MacroambienteLa caffetteria con tempo a pagamento

La caffetteria con tempo a pagamento

Anche a Londra è stata aperta la caffetteria "Ziberblat", dove tutto è gratis... ad eccezione del tempo! La prima caffetteria pay-per-minute

La caffetteria con tempo a pagamento

Ci sono casi in cui i detti popolari vengono applicati alla lettera; un esempio lampante è quello della caffetteria londinese Ziferblat, che ha fatto proprio il motto de “il tempo è denaro”.

Di locali particolari se ne sono aperti molti in giro per il mondo; solo per citarne alcuni: il bar sottomarino ad Eliat (Israele), il locale del piacere per sole donna a Tokyo, il bar nel tronco di un grandissimo albero a Modjadjiskloof (Sud Africa), il bar in ghiaccio a Stoccolma, il toilet bar in Taiwan. Ma cosa si può dire abbiano in comune tutti questi generi diversi di locale? Basare l’attività su un’idea originale, attirando così nicchie di mercato specifiche o comunque molti curiosi.
Ziferblat però è riuscito ad andare anche oltre.

La caffetteria Ziferblat permette di sentirsi e comportarsi quasi come a casa propria. La stessa mission inizia infatti affermando che “è un posto dove ognuno può sentirsi a casa; puoi lavorare, fare qualcosa di artistico, leggere un libro, suonare il piano, conoscere altre persone“. In poche parole: si può entrare e fare e consumare qualsiasi cosa si vuole, servendosi da soli e preparandosi direttamente quello che si vuole. Tutto è gratuito allo Ziferblat, compresa rete wifi; tutto ad eccezione del tempo. E il tempo non costa neanche molto: circa 2.18 euro (1.80 sterline).

L’idea alla base di Ziferblat si può dire nasca da un movimento artistico: “Tutto è iniziato per caso. Con un gruppo di amici cercavamo uno spazio per sviluppare un progetto artistico. Ci incontravamo in bar per organizzare il lavoro, ma ci infastidivano le occhiatacce dei camerieri che aspettavano che ordinassimo un altro drink” spiega Mr. Mitin.

Il primo Ziferblat è stato lanciato in Russia; lo stesso nome, “ziferblat”, deriva infatti dal russo e  significa “orologio”. Oggi ci sono nove Ziferblat in Russia ed Ucraina, ma di recente è stata aperta anche una sede a Londra dallo stesso ideatore, Ivan Mitin, un 29enne originario di Mosca.
Il nostro tempo è a pagamento in molti modi diversi nella quotidianità, ma Ziferblat è indubbiamente il modo più piacevole e permette di condividere anche con altri la spesa. “I Londinesi sono più preparati per questo concetto; capiscono l’idea subito“, afferma ancora Mr. Mitin.


Pina Meriano
A cura di: Pina Meriano Autore Inside Marketing
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni