Giovedi 21 Giugno 2018
MacroambienteIl futuro dell’eCommerce passa per il mobile e per Google

Il futuro dell'eCommerce passa per il mobile e per Google

La crescente importanza del settore mobile e degli smartphone sta cambiando il settore eCommerce. Ecco le ultime novità proposte da Google.


A firma di: Angelo Gargiulo Contributor
Il futuro dell'eCommerce passa per il mobile e per Google

Nell’era della continua connessione in rete e delle tecnologie sempre più veloci e performanti, gli smartphone stanno assumendo una forte predominanza. La tendenza che si è affermata negli anni, chiamata “mobile first”, indica che sono sempre più le persone che tendono ad utilizzare, in generale, maggiormente lo smartphone (per visualizzare la posta, navigare in rete ecc.) rispetto al PC, per la sua maneggevolezza e praticità in ogni contesto. Uno strumento divenuto talmente essenziale nelle nostri abitudini quotidiane da ridifenire il comportamento d’acquisto dell’utente; il consumatore moderno, nello scegliere un prodotto presente in un negozio, lo analizza in maniera accurata, leggendo opinioni in rete o confrontando il prezzo sui siti di eCommerce.

L’importanza di questo aspetto si nota ancor più negli acquisti effettuati online: secondo Google Trends negli Stati Uniti nel solo 2016 il 34% degli acquisti “retail” sono stati effettuati da dispositivi mobile. Secondo il team di Mountain View, infatti, il motore di ricerca più usato al mondo permetterebbe ai consumatori di attraversare tutte le fasi del processo d’acquisto ( “Cosa Comprare?”) fino all’acquisto effettivo (“Voglio comprarlo!”). Per aiutare le richieste dei consumatori e le esigenze dei venditori relative all’mCommerce, Google sta testando alcune funzioni per Google Shopping Usa (cresciuto del 30% rispetto al 2015), da implementare poi in tutto il mondo.

Annunci Shopping nella “Ricerca Immagini”

Durante il processo d’acquisto online, le immagini stanno diventando sempre più importanti: prima di acquistare qualcosa, l’utente cerca infatti quante più immagini possibili del prodotto chiedendo dove si possa acquistare o quanto costi. Per tale motivo, Google ha iniziato a presentare gli annunci Shopping nella “Ricerca Immagini”: ogni volta che un consumatore visualizzerà un prodotto di suo interesse, apparirà un annuncio correlato con la possibilità di acquistare direttamente il prodotto, reindirizzandolo sul sito eCommerce del venditore.

Secondo Yelena Aschberger (Vice Presidente di Digital Communication, PR & Events presso Swarovski), questa nuova feature di Google: “permetterà il coinvolgimento degli utenti, facendo nascere il desiderio di avvicinarsi al brand mentre navigano e scoprono prodotti“.

Annunci di prodotti disponibili localmente più utili e accessibili

La crescita delle ricerche locali (che includono il nome di una località, il CAP o parole come “vicino a me”) effettuate sul motore di ricerca ha spinto il colosso di Mountain View ad introdurre gli annunci di prodotti disponibili localmente per aiutare i rivenditori a rendere disponibili i prodotti presenti nei negozi ai consumatori digitali. Questa feature mostra agli utenti l’offerta del venditore locale online, con la possibilità di acquistare il prodotto tramite smartphone e ritirarlo in negozio.
Una funzione sicuramente interessante che potrebbe favorire il commercio di molti venditori locali.

Google Express disponibile per più utenti e rivenditori

Google Express – il prodotto pubblicitario che gestisce automaticamente gli annunci online, senza la necessità di una gestione o di attività quotidiane – continua a generare profitto per i venditori, aiutandoli a vendere i prodotti su smartphone. Secondo i dati Google, Google Express porterebbe ai rivenditori il 50% di clienti nuovi e incrementerebbe le vendite ai clienti già esistenti del 18,5% .

La crescita del settore mobile (smartphone più dei tablet) si traduce dunque in una opportunità per tutte le aziende che iniziano a vendere i propri prodotti online. Gli strumenti forniti da Google risultano sicuramente un ottimo incentivo in un paese, come quello italiano, dove si è ancora reticenti ad investire in pubblicità e promozione online, fornendo quindi la spinta per lo sviluppo di nuovi canali di vendita. Non resta che attendere l’effettiva disponibilità di questi strumenti anche sul territorio europeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti
Iscriviti alla newsletter!

Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e recensione libri
Potrai anche usufruire di offerte esclusive per libri, eventi e corsi.
Cosa aspetti?!

Iscriviti