più articolate. Dallo storytelling delle festive campaign alla possibilità di scrutare tramite le storie su social network come Instagram e Snapchat gli ultimi capi del brand, la moda vuole scrollarsi di dosso il carattere elitario che le è stato a lungo attribuito per aprirsi ad un mondo di appassionati esperti e (soprattutto) non. Molti brand, allora, decidono di affidarsi a campagne di influencer marketing per assicurarsi, partendo “dal basso”, importanti community. Chi sono però, in questo campo, gli influencer? Ovviamente, tra quelli maggiormente quotati, figurano le fashion blogger, rilevante vetrina per marche che intendono promuovere la propria identity e i propri prodotti nella maniera quanto più ‘popolare’ – inteso come ‘vicino alle gente’ – possibile.

Fashion blogger: community, interazioni e pubblicazioni su Instagram

Dopo l’analisi sull’essere online dei top brand di birra, utilizzando il software di Digimind – azienda che si occupa della creazione e dello sviluppo di attività di social listening e competitive intelligence, con indagini mirate come, per esempio, quella sulle top digital agency italiane – abbiamo studiato la presenza social – focalizzando la nostra attenzione in particolare su Instagram – delle fashion blogger italiane, dal 6 gennaio 2017 al 25 febbraio 2017.

Basta un semplice sguardo per notare come la fashion blogger italiana più popolare in assoluto sia Chiara Ferragni – che stacca nettamente le altre – con una community di 8.28M (nel periodo di riferimento) e 43.33M di interazioni. Sul podio, poi, Chiara Nasti, con 1.33M di follower e 3.14M di interazioni, e Chiara Biasi, con una community di 1.32M ed un coinvolgimento di 2.88M. Come a dire, l’importanza di chiamarsi Chiara.

Il dato interessante, però, riguarda la crescita in termini di fanbase: il massimo in questo periodo (+29%) è stato registrato da Irene Buffa, seguita da Elisa Taviti (+20%) e Valentina Coco (+14%), a fronte di una crescita 0 di Chiara Ferragni che – come è facile immaginare – ha una parco seguaci piuttosto consolidato ormai da tempo.

Non sorprende, invece, il dato sulle interazioni e le pubblicazioni: l’autrice di The Blonde Salad ha registrato nel periodo in cui è stato effettuato il monitoraggio un +119% a livello di interazione della fanbase con un +100% di pubblicazioni, seguita questa volta prima da Chiara Biasi (+49% le interazioni, +29% le pubblicazioni) e poi da Chiara Nasti (interazioni salite del 47%, pubblicazioni del 9%).

È in particolare il 24 gennaio che la fashion blogger più influente ha raggiunto il picco di pubblicazioni con ben 11 post su Instagram. In quel periodo la Ferragni era a Parigi per la Haute Couture Week 2017.

Quale, in particolare, lo share nel periodo di riferimento?

Numeri eccezionali per Chiara Ferragni

Da regina indiscussa delle fashion blogger, Chiara Ferragni riesce a registrare numeri pazzeschi sul social network preso in esame, come notato in precedenza.

Partita da un blog molto semplice, curato insieme al fidanzato del tempo, in cui postava foto di outfit con indicazioni relative ai brand dei capi d’abbigliamento o degli accessori, ha costruito un vero e proprio impero, tra collaborazioni d’eccezione, sfilate, spot televisivi e collezioni personali.

La maggior parte delle interazioni della blogger è rappresentata da like (per il 99%) – come si evince dal grafico – rispetto a blogger relativamente meno “popolari” in cui, nonostante il numero infinitamente minore di interazioni, la percentuale di commenti si attesta tra il 3 e il 5%.

Nel periodo di riferimento la fanbase è cresciuta da 7.72M (il 6 gennaio) a 8.27M (il 25 febbraio), registrando tuttavia una crescita davvero minima se guardata di giorno in giorno. Il motivo risiede nella grandissima popolarità della blogger, ormai punto di riferimento per intere generazioni di ragazze.

 

Andando a guardare nel dettaglio i top post di Chiara Ferragni, è possibile notare come in assoluto quello che ha generato il più alto tasso di engagement abbia registrato, in totale, 283.5K di cui 282.1K like e 1.4K commenti.

È curioso notare come nella classifica dei 10 post più popolari 7 siano, in realtà, immagini con il suo nuovo boy, il rapper Fedez o, in assoluto, post che lo riguardano. Le restanti tre immagini, invece, sono personali.

Di seguito nel dettaglio tutti i numeri della top 10 dei contenuti postati dal 6 gennaio al 25 febbraio 2017 e un collage delle immagini:

La classifica dei 10 top post di Chiara Ferragni

I 10 top post di Chiara Ferragni su Instagram in ordine random.

Il mondo di YouTube e le beauty vlogger

In netta crescita anche il settore delle beauty vlogger: i brand soprattutto di prodotti cosmetici, infatti, decidono sempre più di affidarsi a blogger che sfruttando piattaforme video, in particolare YouTube, possano recensirli e avvicinare potenziali clienti.

Nello studio, che ha come periodo di riferimento quello che va dal 6 gennaio al 25 febbraio 2017, è stata presa in esame la piattaforma YouTube.

A primo impatto a saltare subito all’occhio sono i numeri nettamente inferiori rispetto a quelli delle fashion blogger: guida la classifica, infatti, Clio Make Up con una community di 974.7K follower. Seguono Kiss and Makeup 01 con 464.78K e Carlitadolce con 365.86K che, in realtà, non registra un netto distacco rispetto alle inseguitrici. A livello di interazioni, però, è proprio quest’ultima ad essere in testa con 2.23M. Al secondo posto, invece, Clio Make Up (1.73M) e al terzo PepperChocolate (1.08M).

La community di Clio – cioè quella più alta – ha visto un’impennata il 15 gennaio con ben 840 nuove iscrizioni, seguita da un’altra giornata clou, il 24 febbraio (763). Il motivo? Potrebbe risiedere nella frequenza delle pubblicazioni sulle piattaforme social, dato che su YouTube in tutto il periodo di riferimento sono appena 9 i video condivisi e nessuno dei top contenuti fa riferimento a questi giorni. Nella giornata di febbraio individuata, invece, la beauty vlogger è stata molto attiva su Facebook: ha pubblicato 13 post sul social network, tra immagini, video diretti sulla piattaforma e link di rimando al proprio blog.

Andando ad analizzare in particolare le interazioni di Carlitadolce, invece, emerge che le visualizzazioni sono 2.15M e rappresentano il 96% del coinvolgimento generale della community, mentre i commenti soltanto l’1% e i like il 3%. Il motivo del più alto tasso di interazioni? Probabilmente il numero di pubblicazioni: 29.

 

Il maggior tasso di crescita (7%), invece, appartiene a Vanessa Ziletti che ha una community di 210.3K e che, quindi, nella classifica generale si piazza al settimo posto.

NUMERI E CONSIDERAZIONI

Si è notato come nel campo del fashion blogging, a parte l’eclatante e singolare caso di Chiara Ferragni, ci siano, a livello di community, blogger in ascesa che i brand potrebbero prendere in considerazione per promuovere i propri prodotti ed avvicinare determinate cerchie di utenti.

In ordine crescente per crescita di community.

Il settore del beauty vlogging, a parte una fanbase già abbastanza definita come quella di Clio Make Up, vede invece molte influencer appaiate per quel che concerne la community, a parte qualche esempio isolato con numeri molto bassi. Anche in questo caso c’è molto terreno fertile per le aziende, valutando chiaramente la scelta migliore in base alla propria vision e alla propria identità di marca.

Libri di approfondimento

  • social network e community management
    Social network e community management

    Community online: l'interazione utenti-brand in tempo reale

    Leggi
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Articoli sull'argomento

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.