Resta aggiornato:
Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Dalle AziendeUn negozio virtuale performante, omnicanale, sicuro? Ci pensano le soluzioni tecnologiche isendu

Un negozio virtuale performante, omnicanale, sicuro? Ci pensano le soluzioni tecnologiche isendu

È una startup italiana che connette i canali di vendita aziendali con corrieri espressi e spedizionieri e aiuta in questo modo chi gestisce un eCommerce a razionalizzare l'evasione degli ordini e a rendere più performante il proprio negozio virtuale. Il futuro degli acquisti online è in un'esperienza utente completamente soddisfacente.

isendu ecommerce

I trend per l’eCommerce 2021 non lasciano spazio a dubbi: chi, in un futuro prossimo, vorrà continuare a sfruttare a proprio vantaggio popolarità e successo degli acquisti online, cresciuti esponenzialmente durante la pandemia anche per effetto delle misure di contenimento del contagio adottate dai diversi paesi, dovrà puntare tutto sull’ottimizzare ogni aspetto dell’esperienza cliente. Per farlo, in sempre più potranno ricorrere a soluzioni come quelle di isendu

Nuovi bisogni per un mercato sempre più concorrenziale

Quello che è successo in questi mesi è stato, infatti, che ad aprirsi alle vendite online sono stati, volenti o nolenti, anche business più tradizionali e che prima d’ora non avevano risposto – o quasi – ai richiami dell’eCommerce.

Soprattutto a loro si rivolge, così, una startup che ha già nel nome la missione di velocizzare, automatizzare e rendere più performanti i processi di vendita (isendu deriva dalla pronuncia in italiano dell’inglese “I send you”, “te lo spedisco io”). L’azienda si propone di far ciò con soluzioni tecnologiche, semplici, intuitive e immediate nell’utilizzo: proprio quello che i merchant si aspettano oggi da chi vende servizi per gli eCommerce e, più in generale, da chi opera nel mercato SaaS (software as a service).

Non si può non considerare, del resto, che un settore estremamente concorrenziale come sta diventando quello delle vendite online, più che la semplice presenza, impone sfide logistiche, una gestione ottimale del proprio vantaggio competitivo una volta raggiunto e, ancora, di investire su una (buona) percezione del proprio brand.

Le soluzioni per l’eCommerce di isendu: come sono fatte

Sulla dashboard di isendu i canali di vendita aziendali – sia che sfruttino marketplace come Amazon, eBay o Etsy e sia che si tratti invece di canali proprietari e sviluppati grazie a piattaforme eCommerce come Shopify, Magento, ecc. – sono direttamente connessi ai principali corrieri e spedizionieri nazionali e internazionali.

In questo modo i merchant possono scegliere in maniera dinamica e istantanea le tariffe più convenienti, stampare le etichette dopo averle compilate automaticamente con i dati dei clienti in modo da evitare grossolani errori e predisporre la spedizione al tempo – e al costo – di un click. Per un piccolo business, ma anche per business B2B o B2C medio-grandi che per la primissima volta si approccino al mondo delle vendite digitali, come ce ne sono molti ancora anche nel mondo del food & beverage, del beauty o della moda, evadere gli ordini in maniera efficiente sembra essere ancora l’aspetto più critico del vendere online. Insieme alla possibilità di dare alla propria attività di vendita digitale un approccio data-driven.

Quello che fanno i grandi eCommerce e che garantisce loro un certo successo è, infatti, raccogliere dati di prima mano sulle abitudini di navigazione degli utenti, sugli ordini effettuati, sul tipo di spedizione richiesta e via di questo passo. Grazie a una tecnologia proprietaria, isendu permette anche ai merchant più piccoli che fanno ricorso ai suoi servizi di tracciare, incrociare e tenere uno storico di dati simili, davvero preziosi se l’obiettivo è gestire in maniera efficace il negozio virtuale e far crescere i propri canali di vendita.

Ancora, le soluzioni di isendu guardano alla customer satisfaction e, in particolar modo, a tutti quei “dettagli”, solo apparentemente insignificanti, che dal momento della chiusura del carrello a quello della ricezione dell’ordine possono far aumentare il senso di soddisfazione generale del cliente. Tramite la piattaforma, così, si possono impostare anche delle email transazionali, dalle più semplici che informano il cliente sullo stato dell’ordine a quelle che gli propongono acquisti correlati, in una strategia di up selling o cross selling che dovrebbe generare traffico – ma anche più vendite – sull’eCommerce.

Se il venditore digitale alle prime armi ha bisogno soprattutto di un supporto “umano”

Non solo tecnologia, però, se a traghettare definitivamente anche i business più piccoli nel mondo del digitale e delle vendite online servirà soprattutto alfabetizzazione e coscienza delle opportunità che da questi possono provenire, il vantaggio di realtà come isendu è soprattutto far leva su «un ecosistema human-centered». Alle soluzioni più tecniche offerte ai propri clienti la startup associa, infatti, la forza di una community di partner capace di fornire al bisogno consulenze personalizzate, affiancamento su misura e un supporto completo al fine di sviluppare una strategia di eCommerce efficace davvero a 360 gradi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI