Giornale di marketing,
comunicazione e cultura digitale
Resta aggiornato:
Inside Marketing
ComunicazioneLa “diretta infinita” di Ludwig Ahgren su Twitch e altri esempi di come ottenere follower in maniera insolita

La "diretta infinita" di Ludwig Ahgren su Twitch e altri esempi di come ottenere follower in maniera insolita

A cosa è dovuto il successo della diretta potenzialmente infinita di Ludwig Ahgren? Alcuni casi di iniziative online alquanto insolite intraprese per guadagnare seguaci e monetizzare.

A cosa è dovuto il successo della

Quando ha avviato la sua diretta, il 14 marzo 2021, lo streamer ha promesso che avrebbe aggiunto 10 secondi alla durata ogni volta che un nuovo utente si fosse abbonato al suo canale; da quella domenica (e alla mattina del 1° aprile 2021), quella che è stata descritta da molti come la “diretta infinita” di Ludwig Ahgren prosegue ancora.

Anche se la notizia è diventata virale sul web – commentata non solo sui social ma anche da diverse testate –, Ludwig Ahgren non è certo il primo utente ad avviare una lunga diretta per ottenere più iscritti a un canale o più follower e non mancano gli esempi di utenti disposti a intraprendere azioni talvolta alquanto bizzarre per ottenere visibilità.

Com’è partita la “diretta infinita” di Ludwig Ahgren e cosa ha fatto lo streamer (oltre a dormire)

Tutto è iniziato con un subathon che, come ha spiegato lo streamer durante la diretta, è una pratica molto popolare tra gli utenti della piattaforma di streaming Twitch. Secondo una definizione fornita da The New York Times, si tratterebbe di un periodo di tempo in cui uno streamer realizza una serie di attività allo scopo di aumentare il numero di iscrizioni a pagamento al suo canale: «per esempio, se si iscrivono 2mila nuovi utenti, lo streamer mangerà qualcosa di piccante in diretta o giocherà a un gioco specifico davanti ai fan».

I livestreamed every minute of my life for 3 days and here's how much I earned
I livestreamed every minute of my life for 3 days and here's how much I earned

Iscrivendosi a un canale su Twitch, gli utenti abbonati possono accedere a una serie di vantaggi stabiliti dallo streamer in questione, supportando in questo modo il suo canale. Nel caso di Ludwig, il subathon prevedeva l’avvio di una diretta la cui durata sarebbe aumentata all’ottenimento di ogni nuovo iscritto e, al 1° aprile 2021, sembra che non manchino gli utenti disposti a pagare per farla andare avanti il più a lungo possibile.

Ludwig Ahgren mentre dorme in streaming su Twitch. Fonte: Twitch

Così, ogni volta che un nuovo utente si è unito alla diretta potenzialmente infinita di Ludwig Ahgren sono stati aggiunti 10 secondi a un timer, sempre visibile sullo schermo, che comunica la durata del live. Lo scopo iniziale dello streamer era far durare la diretta 24 ore, ma per mantenere la promessa fatta egli ha proseguito, arrivando per il momento a un live di quasi 19 giorni. Ecco perché può essere considerata una diretta “speciale”: anche se i subathon sono un fenomeno molto comune su Twitch, di solito non superano di molto le 30 ore.

Il subathon che ha reso Ludwig Ahgren virale su Twitch e i motivi del successo

Grazie al subathon, Ludwig Ahgren ha ottenuto un aumento notevole del numero di iscritti al canale Twitch (che al 1° aprile 2021 conta 2,3 milioni di follower), diventando virale anche su altre piattaforme come Twitter, dove per diversi giorni è rientrato tra le tendenze della piattaforma negli Stati Uniti.

Proprio su questa piattaforma ha espresso il suo stupore quando, dopo la prima notte del subathon, si è svegliato e ha scoperto di essere lo streamer più visto su Twitch.

Non a caso il 22 marzo era diventato lo streamer con più iscritti abbonati e dopo diversi giorni la diretta continua a intrattenere tanti utenti e a ottenere tante interazioni. Durante la “diretta infinita” Ludwig Ahgren non ha svolto alcun tipo di attività insolita né fatto uso di forme d’intrattenimento particolarmente creative: il giovane si è limitato a mangiare, dormire, fruire di videogiochi, cucinare, guardare dei film insieme ai suoi spettatori e a parlare con i moderatori della chat (utenti scelti dallo streamer che svolgono un ruolo chiave per mantenere “viva” la diretta, specialmente durante le ore di sonno).

Gli utenti possono quindi trascorrere l’intera giornata con lo streamer e quando egli si addormenta sono i moderatori a prendere il controllo della diretta, che viene trasformata in un video party, in cui essi condividono dei video scelti dalla community.

La “diretta infinita” di Ludwig Ahgren è diventata popolare al punto tale che il 16 marzo è stato l’account ufficiale di Twitch ad augurare buonanotte allo streamer su Twitter.

Erin Wayne, senior director of community and creator marketing presso Twitch, ha attribuito il successo di questo tipo di attività online alla possibilità di creare una forma di intrattenimento condiviso, dove la «community ha un impatto sul contenuto creato dallo streamer». Come riportato da The New York Times, i subathon come quello di Ahgren permettono «ai consumatori di incidere personalmente e, in alcuni casi, di decidere ciò che avviene all’interno dei contenuti da loro fruiti».

Guadagnare follower dormendo e altre attività insolite per diventare virali (e monetizzare)

Anche se il live potenzialmente infinito di Ludwig Ahgren ha avuto già un enorme successo, aggiudicandosi il record della diretta più lunga di sempre, non sono mancate in passato iniziative simili; inoltre, sembra che i subathon di recente siano diventati un trend molto apprezzato dagli utenti.

Con un particolare riferimento all’attività di “dormire in diretta” è possibile menzionare diversi esempi che rivelano come il fenomeno sia particolarmente diffuso: tra quelli più noti vi è Asian Andy, uno streamer di Los Angeles che in una notte è riuscito a guadagnare 16mila dollari mentre dormiva in diretta su Twitch, permettendo agli abbonati di interrompere il suo riposo, inviando delle canzoni e dei contenuti audio.

Non mancano, però, esempi di utenti che sfruttano altre piattaforme per guadagnare follower. Un tiktoker italiano, Simon Emilio (username @miliomillemiglia3), ha deciso di intraprendere un’iniziativa alquanto insolita: scavare una buca in giardino per attrarre nuovi seguaci.

@miliomillemiglia3

E chi se l’aspettava finisse virale ! Sono a 7.5k palate #minecraftreal #scavare #timelapse #perte #virale

♬ Minecraft – Dj Flash 77

A Mashable Italia Simon ha raccontato che tutto è partito con un semplice lavoretto che doveva fare in giardino: «tempo prima avevo visto un ragazzo su TikTok che disegnava stickman per ogni follower. Da lì mi è venuta l’idea. Ho fatto un video in cui dicevo che avrei continuato a scavare una palata per ogni follower». Simon ha iniziato il 20 febbraio 2021 e il 12 marzo ha raggiunto il traguardo dei 7mila follower. Il 19 marzo la buca, profonda quasi 3 metri, ha invece permesso al tiktoker di raggiungere la soglia di quasi 40mila seguaci.

Del resto, svolgere azioni insolite (non raramente anche pericolose) pur di ottenere interazioni e diventare virali non è una novità in Rete: anche se possono esserci differenti motivazioni alla base della creazione di questo genere di contenuti, sfide particolarmente bizzarre come la Tide Pod Challenge, per esempio, o la realizzazione di video e di foto in luoghi, posizioni o circostanze pericolose per poi condividerli online sono alcuni esempi di come molti utenti siano disposti a rischiare fin troppo pur di ottenere visibilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI