MacroambienteIndici di borsa: cosa sono e come investire

Indici di borsa: cosa sono e come investire

investireoggi

Vi sono, tra i trader, indici più popolari di altri. Negli ultimi tempi maggior successo hanno i futures indici americani, ma quali sono i fattori che ne influenzano i prezzi e come investire sugli indici?

Un indice è uno strumento che misura la performance di un gruppo di azioni, solitamente quelle quotate in borsa. Il trading di indici consente agli investitori di avere un’esposizione a un’intera economia o a un settore con un’unica posizione.

La maggior parte degli indici del mercato azionario sono ponderati in base alla capitalizzazione di mercato delle società a cui questi fanno riferimento, il che significa che le aziende più grandi hanno una maggiore influenza sull’indice.

Gli indici vengono utilizzati dai trader per misurare la performance di determinati gruppi di azioni. Alcuni indici, come il Dow Jones Industrial Average (DJIA) o il Nasdaq 100, sono più popolari di altri e sono spesso negoziati i contratti futures su indici americani.

Quando si investe in futures su un indice, è importante ricordare che le società a grande capitalizzazione avranno un impatto maggiore sul valore dell’indice. Pertanto, molti trader preferiscono concentrarsi su questo tipo di aziende quando selezionano le azioni per i loro portafogli.

Cosa sono gli indici del mercato azionario e come si può trarre profitto investendo in essi? Conoscere i fattori che ne influenzano l’andamento dei prezzi e sapere come si può negoziare i futures sugli indici statunitensi, come investire su di essi, è essenziale per chiunque faccia trading online e non solo.

I fattori che influenzano l’andamento dei prezzi

Il prezzo di un indice può essere influenzato da diversi fattori, tra cui:

  • notizie economiche: tutti quei rapporti o eventi che potrebbero influenzare la volatilità del sottostante;
  • risultati finanziari di una società: sia le perdite che i profitti in diverse condizioni di mercato;
  • annunci da parte dell’azienda: come cambiamenti nella leadership, potenziali fusioni, ecc.;
  • modifiche nella composizione dell’indice: quando le aziende vengono aggiunte o rimosse, il che altera le posizioni dei trader;
  • prezzi delle commodities: per esempio, quelli delle materie prime correlate alle azioni che inevitabilmente influiscono sul prezzo dell’indice.

Perché fare trading sugli indici

Un indice, come accennato in apertura, è uno strumento che consente agli investitori di misurare la performance di un gruppo di azioni. Questo può essere utile per ottenere un’esposizione al mercato o per speculare su eventi che possono influenzare un intero mercato o settore. Per esempio, se c’è un evento che potrebbe avere un impatto sul mercato azionario, aprendo una posizione su un indice, i trader possono speculare su come questo evento influenzerà i principali titoli a livello economico o settoriale.

Un indice è uno strumento che offre agli investitori un modo per misurare la performance di un mercato dei futures o di un singolo titolo. Un indice può essere utilizzato per tracciare la performance complessiva di un mercato dei futures, oppure può essere utilizzato per confrontare la performance di un singolo titolo.

Esistono molti tipi diversi di indici e in genere sono classificati per classe di attività, regione o settore.

Gli indici sono spesso utilizzati come benchmark rispetto al quale si può misurare la performance di altri investimenti. Per esempio, se si sta valutando di investire in un’azione specifica, potrebbe esser utile confrontare la performance con quella del mercato azionario più ampio; se si sta valutando di investire in uno specifico contratto futures, potrebbe esser utile invece confrontare la performance con quella di altri contratti futures nello stesso mercato.

Gli indici possono essere utilizzati per strategie di investimento sia a breve che a lungo termine. Si può utilizzare un indice, per esempio, per decidere quando acquistare o vendere un contratto futures.

Per investire sugli indici basterà scegliere, quindi, come fare trading sugli indici, affidarsi ai derivati finanziari, aprire un conto ed effettuare il login. In tal caso, conviene affidarsi a un broker online con licenza, selezionare l’indice su cui voler fare trading valutando il capitale disponibile e la predisposizione al rischio, senza dimenticare di impostare stop e limitazioni e di monitorare sempre la propria posizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI