Glossario Marketing e Comunicazione ≫ definizioneBuy Now Pay Later

Buy Now Pay Later cos'è e come funziona

Significato di Buy now pay later

buy now pay later BNPL Il Buy now pay later è un metodo di pagamento che permette di dilazionare l’intera somma spesa per i propri acquisti in un numero variabile di rate, in genere tre o quattro, di importo fisso e da pagare con cadenza mensile senza l’aggiunta di tassi, interessi, spese di gestione.

Che cos’è il Buy Now Pay Later (e perché è diverso dai vecchi pagamenti a rate)

Il Buy Now Pay Later è «un tipo di finanziamento a breve termine, solitamente senza interessi, che – come dice il nome – consente di acquistare ora e pagare in futuro. Il servizio è offerto da società specializzate che gestiscono l’operazione per conto dei commercianti online o fisici». Così hanno definito il Buy Now Pay Later, spesso abbreviato in BNPL, gli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, tra i primi ad analizzare il fenomeno in Italia.

Il parallelismo con altri più classici strumenti finanziari, come soprattutto il credito a consumo, è molto frequente quando si parla di Buy Now Pay Later: ci sono molte differenze, però, tra i nuovi prestiti rateali e le vecchie forme di finanziamento a breve termine, a partire da chi può erogarli e per finire con i costi addebitati al cliente.

Come funziona il Buy Now Pay Later

Come in parte già si accennava, il Buy Now Pay Later non comporta costi aggiuntivi (di tassi, interessi, spese di gestione, eccetera) per chi acquista, a meno che lo stesso non ritardi o manchi il pagamento di una delle rate previste e successive alla prima.

In questo modello è infatti il fornitore del servizio di pagamento che si assume i principali rischi della transazione, pagando al venditore per intero l’importo speso dall’acquirente al momento dell’acquisto e vedendosi poi restituita la somma mese dopo mese.

Dal lato cliente, così, quando si decide di pagare in un secondo momento per i propri acquisti ci si vede addebitata immediatamente una percentuale dell’importo speso, che in genere varia dal 25% a un terzo, e poi scalato automaticamente l’importo restante in rate uguali per tre, quattro mesi o qualunque sia l’intervallo di tempo previsto dalla formula o dalle policy del servizio scelto.

L’addebito automatico può avvenire sia direttamente sul conto corrente e sia, a differenza della maggior parte di altri finanziamenti a breve termine, su carte di credito, di debito, prepagate e sui propri wallet digitali.

Formule per il BNPL e i pagamenti rateali: dove sono disponibili

Oggi chi già usi il servizio può ricorrere, per esempio, a formule per il Buy Now Pay Later su PayPal grazie alla funzione Paga in 3 rate[1]dedicata appunto ai prestiti rateali; anche su Apple Pay è disponibile da giugno 2022 la funzione Apple Pay Later[2] per rateizzare i propri pagamenti e non sarebbe potuto essere diversamente in uno scenario, quello dei pagamenti digitali, caratterizzato proprio dalla preferenza accordata ai wallet, com’è emerso anche durante il Netcomm Forum 2022.

Fino a qualche anno fa erano soprattutto le startup della FinTech a mettere a punto per il Buy Now Pay Later app e sistemi integrabili negli ecommerce dei più svariati settori: si tratta di realtà, solo per citare quelle disponibili anche in Italia  e ormai veri e propri unicorni del settore, come Klarna, Scalapay, Clearpay.

Più raro è che siano a fornire soluzioni per il Buy Now Pay Later siti e app di eCommerce direttamente: il pagamento rateizzato e senza interessi rappresenterebbe in questo caso un rischio troppo elevato, specie per realtà che non siano quelle di un grande markeplace. Da qualche tempo c’è una formula che simula su Amazon Buy Now Pay Later e prestiti rateali, con la possibilità di dilazionare i propri pagamenti in più rate (fino a un massimo di dodici).

La varietà di soggetti che propongono formule per il Buy Now Pay Later e il fatto che non sempre siano soggetti finanziari in senso tradizionale è, comunque, un altro elemento che differenzia questa formula di pagamento dai più tradizionali finanziamenti a breve termine.

Per restare a come funziona il Buy Now Pay Later e a come gli utenti ne sfruttano i vantaggi, sono ancora gli Osservatori Digital Innovation a sottolineare come, nonostante sia nato essenzialmente come metodo di pagamento per gli acquisti online (ancora oggi sono digitali il 97% degli acquisti pagati con la formula BNPL), oggi il pagamento ritardato venga usato anche in negozio (nel 70% dei casi) grazie a sistemi che prevedono l’uso di qr code o più semplici codici a barre o codici univoci condivisi con il cliente.

I vantaggi del Buy Now Pay Later per acquirenti e merchant

I vantaggi del Buy Now Pay Later per il cliente sono, del resto, consistenti e rimangono invariati indipendentemente da che lo stesso sfrutti questa modalità di pagamento sugli eCommerce o negli store.

Come tutti gli strumenti che permettono di dilazionare la spesa, assicura di poter fare compere anche quando si abbia a disposizione poca liquidità o in caso di emergenze e imprevisti, ottenendo immediatamente e senza bisogno di eccessive garanzie un permesso al pagamento ritardato.

Le rate a cadenza fissa permettono di controllare e gestire meglio le proprie spese: non a caso il Buy Now Pay Later sarebbe tra i metodi di pagamento preferiti della generazione z , per antonomasia e un po’ per cliché una delle generazioni più attente al risparmio.

In non pochi casi i fornitori del servizio assicurano, infine, una buona flessibilità nella scelta del piano di pagamento in termini di entità e frequenza delle rate.

Poter dilazionare i pagamenti può dare l’impressione di avere una maggiore disponibilità di spesa, aumentando così la probabilità che si effettuino acquisti d’impulso, specie in occasioni come black friday , cyber monday , sconti estivi: è questa la ragione per cui qualcuno ha sostenuto che il BNPL «sta facendo indebitare la Generazione Z»[3].

Anche per chi vende, soprattutto online, ci sono comunque vantaggi specifici nel rendere disponibili tra quelle per i pagamenti anche soluzioni per il Buy Now Pay Later.

Il BNPL è innanzitutto un ottimo strumento di cash flow dal momento che, come in parte già si accennava, nonostante il cliente paghi a rate l’eCommerce incassa subito l’importo.

I pagamenti rateali possono portare, però, a «un migliore conversion rate» come ha sottolineato Francesco Passone, head of Southern Europe di Klarna, all’evento di presentazione dell’annuale report di Casaleggio Associati sull’eCommerce –, e cioè con la possibilità che gli acquisti aumentino mentre diminuisce la percentuale di carrelli abbandonati.

Per molti versi, ha ribadito Giorgia Pavia, marketing & business strategist di Soisy, in un’intervista ai nostri microfoni in occasione dell’eCommerce Hub 2022 BNPL, i pagamenti rateali sono infatti «una leva di marketing e possono stimolare la messa a carrello». Lo fanno quando il cliente è titubante sull’acquisto di un prodotto o servizio: la possibilità di ritardare e dilazionare il pagamento può risultare, in questo caso, la discriminante fondamentale. Pagare a rate può favorire però anche l’ up selling e, cioè, convincere il cliente ad acquistare un prodotto di fascia più alta: quando si permette agli acquirenti di «acquistare adesso e pagare dopo», ha raccontato l’esperta, il valore di alcuni carrelli può finanche duplicare.

I vantaggi del Buy Now Pay Later per i merchant

I vantaggi del Buy Now Pay Later per i merchant

Il BNPL potrebbe contribuire, ancora, a rendere la customer experience più soddisfacente per l’utente del negozio virtuale. Alcune scelte tattiche possono aiutare in quest’ultimo senso, come per esempio non costringere l’utente ad arrivare alla fine dell’iter d’acquisto per scoprire se e come può approfittare di formule per i prestiti rateali o proporre soluzioni diverse quanto a importo e numero di rate.

Gli addetti ai lavori concordano, del resto, a definire ormai il viaggio del consumatore un messy middle, qualcosa cioè di poco lineare e più ibrido e multicanale, e a definire critico al suo interno il peso di opzioni per i pagamenti che siano il più possibile «frictionless».

Argomenti correlatiecommerce

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Cerca nel Glossario
Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI