MacroambienteCome cambiano i contenuti se è Google a farsi sempre più «liquido»: i consigli di Giorgio Taverniti al WMF! 2022

Come cambiano i contenuti se è Google a farsi sempre più «liquido»: i consigli di Giorgio Taverniti al WMF! 2022

wmf 2022

Come fare content marketing mentre Google diventa sempre più liquido? La ricetta di Giorgio Taverniti al WMF! 2022 è incentrata sull'importanza dei contenuti.

«Google si è trasformato in un ecosistema, mentre noi continuiamo ancora a pensarlo come un motore di ricerca»: così, al We Make Future WMF! 2022, Giorgio Taverniti sintetizza la rivoluzione iniziata in casa Google ormai dieci anni fa.

Come Google si è fatto sempre più «liquido»

Qualcuno potrebbe essersi accorto di questa rivoluzione quando, facendo una ricerca legata a un nuovo modello di scarpe, si è visto proposto negozi vicino a sé in cui fosse disponibile un assortimento delle stesse o quando ha visto le Mappe di Google arricchirsi di recensioni, foto scattate dagli utenti, aggiornamenti in tempo reale. Sono due esempi che bastano a capire come quella che chi usa Google ormai da decenni riconosce ancora come soltanto la vecchia barra di ricerca sia ormai diventata un punto di accesso all’ecosistema.

Se dal lato utente ciò non può che arricchire e rendere più soddisfacente l’esperienza su Google, per chi crea contenuti ciò si traduce in una minore possibilità di controllo sugli stessi. Tanto che non ha più senso oggi pensare e ottimizzare dei contenuti specificatamente “per” Google News, Google Immagini, la SERP di Google, perché è il nuovo Google Liquido” – come lo definisce Giorgio Taverniti che all’argomento ha dedicato un omonimo saggio – che «prende l’informazione che gli diamo, la centralizza prima e poi la distribuisce».

L’aspetto negativo di questo processo non è tanto l’impossibilità, a meno di non ricorrere a specifici sistemi di tracciamento, di sapere da dove proviene esattamente il proprio traffico, ma che il formato originariamente previsto per i propri contenuti può non rivelarsi quello effettivamente migliore per dove alla fine gli stessi vengono “piazzati” da Google. Si pensi, per esempio, a come l’immagine in evidenza di un blog post o di un articolo di un quotidiano online può improvvisamente diventare l’elemento più importante se finisce su Google Discover, dove è soprattutto la componente visiva ad aumentare la probabilità di un click da parte degli utenti.

Cosa significa “Google Liquido” | Giorgio Taverniti

Cosa significa

Fare content marketing per un “Google Liquido”: la ricetta di Giorgio Taverniti

Se il futuro è quello delle ricerche multimodali, chi crea contenuti per il web deve “limitarsi” a progettarli nel migliore dei modi e senza pensare a dove andranno a finire.

La ricetta di Giorgio Taverniti per riuscire in questo obiettivo è, in breve, avere sul proprio sito «risorse che spaccano» – il corrispondente per un cantante della hit estiva o per un content creator dei cosiddetti “hero content” –, informazioni pertinenti per il proprio business e, soprattutto, guadagnarsi un’affidabilità tale da poter «diventare la fonte dei propri contenuti, prima che qualcuno lo diventi al posto proprio».

I contenuti pertinenti sarebbero, più nel dettaglio, quei contenuti che rispondono ai bisogni delle persone su un determinato argomento. Un contenuto di qualità, secondo le classificazioni “classiche” di Mountain View, è un contenuto di cui è chiaro lo scopo, sia esso uno scopo semplice o uno scopo benefico.

A queste condizioni è più facile riuscire a creare vere e proprie risorse, e non solo semplici contenuti, che riescano nella missione di avere visibilità in un’Internet che si è fatta sempre più aperta, affollata di informazioni e di persone brave a disseminarle, peraltro di fronte a un percorso che porta gli utenti a compiere azioni rilevanti (come per esempio comprare), che non si può più rappresentare come un funnel ed è più simile piuttosto a un poco lineare “messy middle”.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI