Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
MarketingCresce il food delivery in Italia, ma quanto costa ordinare da casa? Alcuni dati sulla città di Milano

Cresce il food delivery in Italia, ma quanto costa ordinare da casa? Alcuni dati sulla città di Milano

Il food delivery è sempre più presente nella vita degli italiani. Una ricerca di Maiora Solutions, condotta con l'ausilio dell'intelligenza artificiale, si focalizza in particolare sul cibo d'asporto a Milano.

Una ricerca di Maiora Solutions, condotta con l'ausilio dell'intelligenza artificiale, rivela alcuni dati sul food delivery a Milano.

Il food delivery è un fenomeno ormai molto diffuso: grazie alle comodità che prevede, ossia la possibilità di ordinare, per esempio tramite smartphone, il pranzo o la cena da casa, è diventato una valida alternativa all’asporto sul posto e alla cena al ristorante. In modo particolare durante la pandemia il cibo da asporto (insieme alla consegna a domicilio) ha permesso a tante realtà di continuare le proprie attività e ai consumatori di poter ricevere pietanze dei ristoranti pur senza recarsi sul posto. Quanto può costare, però, ordinare da casa?

A rivelarlo è una ricerca condotta da Maiora Solutions, startup milanese specializzata nell’analisi avanzata dei dati e nello sviluppo di strumenti di intelligenza artificialeche, attraverso un focus sulla città meneghina, ha mostrato quanto si spende per il food delivery a Milano. In particolare, la startup si è servita di ARGO (Advanced Restaurant Growth Optimizer), primo tool di intelligenza artificiale dedicato al settore della ristorazione e del delivery.

Lo studio si è focalizzato su alcune realtà presenti nella città di Milano: sono stati  presi in considerazione, infatti, i menu di 850 ristoranti «tra pizzerie, hamburgerie e ristoranti con cucina giapponese che propongono il servizio di online delivery nella città di Milano», si legge nel comunicato stampa diffuso in occasione della presentazione della ricerca. La startup, in particolare, si è soffermata sul costo medio di consegna di uno dei principali servizi di app delivery.

Food delivery: cosa hanno preferito gli italiani nel 2020?

I dati annuali sul mercato del digital food delivery, raccolti da una nota app del settore, hanno rivelato quali sono state le pietanze più ordinate nel corso del 2020 in 30 città del nostro Paese. Dall’analisi si evince essere la pizza al primo posto nelle classifiche italiane dell’asporto a casa, con al secondo posto gli hamburger e al terzo la cucina giapponese.

Il 2020, come sottolineato in apertura, è stato un anno particolare, che ha visto susseguirsi diverse misure restrittive che hanno tenuto i consumatori a lungo lontani, almeno fisicamente, dai ristoranti. «Se già il settore del food delivery, in particolare quello online, mostrava evidenti segnali di crescita pre pandemia, le chiusure al pubblico dei ristoranti dei mesi passati ne hanno incrementato ulteriormente lo sviluppo, portandolo ad attestarsi come una delle realtà in maggiore espansione», hanno aggiunto i due fondatori di Maiora Solutions, Andrea Torassa ed Emilio Zunino, nel comunicato stampa .

Quanto costa il food delivery a Milano?

Partendo dai dati sopra esposti, la startup ha voluto dedicarsi allo studio del costo medio di una cena ordinata mediante un servizio online di food delivery. «Analizzando le recenti abitudini dei milanesi e considerando quali sono i cibi più ordinati online siamo arrivati a stabilire il costo medio di una cena ordinata con un servizio di food delivery e consumata comodamente a casa», hanno aggiunto Torassa e Zunino.

La consegna a casa più economica di uno degli alimenti più scelti nel corso del 2020, come è facile intuire, è proprio la pizza (nello specifico margherita), il cui costo medio, compresa la consegna e insieme a una bibita, si attesta attorno agli 11 euro, con un prezzo che può variare da 4,5 a 21,5 euro a seconda della zona e del locale.

Il costo di una cena che prevede hamburger e bibita ha invece un prezzo medio, compresa la consegna, di 14,5 euro, con un minimo di 6,5 e un massimo di 29 euro, in base alla qualità degli ingredienti, ecc.

La cucina giapponese sembra essere quella leggermente più cara, con un prezzo medio di 15 euro, birra compresa. Stando ai dati della ricerca, si potrebbe arrivare a spendere per una cena giapponese ordinata da casa fino a 44 euro, costo che fa riferimento ai ristoranti più blasonati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI