Nuovi investimenti in sviluppo industriale e rilancio di aree produttive per le PMI lombarde

Regione Lombardia e Finlombarda S.p.A. mettono a disposizione con "Al via" finanziamenti e agevolazioni riservati alle PMI lombarde.

Nuovi investimenti in sviluppo industriale e rilancio di aree produttive per le PMI lombarde

Nasce “Al Via” (Agevolazioni Lombarde per la Valorizzazione degli Investimenti Aziendali), il bando promosso da Regione Lombardia e Finlombarda S.p.A. e riservato alle PMI lombarde. L’iniziativa prevede la concessione di investimenti in sviluppo industriale e rilancio delle aree produttive e sarà aperto fino al 31 dicembre 2019.

L’agevolazione si basa sulla concessione di finanziamenti a medio-lungo termine, garanzie regionali e contributi a fondo perduto in conto capitale. Il tutto pari a 75 milioni di euro distribuiti in:

  • € 55 milioni POR-FESR 2014-2020 (Fondo di garanzia);
  • € 20 milioni POR-FESR 2014-2020 (contributo c/capitale).

Le spese ammissibili dovranno partire dai € 53.000 ed arrivare fino a un massimo di 3 milioni per lo sviluppo aziendale e 6 milioni per il rilancio delle aree produttive. Nello specifico l’intervento agevolativo si comporrà di:

  • finanziamento a medio-lungo termine erogato da Finlombarda e dagli intermediari finanziari convenzionati (dai € 50.000 fino a € 2.850.000);
  • garanzia regionale gratuita del 70% ad assistere il finanziamento;
  • contributo a fondo perduto in conto capitale variabile a seconda della dimensione aziendale e del regime di aiuto scelto.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono avanzare la propria candidatura le PMI lombarde che rispettino tali requisiti:

  • essere iscritte al Registro delle imprese;
  • avere sede operativa in Lombardia al momento dell’erogazione;
  • essere attive da almeno 24 mesi;
  • avere codice ATECO primario appartenente ad una delle categorie riportate negli allegati del sito della Regione Lombardia.

MODALITÀ DI CANDIDATURA

La domanda potrà essere inoltrata sino al 31 dicembre 2019, esclusivamente attraverso la piattaforma SiAge e solo dal legale rappresentante del soggetto richiedente, non ammettendo conferimenti di mandati e/o procure speciali a soggetti terzi.

All’interno della richiesta dovranno essere fornite anche le seguenti informazioni:

  • informazioni generali relative al soggetto richiedente;
  • descrizione dell’attività del soggetto richiedente;
  • relazione contenente finalità e descrizione del progetto;
  • riferimenti dell’intermediario convenzionato che si ritiene di coinvolgere nel finanziamento;
  • informazioni relative al calcolo della dimensione d’impresa (effettivi, fatturato o totale attivo di bilancio, imprese collegate e associate);
  • codice di attività primario in cui si opera (Codice Ateco 2007).

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica alvia@finlombarda.it


Francesca Paola Esposito
A cura di: Francesca Paola Esposito Autore Inside Marketing
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti
Le vostre Opinioni
OpportunityNuovi investimenti in sviluppo industriale e rilancio di aree produttive per le PMI lombarde
Iscrizione Newsletter Settimanale

Vuoi essere sempre aggiornato su ciò che avviene nel mondo del marketing e della comunicazione? Iscriviti alla newsletter di Inside Marketing

Acconsento ed ho letto Privacy Policy

Grazie per esserti registrato!

A breve riceverai una mail di conferma per attivare la tua registrazione.

Se non ricevi la mail di conferma, controlla nella cartella "posta indesiderata" ed aggiungi insidemarketing.it ai mittenti attendibili

In caso di problemi puoi contattarci all' indirizzo redazione[at]insidemarketing.it