Giovedì 03 Dicembre 2020
Glossario Marketing e Comunicazione ≫ definizioneSlogan

Claim o Slogan cos'è a cosa serve ed alcuni esempi

Significato di Slogan

Lo Slogan è anche detto claim ed è una frase breve, utilizzata in contesto politico e commerciale, facile da memorizzare. In ambito pubblicitario lo slogan (o claim) è la parte del messaggio che si presenta come una frase sintetica, una sorta di motto che evidenzia le peculiarità del prodotto o del servizio.

Il claim nel marketing

Claim o Slogan cos'è a cosa serve ed alcuni esempi

Nel processo di creazione della brand identity di un’azienda, lo slogan rappresenta la parte del messaggio che, utilizzata per evidenziare le peculiarità di un prodotto o di un servizio,  può variare di campagna in campagna così come la può caratterizzare per lungo tempo.

Conosciuto anche come claim ” (motivo per il quale i due termini saranno utilizzati come sinonimi di seguito, ndr), non va confuso con il “pay-off” che invece è l’elemento che insieme al logo crea l’identità di un brand rendendolo riconoscibile nel tempo, memorabile per i consumatori e coerente con la mission aziendale. La funzione dello slogan è quella di differenziare la marca comunicando i principali benefit per il consumatore e allo stesso tempo, andando di pari passo con la personalità del prodotto, colpire il target .

Caratteristiche di uno slogan (o di un claim)

Le principali caratteristiche di uno slogan sono la semplicità e l’immediatezza. Grazie all’utilizzo di figure retoriche come l’iperbole, le domande retoriche o l’enfasi riesce a divenire accattivante e arrivare al cuore e alla mente del consumatore. Spesso nella creazione di un claim il copywriter si avvale anche di accorgimenti ritmici come assonanze e allitterazioni o si rifà allo schema compositivo dei proverbi.

Lo slogan è un messaggio breve, talvolta anche indiretto, che non deve superare le dieci parole semplici, può essere composto da espressioni comuni e deve essere facilmente comprensibile. L’unicità e l’originalità sono caratteristiche che gli appartengono, così come la capacità di essere credibile nell’evidenziare le qualità che rendono il servizio o il prodotto migliore degli altri. Alcuni slogan fanno leva sulla loro musicalità in modo che il ritmo della lettura o dell’ascolto possa essere un’ottima soluzione sia a livello fonetico che a mnemonico.

Slogan pubblicitari famosi: quali sono le figure retoriche individuabili nei claim di maggiore successo?

My goodness, my Guinness“: la nera di Dublino ha fatto delle sue campagne pubblicitarie un elemento distintivo tanto che un gioco di parole e l’allitterazione diventano protagoniste della fortunata serie di campagne advertising Guinness firmate da Gilroy.

Ceres c’è“: fra le allitterazioni più famose della pubblicità troviamo quella di Ceres. L’obiettivo della birra danese di essere ovunque è reso magistralmente attraverso questo claim: Ceres è presente con i volontari arrivati nel Sannio dopo l’alluvione del 2015, Ceres offre birra gratis a chi è andato a votare a marzo 2018 e fa la sua parte con azioni di instant marketing sui social.

Ace smacchia a fondo senza straap!“: nato negli anni Ottanta come claim onomatopeico che chiudeva una serie di spot con protagonista la nonna esperta di candeggio, diventa una pietra miliare del marchio ACE a cui ancora oggi è legato. È del 2016 la web series “Mi manda la nonna – Ace” in cui, riprendendo il famoso tormentone, l’anziana signora effettua un casting per trovare tre validi sostituti ambasciatori della candeggina. Il brand, facendo un tuffo nel passato, rinnova il suo target facendo leva sul carattere educational dei video e sull’infotainment.

Today. Tomorrow. Toyota.“: il claim Toyota nasce nel 1999 e la figura retorica su cui è costruito è il parallelismo, perfetta equivalenza della struttura sintattica, dell’ampiezza e del ritmo tra le parti del periodo. In questo caso, oltre a essere slogan svolge anche le funzioni di headline e payoff.

Slogan Today Tomorrow Toyota

Lo slogan “Today. Tomorrow. Toyota.”. Fonte: Toyota

Chi ha occhi per toccare, ascolti!“: la sinestesia di Bang & Olufsen è un’esperienza multisensoriale in cui i sensi coinvolti sono ben tre: vista, tatto e udito. Solo uno dei tre però ha il compito pragmatico di esortare ed esaltare la qualità del prodotto ed è l’udito. Ricordando come gli slogan si basino spesso su formule già conosciute al pubblico, in questo caso viene richiamata la sentenza evangelica dalla parabola del seminatore: “Chi ha orecchi per intendere, intenda”.

Altissima! Purissima! Levissima!“: un’iperbole ad alta quota la cui funzione è esagerare, amplificare. Lo slogan che vede l’enumerazione di parole per asindeto nasce negli anni Novanta con l’alpinista Reinold Messner e torna negli anni Duemila con un filmato ricco di simbolismo. Racconta le forze primordiali della natura e il profondo legame fra l’uomo e le sue forze vitali. Bere Levissima è un’esperienza sensoriale, un viaggio metaforico del corpo e della mente tra i misteriosi elementi della montagna.

Ava, come lava!“: Calimero, pulcino appena nato alle prese con piccole disavventure, è il protagonista dello spot andato in onda per la prima volta nel 1963. Uno slogan in rima, reso celebre dalla musicalità della voce del personaggio dei fratelli Pagot, rimane nel cuore di giovani e meno giovani ma anche negli annali della pubblicità italiana.

Frame Spot Ava

Frame dello spot Ava 1963. Fonte: Carosello

Che mondo sarebbe senza Nutella?“: per gli assidui consumatori di Nutella, questa è la domanda retorica per eccellenza. Il claim è nato negli anni Novanta ed è ancora possibile trovarlo ad accompagnare i messaggi pubblicitari della crema di nocciole più famosa del mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2020 è un marchio registrato ® P.iva 07142251219
×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI