Mercoledi 19 Settembre 2018
MacroambienteGoogle svela come catturare “i momenti che contano”

Google svela come catturare "i momenti che contano"

Con lo studio commissionato a Ipsos, Google ha rivelato alle aziende come catturare i momenti che contano per raggiungere gli utenti con messaggi mirati


A firma di: Marianna Cadoni Contributor
Google svela come catturare

Grazie alla crescente diffusione dei dispositivi mobili le persone oggi sono sempre più connesse, arricchendo il mondo online dei loro “momenti che contano”.  Solo negli ultimi tre anni, la fruizione di contenuti in modalità multi-schermo è aumentata del 500%, e il 90% degli utenti passa da un dispositivo all’altro per compiere azioni spinto da intenzioni reali, come imparare qualcosa, acquistare prodotti o ricercare informazioni. Riconoscere questi momenti rappresenta un’opportunità importante per le aziende per identificare le occasioni in cui i potenziali clienti costruiscono le proprie preferenze e assumono le decisioni.

Con il nuovo studio commissionato a Ipsos, Google ha cercato proprio di comprendere come catturare i momenti che contano e come raggiungere il pubblico interessato, con il messaggio più pertinente e al momento giusto, in ogni occasione. Ma quali sono i momenti che contano? Come afferma Fabio Vaccarono, Managing Director di Google in Italia, sono quei “momenti per divertirsi, per imparare, informarsi, acquistare”. Si tratta quindi di tutte quelle occasioni nelle quali, attraverso il proprio smartphone, è possibile cercare ed interagire con i contenuti che appassionano, per esempio seguendo su Youtube gli artisti preferiti, ma anche quei momenti nei quali imparare e informarsi. Secondo i dati della ricerca condotta da Ipsos, il 61% degli Internauti italiani utilizza YouTube per imparare a svolgere una nuova attività e ben l’87% dichiara che Internet è la prima risorsa a cui ricorre per acquisire informazioni su argomenti di interesse. Con la diffusione del mobile, crescente rilevanza hanno assunto soprattutto i “momenti per acquistare”, intesi non solo come occasioni per comprare online, ma anche per raccogliere opinioni e informazioni che possano influenzare le scelte d’acquisto. Il 54% dei consumatori che ha ricercato informazioni su un brand che normalmente non avrebbe preso in considerazione, ha finalizzato l’acquisto grazie alle informazioni reperite sul web.

In che modo le aziende possono sfruttare i momenti che contano? Il primo passo è identificare i momenti che si desidera catturare, esaminando il percorso dei consumatori per riconoscere le situazioni in cui desiderano apprendere qualcosa di nuovo, effettuare un acquisto, trarre ispirazione. Includendo questi momenti nella propria strategia di marketing, un’azienda può essere presente nelle occasioni che contano maggiormente per i potenziali clienti e per la propria attività. In secondo luogo, è necessario riuscire a raggiungere il proprio pubblico con messaggi mirati e pertinenti, soprattutto un’azienda deve cercare di rispondere nel miglior modo possibile alla domanda “qual è l’informazione più utile per questa persona in questo momento?”. Infine, è necessario individuare i parametri più idonei a misurare i momenti che si desidera catturare: ognuno di essi infatti è differente dall’altro, e anche la misurazione richiede di essere tarata in base all’obiettivo che si intende raggiungere: aumento delle vendite, promozione della notorietà del brand ecc. Solo seguendo questi passi è possibile valutare l’impatto in modo efficace e catturare davvero i momenti che contano.

Moments-that-Matter

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Potrebbe interessarti

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.