MacroambienteItaliani: consumatori digitali connessi dalla mattina alla sera

Italiani: consumatori digitali connessi dalla mattina alla sera

Secondo i dati della Mobile Consumer Survey 2014 di Deloitte gli italiani i primi consumatori digitali per uso di tablet e smartphone

Italiani: consumatori digitali connessi dalla mattina alla sera

Se si pensa all’Italia le prime idee che balzano in mente sono la pizza, gli spaghetti, il caffè e  da oggi possiamo dire anche  al tablet e allo smartphone. Infatti, stando alla ricerca Mobile Consumer Survey 2014 di Deloitte,  gli italiani usano quotidianamente i tablet per essere online al di fuori delle mura domestiche, superando anche Germania, Francia e  paesi altamente digitalizzati come gli Stati Uniti. “Negli ultimi anni si è assistito ad una diffusione virale della tecnologia digitale che ha pervaso tutti gli aspetti della vita degli italiani, da quando al risveglio controllano le notifiche sul cellulare a quando scelgono il ristorante per la cena sulla base delle opinioni condivise dagli altri utenti sulla Rete. Persino politici e Pubbliche Amministrazioni scelgono Facebook e Twitter per veicolare i propri messaggi al grande pubblico”, ha dichiarato Alberto Donato, partner Deloitte e Tmt Industry Leader. Gli italiani si sono trasformati quindi rapidamente in consumatori digitali sempre connessi sin dal mattino: il 35% controlla il cellulare nei primi 5 minuti dopo il risveglio. Si guarda al cellulare fino a 50 volte al giorno per controllare sms, la messaggistica istantanea di Whatsapp e Facebook, ma anche  news e meteo.

Un dato rilevante dell’indagine mostra come il telefonino stia diventando un “portafoglio”, offrendo così un’importante opportunità per gli operatori telefonici di creare portafogli elettronici e  applicazioni che consentano il pagamento digitale. Parcheggi, trasporti pubblici, acquisti nei centri commerciali, rifornimenti di carburante e ristorante possono essere pagati usando i dispositivi mobili sempre a portata di mano. Il 47% degli intervistati, non a caso, ritiene vantaggioso pagare online il parcheggio e il 44% comprerebbe anche il biglietto per il trasporto pubblico. Inoltre il 39% del campione sarebbe disposto anche a trasferire somme di denaro tramite telefono. Gli Italiani digitali usano smartphone e tablet non solo per comunicare con gli altri ma sempre più per scaricare dati, musica, video e per accedere a Internet. Per tale motivo si preferisce la connessione  Wi-Fi: più veloce, affidabile ed economica. La crescente domanda di una connessione più veloce e sempre disponibile, infatti, ha spinto gli operatori ad investire in tecnologie innovative come la rete super veloce 4G.  Al momento è soprattutto il fattore economico ad impedire una diffusione capillare del 4G, anche se offre una prestazione più veloce dello stesso Wi-Fi.

La rapida digitalizzazione italiana ha aumentato la concorrenza nel mercato della telefonia con un aumento delle quote di player minori (Wind e 3) a discapito della maggiori Tim e Vodafone. In realtà analizzando i dati, gli utenti non sono più fidelizzati al proprio operatore ma lo sceglie e lo cambia in base alla economicità delle tariffe.


A firma di: Giovanna D'Urso Contributor
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni