Il gioco online nei prossimi anni? Ecco anticipazioni e preview

Un fenomeno che interessa soprattutto la popolazione giovanile: gioco online e tendenze digitali tra innovazione e tradizione.

Il gioco online nei prossimi anni? Ecco anticipazioni e preview

Oggigiorno parlare di web e delle abitudini degli utenti sta diventando sempre più complicato. I motivi – che da un certo punto di vista rendono necessario avere le idee chiare su quello che viene definito un business particolarmente profilato e specializzato – sono molteplici e ben rappresentati dalla frammentarietà del mezzo e del suo reale utilizzo. Per comprendere tale business è necessario in primo luogo stabilire le dovute differenze tra fruitori e utenti e comprendere il tipo di utilizzo che fanno della rete. Un primo distinguo è possibile, ad esempio, tra chi utilizza smartphone e altri strumenti tecnologici, come tablet, e chi invece accede ad Internet in maniera più tradizionale, ossia da PC fisso o portatile. In fondo, però, ciò che conta è il fine.

L’uso che facciamo dei social network, e di Facebook in particolare, sta modificando i rapporti umani? Questo terreno di indagine è emerso dall’analisi di numeri e statistiche, estrapolati dal report Social, Digital & Mobile, legati ai comportamenti e le abitudini degli italiani per quel che concerne l’Europa. L’indagine è stata condotta da parte dell’agenzia We Are Social.

A tal proposito è opportuno segnalare, però, anche il testo di Antonio Fini, dal titolo “Web 2.0 e social networking: nuovi paradigmi per la formazione”, edito da Erickson. In questo volume Fini racconta l’esperienza di LETver, una comunità di insegnanti interessati al tema delle tecnologie per l’apprendimento. Questo esempio viene riportato e analizzato per cercare di comprenderne le possibilità di auto-sostentamento e la sua estensibilità ad altri ambiti professionali, rispetto all’uso degli ambienti di social networking per l’area educativa.

Non solo Facebook ma anche Instagram, Pinterest e Twitter sono strumenti che tutti utilizzano per comunicare con amici, parenti o solo per raccogliere informazioni o magari anche per lavoro.

Non sono però soltanto queste le funzioni dei principali social network: Facebook e Twitter, ad esempio, stanno chiudendo accordi di rilievo per trasmettere match in live streaming. Gli sport USA sono in prima linea, mentre nel calcio la Roma è stata la prima a scommettere su Facebook Live. Questa novità, nello specifico, consente tramite dirette no stop di trasmettere un evento sportivo, o di altra natura, per il quale non c’è più bisogno di una tv tradizione con antenna. Questo segna una novità importante sia per il social che per le cosiddette Internet TV.

Messenger, invece, ha raggiunto il miliardo di utenti nel luglio 2016. Questo spiega in parte il bisogno di condivisione e di comunicazione che è alla base dell’essere umano, ma anche la necessità di avere momenti di svago e di relax, visto che il vivere odierno ci impone ritmi e stili di vita molto stressanti.

Proprio per questo motivo i principali media tradizionali hanno riportato l’attenzione verso il gioco online. Per quanto riguarda i dati nazionali è importante ricordare che attualmente in chiave social troviamo sempre più persone attive tra gli over 50 e in molti casi queste abitudini coincidono con la scelta di giocare online.

Casino online sembra essere il posto ideale per trovare svago, divertimento e relax dal vivere odierno. Le stime relative ai primi mesi del 2016 parlano chiaro: siamo davanti ad una inversione di tendenza rispetto agli anni precedenti che erano stati caratterizzati da un calo in ottica di preferenze per il gioco online.

Da una parte il bisogno di giocare come formula anti stress e dall’altra il largo utilizzo da parte degli utenti di smartphone, tablet e PC portatili. Si tratta, dunque, di un ritorno al gioco digitale, per gli utenti italiani, dopo un periodo di disaffezione verso il Texas Hold’Em.

Difficile però stabilire quale sarà il nuovo trend topic, tra casual games e giochi di altra natura, però, dopo il grande successo della app di Pokémon Go e in concomitanza con il rilancio di Apple per Super Mario in versione iOS possiamo dire di avere qualche traccia da seguire per comprendere quale sarà il trend in ottica di gioco online dell’inverno 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni
MacroambienteIl gioco online nei prossimi anni? Ecco anticipazioni e preview