Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
Risorse e guideInstagram Guides: suggerimenti e consigli utili su come integrare le nuove guide su Instagram nella propria content strategy

Instagram Guides: suggerimenti e consigli utili su come integrare le nuove guide su Instagram nella propria content strategy

Con Instagram Guides il social di Mark Zuckerberg crea un nuovo formato per arricchire le strategie di content marketing di brand e creator.

Instagram Guides: suggerimenti e consigli utili su come integrare le nuove guide su Instagram nella propria content strategy

Dopo una fase di roll out durata alcuni mesi, a novembre 2020 Instagram ha reso disponibile per tutti gli utenti della piattaforma la funzione Instagram Guides. Nata come risposta al bisogno di contenuti legati al benessere e alle azioni da mettere in pratica in seguito alla pandemia da COVID-19, oggi la funzione rappresenta un valido alleato nelle strategie di content marketing di brand e creator di ogni sorta. L’idea alla base della feature sembra essere quella di offrire agli utenti di Instagram una sorta di raccoglitore di post da accompagnare a suggerimenti e consigli utili su determinate tematiche. Come si legge in un blog post ufficiale della piattaforma, si punta a rendere Instagram «un luogo in cui puoi trovare facilmente informazioni affidabili e ispirazione dai tuoi account preferiti. Ecco perché stiamo introducendo le Guide, un modo per scoprire più facilmente consigli, suggerimenti e altri contenuti dei tuoi creator preferiti».

Instagram Guides: cosa sono e come funzionano?

Per attivare la funzione Instagram Guides non bisogna fare altro che accedere al proprio profilo Instagram, fare tap sull’icona “+” in alto a destra e selezionare l’opzione “guida”. A questo punto sono tre le possibilità a disposizione dell’utente: luoghi, prodotti e post.

Il primo passaggio per attivare Instagram Guides è selezionare il tipo di guida tra luoghi, prodotti e post.

Nel primo caso è possibile selezionare contenuti legati a un luogo specifico con foto e brevi descrizioni che lo raccontino. La seconda opzione consente di creare una raccolta di prodotti tra quelli disponibili sul proprio profilo o sui profili seguiti. La terza e ultima opzione, invece, permette agli utenti di raccogliere immagini e video pubblicati sul proprio profilo o salvati nell’apposita sezione.

Una volta selezionato il tipo di guida che si vuole creare è possibile aggiungere i contenuti, il titolo e una breve descrizione.

Una volta deciso il tipo di guida da creare, è possibile selezionare fino a 30 contenuti da aggiungere inserendo per ciascuno di essi un titolo e un breve testo descrittivo. Il risultato finale è una sorta di raccolta di post che apparirà in una specifica tab del profilo (contraddistinta da un’icona con un libro aperto) di fianco a IGTV, filtri e tag. Come accade per gli altri contenuti disponibili sulla piattaforma, anche le guide Instagram sono condivisibili sia come messaggio privato che attraverso le Storie.

usare le guide su Instagram in modo creativo: Esempi e consigli utili

A prescindere dal loro funzionamento – semplice e intuitivo come accade spesso per le nuove funzioni introdotte da Instagram – ciò che è interessante approfondire è come le Instagram Guides possano essere integrate nelle strategie di content marketing di brand e creator.

Dal momento che la funzione nasce per rispondere alla necessità di contenuti legati al benessere fisico e psicologico, i primi a utilizzarla sono stati proprio creator e associazioni legati al mondo del wellness. Le Instagram Guides sono diventate così tutorial per praticare yoga, guide alle principali tecniche di rilassamento o, ancora, strumenti semplici per informare la comunità di Instagram su tematiche delicate come la salute mentale, il bullismo e la discriminazione.

Esempio di guida dedicata al benessere psicologico. Fonte: about.Instagram.com

Un’altra opportunità offerta dalla nuova funzione riguarda la possibilità di inserire diversi prodotti in un’unico contenuto, dividendoli per occasione d’uso, collezione, linea di prodotto e così via. Sephora, ad esempio, ha sfruttato le Instagram Guides per dispensare consigli e idee regalo per il periodo natalizio.

Non solo una vetrina prodotti: le guide possono essere anche un modo originale per coinvolgere utenti, influencer e ambassador del brand, condividendo in modo creativo i post più popolari o i risultati di un contest. Un po’ come ha fatto Asos, che ha usato la nuova funzione per raggruppare i post di alcune fashion influencer e mostrare le ultime tendenze della stagione.

Un ulteriore vantaggio è dato dalla possibilità di organizzare i contenuti in base allo stream editoriale raggruppando, ad esempio, i post relativi a una specifica campagna o a un particolare trend del momento. In quest’ottica Gucci ha pensato di utilizzare le Instagram Guides per riunire i post relativi alla miniserie “Ouverture Of Something That Never Ended“, creando, attraverso titoli e descrizioni, una sorta di filo conduttore narrativo.

In conclusione, le guide su Instagram si rivelano una novità sicuramente interessante per chiunque si occupi (o si voglia occupare) di content marketing e un valido alleato nei piani editoriali di social media manager, influencer e creator. Volendo fare una riflessione ulteriore, la nuova funzione sembra essere in linea con un trend che già da un po’ di tempo contraddistingue la piattaforma di Mark Zuckerberg. Come testimonia anche l’introduzione di Instagram Reels, la tendenza sembra essere quella di non focalizzarsi unicamente su immagini e video di veloce fruizione, ma di dare maggiore spazio contenuti long form in grado di informare prima e di coinvolgere l’audience poi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI