Venerdi 20 Settembre 2019

B2e

Definizione di B2e

B2E

B2e è l'acronimo dell'espressione "business-to-employee", usata per descrivere gli scambi (commerciali o informativi) tra un’azienda e i dipendenti. Nello specifico, si usa per indicare l'uso di portali aziendali (che sfruttano l’intranet) per comunicare e incoraggiare i dipendenti ad acquistare o a beneficiare di iniziative a loro dedicate.


B2E: significato ed esempi di business-to-employee

Il concetto di business-to-employee viene spesso utilizzato per far riferimento alla comunicazione dell’azienda, rivolta ai dipendenti, tramite sistemi di rete intranet, ossia delle reti aziendali alle quali hanno accesso soltanto i lavoratori dell’impresa.

Secondo la definizione del Cambridge Dictionary, l’approccio B2E consente all’azienda di cercare di attrarre e di trattenere i talenti, fornendo degli incentivi e promuovendo un ambiente di lavoro soddisfacentePartendo da questa accezione, si potrebbe parlare di B2E in riferimento alle strategie messe in atto dall’azienda per coinvolgere i propri dipendenti, ma anche per promuovere i propri prodotti e servizi per questo target “interno”. Spesso allora l’espressione viene associata anche alla creazione di offerte speciali rivolte ai dipendenti al fine di incentivarli ad acquistare dalla propria azienda. Per esempio, è possibile che una compagnia aerea metta a disposizione dei voli a prezzi ridotti per i lavoratori.

All’interno dei cosiddetti “portali B2E” (tramite l’uso della rete intranet), i dipendenti possono trovare aggiornamenti di ogni tipo, notizie, l’organigramma aziendale e dati necessari allo svolgimento delle proprie funzioni: per questo, all’interno di questi portali ogni dipendente ha un profilo personale attraverso il quale può accedere a siti o file specifici, elenchi telefonici ed email, manuali tecnici o ad altri tipi di contenuti utili.

Queste piattaforme consentono anche ai lavoratori di accedere ad altri benefici eventualmente personalizzati a seconda del ruolo aziendale, come per esempio una formazione specifica o servizi di finanziamento. Tra gli altri tipi di servizi che possono essere richiesti attraverso i portali B2E vi sono le opportunità pensate per i lavoratori come assicurazioni di salute, rimborsi per determinate spese, attività ricreative ed eventi e iniziative a loro dedicate.

VANTAGGI DELLE INIZIATIVE BUSINESS-TO-EMPLOYEE

Tra i principali vantaggi del B2E, se si pensa all’utilità dei portali citati, al di là di una più efficace gestione delle risorse umane, vi è il miglioramento della comunicazione tra azienda e dipendenti, cosa che ha delle ripercussioni sia in termini di soddisfazione dei lavoratori che di aumento della produttività. Le iniziative business-to-employee consentono di aumentare il coinvolgimento dei dipendenti, rendendoli più partecipi e aggiornati relativamente a pratiche, progetti e benefici messi a disposizione della forza lavoro.

Ovviamente, dipendenti soddisfatti, che si sentono parte dell’azienda, tenderanno a contribuire al passaparola positivo: avere dei lavoratori che amano il brand e che condividono la missione aziendale contribuisce a migliorare la brand reputation.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
© Inside Marketing 2013 - 2019 è un marchio registrato ® P.iva 07142251219
×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI