Domenica 22 Settembre 2019

Influencer

Definizione di Influencer

Influencer

Un Influencer è una figura in grado di influenzare, in senso positivo, i potenziali clienti di un prodotto o servizio semplicemente parlandone o raccomandandolo. I social media sono i “luoghi” prediletti in cui questo avviene ed è la ragione per cui, talvolta, si parla di web influencer o social influencer.


qualche prospettiva teorica

Il meccanismo, comunque, è ben più vecchio degli ambienti digitali: opinion leader , trend setter e – più legati al mondo pubblicitario – testimonial sono, infatti, degni antenati degli influencer e hanno da sempre sfruttato l’influenza sociale (o social influence) per incidere sulle scelte di un gruppo di riferimento. La necessità di affiliazione, quella di raggiungere uno status symbol o di potersi riconoscere in un modello aspirazionale sono del resto, semplificando molto, da sempre le ragioni di successo del marketing dell’influenza, insieme al passaparola e ai meccanismi fiduciari. Molto più pragmaticamente, si decide di acquistare un prodotto consigliato da un influencer perché ci si fida di lui e del suo giudizio, e ci si fida di lui e del suo giudizio qualche volta perché lo si conosce personalmente ma, più spesso, per un’affinità di gusti, interessi, stili di vita.

Come diventare influencer

È per questo che alla domanda come diventare influencer la risposta non può che essere che lo si diventa avendo una community affezionata, con cui si interagisce attivamente, da cui si è considerati un modello di riferimento o una figura di fiducia. Per quanto possa essere ormai pensata come una vera e propria professione, anche in considerazione di quanto guadagna un influencer che collabori con aziende medio-grandi per esempio, non esistono ancora altri criteri di accesso al mondo dell’ influencer marketing . Certo, ci sono agenzie o piattaforme online che fanno da ponte tra le aziende che hanno budget da investire e i potenziali influencer: soprattutto per i brand , infatti, scegliere l’instagram influencer o il fashion influencer giusto è fondamentale per poter avere ritorni concreti dall’influencer marketing.

Anche a livello normativo e legale, però, manca ancora un inquadramento univoco e in molti Paesi le uniche regole che esistono in materia — come il segnalare esplicitamente i post #sponsored e quelli realizzati in collaborazione con i brand, per esempio — sono frutto di codici di condotta e altre forme di autoregolamentazione.

Chi è un influencer: caratteristiche

Come già si accennava, insomma, si diventa influencer soprattutto in virtù di una serie di caratteristiche personali. La capacità di persuasione certo, ma ovviamente anche quella di tessere e mantenere relazioni sociali proficue. Anche l’essere riconosciuti come professionisti o esperti in un determinato campo, anche di nicchia, conta. Va sottolineato, infatti, come ci siano diversi archetipi di influencer:

  • gli esperti di settore appunto, che se esercitano una certa influenza nella scelta di prodotti o servizi è proprio per la propria expertise tecnica;
  • gli attivisti che vantano, anche loro, conoscenze e saperi specifici in un determinato campo, ma non sempre per ragioni professionali e in genere su materie di interesse pubblico-sociale;
  • i trend setter o gli anticipatori di tendenze, figure a cui piace appunto essere sempre aggiornati sulle novità e che sono tra i primi ad adottarli;
  • i personaggi famosi (o A-list influencer) che possono influenzare abitudini e scelte di consumo non tanto in virtù di una precisa expertise, quanto perché rappresentano nella maggior parte dei casi un modello d’ispirazione.

La lista potrebbe continuare a lungo. Un’altra distinzione importante, però, ha a che vedere con la dimensione della community dell’influencer. Ci sono macro influencer, in genere quelli famosi e che hanno molti follower o un’audience vasta, e micro influencer e nano influencer che puntano, invece, più alla nicchia.

Va da sé che le strategie, nel caso in cui si coinvolga un nano influencer e in quello in cui si abbia a che vedere invece coi macro influencer, sono diverse e spesso sono già gli obiettivi a essere diversi: un’azienda che voglia investire in influencer marketing cioè deve valutare di volta in volta a che tipo di influencer affidarsi e cosa chiedergli di fare.



Che cosa fa un influencer

È un falso mito, del resto, che guadagnare come influencer sia facile e non richieda grande fatica. Il lavoro quotidiano di queste persone, professionista almeno, è un lavoro sì di creatività ma, anche, di programmazione, strategia, community management. Dopo il brief iniziale con l’azienda o il soggetto con cui si intende collaborare, infatti, nella maggior parte dei casi è proprio l’influencer che individua un piano editoriale e la tipologia di contenuti più adatti per la sua community.

Se c’è un vantaggio nell’influencer marketing, del resto, è che raramente è percepito come invasivo o disturbante: l’efficacia dei messaggi di un influencer, in altre parole, deriva dal fatto che è considerato spontaneo, genuino, come se marchi e prodotti o servizi che questo consiglia non possano che essere oggetto di una scelta personale e spontanea appunto. Accettare collaborazioni con brand che si apprezzano davvero e i cui valori e messaggi sembrano in linea con la propria immagine, così, è un buon punto di partenza. Ogni contenuto, però, deve essere pensato per conservare e trasmettere questa spontaneità. A seconda del tipo di accordo chiuso con l’azienda, comunque, l’influencer si occupa personalmente di realizzare i contenuti, collaborando infine al bisogno con altre figure professionali – fotografi, video maker, eccetera – e occupandosi della diffusione sui canali social. I compiti dell’influencer, però, non sono ancora finiti: come già si accennava, e soprattutto se si tratta di micro e nano influencer, gestire la community è essenziale per assicurarsi quel rapporto diretto e fiduciario che è alla base stessa dell’influencer marketing.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli influencer

© Inside Marketing 2013 - 2019 è un marchio registrato ® P.iva 07142251219
×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI