MacroambienteInternet delle cose: il futuro delle connessioni stravolgerà i paradigmi del marketing

Internet delle cose: il futuro delle connessioni stravolgerà i paradigmi del marketing

L'internet delle cose rivoluzionerà tutti i mercati del futuro portando ad un marketing one to one e real time, cambiando il nostro modo di vivere.

Internet delle cose: il futuro delle connessioni stravolgerà i paradigmi del marketing

L’IoT (Internet of Things) è una rivoluzione tecnologica che cambierà radicalmente la nostra vita e il nostro modo di interagire con la tecnologia, oltre a modificare i paradigmi di business e di marketing.
Si sono già mossi i primi passi verso questa grande rivoluzione legata all’internet delle cose con oggetti come il Nike Fuelband, Google Glass e Fitbit, ma la rete si sta evolvendo e non passeranno molti anni dal ritrovarsi circondati da oggetti che interagiscono continuamente con noi.

Questo è quanto è emerso dalla previsione effettuata dalla società di ricerche di mercato Gartner, che ha annunciato 4,9 miliardi di oggetti connessi in tutto il mondo nel 2015 e 25 miliardi entro il 2020.
Il numero di oggetti che potenzialmente saranno collegati e potranno interagire tra loro e con l’uomo è pressoché illimitato, e secondo Gartner l’internet delle cose diverrà lo standard per la maggior parte dei prodotti di uso quotidiano.

previsione_di_sviluppo_iot_2013-2020Considerando la veloce evoluzione degli smartphone, è plausibile pensare che essi fungeranno da canale di collegamento tra gli oggetti e l’uomo, diventando perciò dei “telecomandi di vita” in grado di interagire con una grande vastità di oggetti.

Tutto questo porterà ad un marketing sempre più web based, customizzato per il singolo consumatore e contestualizzato al momento e al luogo di fruizione, in poche parole un real time marketing.

Grazie alle tecnologie IoT le aziende potranno godere in tempo reale dei dati di vendita e sapere dove e perché vengono acquistati e utilizzati i propri prodotti e ricevere i feedback dei clienti in tempo reale. In questo modo la pianificazione strategica sarà sempre più in real time e a brevissimo termine, richiedendo costanti e continui aggiustamenti.

Anche la gestione del cliente e la conseguente assistenza post vendita sarà sempre più contestualizzata e customizzata con il singolo consumatore. Le aziende che sapranno dare risposte tempestive e più personalizzate possibile conquisteranno la soddisfazione del cliente e di conseguenza godranno di un importante valore aggiunto.

L’azione pubblicitaria, infine, diventerà più intelligente e ad personam. Con l’IoT le attività pubblicitarie dovranno essere utili e pertinenti al consumatore stesso, allineandosi ai suoi interessi, comportamenti e acquisti passati. In questo modo il bisogno del consumatore sarà intercettato nel momento stesso in cui si presenta, raggiungendo una migliore risposta alle azioni pubblicitarie e un meno dispendio di risorse.

La rivoluzione dell’IoT è appena cominciata, ma come annuncia Gartner in pochi anni cambierà radicalmente il modo di fare business e in senso più ampio anche il modo di vivere. Le aziende che vogliono avere successo nei prossimi anni non possono fare a meno di cominciare a prevedere modi e tempi di implementazione delle nuove tecnologie IoT.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni