MacroambienteFornitore dropshipping: cinque domande che bisogna porsi prima di sceglierne uno

Fornitore dropshipping: cinque domande che bisogna porsi prima di sceglierne uno

fornitore dropshipping bigbuy

Trovare un buon dropshipper è la chiave per il successo di un’attività eCommerce. Cosa è importante chiedersi prima di scegliere un dropshipper?

Trovare un buon fornitore di dropshipping è il passo più importante per chi vuole iniziare a vendere usando questo modello. Anche se è fondamentale trovarne uno affidabile, non è però sempre così facile. Tra i principali fornitori dropshipping in Europa c’è BigBuy, immerso nell’attività di dropshipping da circa dieci anni.

Cos’è il dropshipping e come funziona

Il dropshipping è un modello di business attraverso il quale l’intermediario è incaricato di realizzare la vendita ed è il fornitore che effettua – in modo anonimo – la spedizione diretta al cliente finale. Il consumatore finale riceve il prodotto senza sapere, in nessun momento, chi ha realizzato la spedizione.

È un modello molto conveniente per i venditori online, poiché permette loro di guadagnare soldi senza dover investire in stock o magazzini e senza dover dedicare tempo alla logistica.

Dove si concretizza la vendita?

Un venditore online può fare dropshipping su molte piattaforme. Può vendere attraverso l’eCommerce personale (che sia Shopify, PrestaShop o qualsiasi altro CMS) o attraverso i marketplace.

I marketplace più rilevanti variano da paese a paese: in Italia, per esempio, spiccano Amazon, eBay o ePrice, ma chi vuole vendere in Francia o Germania potrebbe considerare di farlo su Cdiscount o Kaufland.

Domande che bisogna porsi prima di scegliere un fornitore dropshipping

È possibile partire da alcune essenziali domande da porsi, come suggerito da BigBuy, che ne ha stilate 5.

Il catalogo è all’altezza di ciò che si sta cercando?

Un punto chiave, se non il più importante, è il catalogo. Coloro che cercano un fornitore dropshipping sono alla ricerca di prodotti che poi rivenderanno sul loro eCommerce o marketplace. Quindi il catalogo del perfetto fornitore deve essere ampio, con prodotti di qualità a un prezzo ridotto che permetta di generare un buon margine di guadagno e novità continue.

Inoltre, è anche importante guardare se il catalogo è generalista o specializzato. A meno che non sia chiaro al 100% che l’obiettivo è quello di concentrarsi su una specifica nicchia di prodotti, è sempre consigliabile scegliere un fornitore con un catalogo generalista.

Scegliendo un fornitore specializzato in un solo tipo di prodotto, se in seguito sarà necessario ampliare il catalogo o creare un nuovo negozio bisognerà cercare un altro fornitore ed effettuare tutta la gestione due volte.

Dov’è immagazzinato lo stock?

Il dropshipping con i fornitori cinesi era molto comune qualche anno fa, ma ha iniziato a perdere terreno rapidamente. Questo è dovuto a molte ragioni, come i tempi di consegna molto lunghi (diverse settimane), le difficoltà di fatturazione, la mancanza di garanzia o la bassa qualità dei prodotti, che in molti casi non soddisfano gli standard di qualità europei.

A causa di questi problemi, è consigliabile optare per fornitori dropshipping europei, con lo stock immagazzinato in Europa. Anche se il margine generato su ogni vendita sarà inferiore, nel breve-medio termine sarà uguagliato, in quanto non sarà necessario assumere costi come garanzie o resi. In questo modo è più facile costruire un’attività più sostenibile e scalabile.

Quali opzioni di sincronizzazione?

Uno dei primi passi quando si inizia a vendere tramite dropshipping è la sincronizzazione della piattaforma di vendita (che sia un eCommerce o un marketplace) con il fornitore scelto (ossia tra stock, corrieri, tracking, ecc.).

L’opzione più elementare è rappresentata dai file CSV, che devono essere caricati in modo manuale; è però sempre consigliabile cercare fornitori che offrono opzioni automatizzate, per evitare errori e risparmiare tempo. BigBuy, per esempio, offre una sincronizzazione automatica attraverso un proprio software cloud, o attraverso API.

È possibile effettuare vendite all’estero?

Anche se è sempre meglio iniziare a vendere in un solo paese (preferibilmente il paese d’origine del venditore o uno che si conosce bene e di cui si parla la lingua), uno dei modi migliori per crescere nell’eCommerce è vendere all’estero. Per questo motivo è consigliabile utilizzare un fornitore che faciliti le vendite cross-border.

In questo senso, un punto che a volte viene dimenticato sono le traduzioni: è importante assicurarsi che il catalogo sia tradotto in diverse lingue. In questo modo, sarà possibile vendere in diversi paesi e fare in modo che ogni potenziale cliente comprenda il contenuto. Avere un negozio tradotto è un punto molto importante per aumentare la conversione.

Il fornitore offre spedizioni rapide e a prezzi bassi?

La spedizione è uno degli aspetti più importanti dell’eCommerce. Quando si guarda a questo aspetto il prezzo e i tempi di consegna sono i due fattori più importanti.

Quando si sceglie un fornitore dropshipping, bisogna sempre ricordarsi di controllare i tempi di consegna, che di solito variano di paese in paese, così come le tariffe. Nel caso di fornitori come BigBuy il prezzo è basso grazie ai grandi volumi di spedizioni che realizzano. Nel caso di un fornitore più piccolo, la capacità di negoziare con le società di logistica solitamente è inferiore e le tariffe sono più alte.

Come scegliere un buon fornitore dropshipping

In sintesi, scegliere un buon fornitore per un’attività online è uno dei passi più importanti per chiunque voglia iniziare a vendere tramite il dropshipping.

Oltre a porsi queste cinque domande è sempre importante fare ricerche, cercare opinioni e valutare l’opzione migliore prima di decidere che fornitore scegliere. BigBuy è tra i player del dropshipping europeo, con stock in Europa, spedizioni in 24 ore e oltre 200mila articoli.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI